NEWS

Nuovo motore e tetto panoramico per l'Astra GTC

26 ottobre 2011

La gamma dei motori si amplia con l'arrivo del 1.7 turbodiesel declinato in due livelli di potenza, 110 e 130 CV, dotato di Start&Stop. Tra gli optional è disponibile anche il parabrezza panoramico.

DIESEL MENO POTENTI - Per chi è interessato alla Opel Astra GTC con motore turbodiesel, oltre al 2.0 CDTI da 165 CV, adesso viene proposto anche il già noto 1.7 CDTI ecoFLEX, disponibile in due livelli di potenza: 110 CV e 280 Nm di coppia e 130 CV e 300 Nm. Abbinato al cambio manuale a sei marce e al sistema Start&Srop, secondo la Opel permette all'Astra GTC di percorrere in media 22,2 km/l ed emettere 119 g/km di CO2 (i valori sono riferiti ad entrambi i livelli di potenza). Le consegne dell'Astra GTC con il motore 1.7 CDTI ecoFLEX inizieranno da gennaio 2012, ma l'auto è già ordinabile nei due allestimenti Elective e Cosmo. I prezzi variano dai 21.850 dell'Elective da 110 CV ai 24.850 euro della Cosmo da 130 CV.

 

Prezzi Opel Astra GTC 1.7 ecoFLEX
Motore Allestimento Prezzo
1.7 CDTI ecoFLEX 110 CV Elective 21.850
1.7 CDTI ecoFLEX 130 CV Elective 22.850
1.7 CDTI ecoFLEX 110 CV Cosmo 23.850
1.7 CDTI ecoFLEX 130 CV Cosmo 24.850

 

Opel astra gtc tetto panoramico 02


UNA VISTA PANORAMICA
- Tra gli optional di questa terza generazione dell'Astra coupé è possibile richiedere il parabrezza panoramico (costa circa 1.200 euro), introdotto per la prima volta dalla Opel nel 2006, sulla precedente GTC. Per prevenire l'“effetto serra” nelle giornate più calde è dotato di una tendina scorrevole regolabile a piacimento, alla quale sono fissate anche le alette parasole.

opel_astra_coupe.jpgopel_astra_gtc_2005.jpg
A sinistra l'Astra coupé prodotta fino al 2005. A destra la GTC, uscita di produzione quest'anno dopo cinque di presenza nel mercato.

> I prezzi aggioranti dell'Astra GTC

> La prova in anteprima dell'Astra GTC

Opel Astra GTC
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
74
48
19
4
6
VOTO MEDIO
4,2
4.192055
151
Aggiungi un commento
Ritratto di mustang54
26 ottobre 2011 - 18:43
2
stanno diventando sempre più belle ma ormai hanno perso quel feeling di vettura popolare che aveva fino agli anni '2000. Ormai stanno costando troppo per la categoria...
Ritratto di lucios
26 ottobre 2011 - 22:42
4
...la OPEL va sicuramente premiata per la rinascita che ha avuto col lancio di tanti bei nuovi modelli. Però se la sua strada è quella di lottare ad armi pari con la VW credo che si respiri altra aria di mazzate. Deve scendere un pò coi prezzi! Devo dire però che sull'Insignia si possono trovare anche belle offerte, forse li A4 e c. la fanno da padrone.
Ritratto di mustang54
27 ottobre 2011 - 09:05
2
il successo di Corsa '93, le Astra '91 e '99, le Vectra SW '96 un bel successo, quando usci la Zafira nel '99 boom che aveva battuto la Scenic anche se c'erano le Sintra, Omega e Frontera che si vedevano poche quanto niente in giro...
Ritratto di Gianfranco84
27 ottobre 2011 - 10:26
Dopo una lunga assenza dovuta a impegni di lavoro,sono tornato a commentare su AlVolante..Le Opel e in particolare questa nuova Astra sono auto mediocri vendute a caro prezzo,tutto questo è inspiegabile visto che Opel non è un marchio premium e la qualità è sotto la media o paragonabile ad auto francesi quali"Citroen,Peugeot,Renault"..La nuova Opel Astra GTC parte da un listino di circa 20.000 Euro"versione 1.4 da 120 cv",stesso prezzo di una Giulietta 1.4 turbo da 120 cv,la Giulietta è un'auto premium dalle qualità straordinarie"motore,immagine,telaio,finiture,abitabilità,ergonomia,etc.,etc.La Giulietta dispone del migliore pianale in circolazione"sportivo e appagante su strada",fatto con largo uso di alluminio e con inedite sospensioni anteriori MacPherson e un retrotreno a bracci Multipli"scheda tecnica da auto di categoria superiore",tutte le auto francesi"Renault,Peugeot,Citroen"montano al retrotreno ancora il ruote interconnesse e un telaio primitivo e molto pesante ovviamente incluso quello della Opel Astra dalla massa notevole,le sospensioni posteriori,il telaio pesante rendono queste auto poco appaganti da guidare e dalle scarse prestazioni"si deve ricorrere a motori più potenti per avere delle pestazioni decenti col conseguente aggravvio di consumi ed emissioni inquinanti.Non dimentichiamoci che la Opel monta dei motori diesel di derivazioni Fiat"i migliori al mondo",ovviamente dei motori Fiat depotenziati..La tecnologia italiana è la migliore al mondo...
Ritratto di DaveK1982
27 ottobre 2011 - 10:48
7
e scusa se ti contraddico ma solo il 1.3 è fiat, il 1.7 è isuzu. Per quello che riguarda i prezzi, GM ha detto di voler suddivedere i suoi marchi europei in settori diversi e cioè lasciare chevrolet come marchio normale mentre opel diventerà un marchio premium.
Ritratto di Gianfranco84
27 ottobre 2011 - 11:09
Grazie per il bentornato,anche il 2.0 Cdti Opel è di origine italiana ma depotenziato a 160 cv,il 2.0 Multijet Fiat eroga 170 cv..Opel non ha le potenzialità per diventare un marchio premium,non ha nessuna tecnologia distintiva rispetto ad altre marche automobilistiche"no trazione posteriore,no finiture di lusso,no motori prestanti e tecnologicamente avanzati"soprattutto i benzina,no blasone del marchio",anzi in molti settori Opel è dietro a molti concorrenti"non basta costruire auto dalla linea piacevole e quindi far si che la reputazione cambi,ci vuole tecnica e qualità..Non dimentichiamo che Opel condividerà o viceversa molti componenti con la cugina"cenerentola"Chevrolet,marchio americano qualità coreana...
Ritratto di elioss
27 ottobre 2011 - 12:40
4
ciao gianfranco, seguo da molto il sito anche se raramente scrivo qualcosa, molte volte concordo con te, questa volte devo smentirti, il prezzo di questa astra è superiore alla giulietta perchè non sono auto comparabili, quella è una berlina sportiva da famiglia, questa è una coupè sportiva che monta sospensioni di tecnologia elevata, lo stesso alvolante cita:le sospensioni anteriori sono completamente diverse. Invece del classico schema McPherson, in cui il gruppo molla-ammortizzatore funge anche da supporto superiore della ruota, e gira quando si sterza, qui c’è una struttura supplementare ancorata nelle parti alta e bassa del mozzo; è lei che ruota, mentre la molla e l’ammortizzatore restano “fermi”, e possono essere montati quasi perfettamente verticali. Questo schema, che la Opel chiama High Performance Strut (montante ad alte prestazioni) non è una novità, ma finora è stato montato solo su modelli molto più costosi, o dalla sportività senza compromessi; la Insignia OPC da 325 cavalli, sempre della Opel, ma anche la Ford Focus RS e alcune Renault Sport detto questo già gli allestimenti base della opel forniscono più optional della giulietta e mantengono le caratteristiche sportive dei motori più prestazionali, quindi avere a 20000€(con rottamazione 17000) un'auto con quella tecnologia e con un telaio in grado di sopportare motori da 300cv non è male direi, inoltre il 1.4 turbo dell'astra è un gran motore che ha avuto vari riconoscimenti al di là dell'oceano, e al prossimo restyling sarà migliorato con l'iniezione diretta, il 1.6 turbo è arrivato ad avere 220cv sulla corsa opc, cosa non possibile se non si hanno otori affidabili, i 1.7 isuzu sono risaputi motori eterni e nonostante nascano molti anni fa sono riusciti grazie alla opel che li ha ammodernati a stare al passo con i tempi, quindi prove alla mano, sono contrario alle tue opinioni
Ritratto di metacril
29 ottobre 2011 - 18:32
sono assolutamente daccordo sul fatto del pianale pesante di opel (la casa stessa lo ha ammesso) un po meno,invece,sul discorso qualità...per quel che riguarda gli interni la giulietta da te citata non regge il confronto nemmeno con le francesi (sono stato su una C4 e l'ho trovata fantastica)...a detta di molti del settore GM sforna motori a benzina che sono tra i migliori in commercio...chiudi poi dicendo "marchio americano qualità coreana"...io ci andrei cauto nel criticare i coreani...sono gli unici che spaventano seriamente vw...a detta del suo presidente,insieme a quello di renault...
Ritratto di giacomo murtino
27 ottobre 2011 - 15:08
Per quanto riguarda il peso dell'astra ti do ragione,veramente eccessivo,ma ti devo contraddire per quanto riguarda la megane,a parità di motore diciamo 1.4 turbo,la giulietta pesa quasi 100 kg in più e in generale per tutte le versioni è sempre più pesante della megane,quindi non è proprio primitivo il telaio della megane,come dimostrano le due versioni più sportive della gamma che in quanto a prestazioni e guidabilità non c'è ne per nessuno come dimostrano gli 8 secondi sul giro al balocco.In fatto di motori poi non credo che la fiat abbia da insegnare niente a nessuno..
Ritratto di arciduca76
27 ottobre 2011 - 22:26
Scusami Gianfranco84 ma la tua teoria non ha fondamento; dichiari che le auto francesi sono scadenti eppure i francesi sono stati premiati come miglior costruttori di motori nell'anno 2010 riferendomi alla Renault, i tedeschi hanno le loro qualità costruttive ed immagine di design (Audi), i coreani hanno le loro qualità di confort (Lexus) come anche gli inglesi (Aston Martin e Bentley ). L'italia ha costruito tante auto fino ad oggi è l'unica che si è potuta avvicinare all'immagine tedesca come la Golf è quest'ultima Giulietta che a mio parere è bella, sportiva, scattante, un motore dalla risposta pronta ad alti e bassi regimi ma, le sue qualità non vanno oltre, basta pensare che il motore quadrifoglio non sfiora i 250 km come l'immagine televisiva ed informatica ci fa credere. Quindi concludo informandoti che bisogna provare per credere....
Pagine