NEWS

Audi A3 Sportback e-tron: si parte da 39.900 euro

29 agosto 2014

Diramato il listino dell'Audi A3 e-tron, prima ibrida plug-in della casa: le consegne inizieranno a novembre.

Audi A3 Sportback e-tron: si parte da 39.900 euro
LA PRIMA PLUG-IN AUDI - Il listino della Audi A3 Sportback e-tron parte da 39.900. Le prime consegne sono previste a novembre 2015: adesso scatta la fase di prevendita della prima Audi con tecnologia ibrida plug-in (ricaricabile da una comune presa di corrente domestica). C'è un solo allestimento, l'Ambition, così come è unica la versione. 
 
 
204 CV IN TUTTO - Al 1.4 TFSI da 150 CV, alimentato a benzina, si affianca un motore elettrico da 75 kW (102 CV): la potenza complessiva dichiarata è di 204 CV, con una coppia pari a 350 Nm; il cambio è un doppia frizione S-tronic. La velocità massima dichiarata è pari a 222 km/h di punta massima e l'accelerazione da 0 a 100 km/h richiede 7”6 secondi. Secondo la casa, le batterie agli ioni di litio della Audi A3 Sportback e-tron promettono un'autonomia di 50 km in modalità solo elettrica: poste sotto il bagagliaio, ne riducono considerevolmente la capacità di carico - 280 litri dichiarati a sedili posteriori eretti, pochini per una famigliare. L'uso in modalità elettrica influenza il dato di omologazione del consumo, perché le prove vengono effettuate partendo con la batteria completamente carica: 66,7 km/litro e 35 g/km di CO2 emessi.
 
 
DI SERIE C'È POCO - Alle dotazioni comuni alle Ambition, sull'Audi A3 Sportback e-tron si aggiungono il cavo di ricarica da 2,5 metri (la colonnina da garage per la ricarica rapida si paga a parte: 400 euro) che si collega a una normale presa di corrente, i cerchi in lega da 17" a 15 razze, il “clima” automatico, i lavafari, il volante multifunzione con corona in pelle e la chiave comfort. Alcune mancanze nella dotazione possono essere compensate sborsando 1.900 euro supplementari per il pacchetto chiamato e-tron, proposto solo in fase di lancio e caratterizzato da un elevato controvalore: comprende i gruppi ottici a Led, il kit portaoggetti, il cruise control, i sensori di parcheggio posteriori, il sistema multimediale evoluto e lo specchietto fotocromatico. Utile valutarne l'acquisto, anche la app per smartphone che permette di impostare la ricarica non permette (al momento) di localizzare le colonnine di ricarica più vicine: per farlo bisogna sfruttare il navigatore, che non è di serie.
Audi A3 Sportback
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
161
140
130
77
123
VOTO MEDIO
3,2
3.220285
631
Aggiungi un commento
Ritratto di MAXTONE
29 agosto 2014 - 10:41
Con pochi accessori e a 40.000 euro fa capire che non ci credono neppure loro. E che nessuno, o quasi, la preferirà alla tdi o alle benzina tradizionali. Se volevano fare il colpaccio dovevano proporla ibrida non plug in, perché in quel modo costa troppo, e allo stesso prezzo del diesel esattamente come ha fatto Toyota con l'Auris HSD venduta a prezzi popolari o Lexus con la CT che non risente della concorrenza interna di versioni diesel e comunque costa 25,000 euro, non 40,000: in mezzo ci balla una Clio dci full optional.
Ritratto di gio.G
29 agosto 2014 - 11:07
20
Commento rimosso per violazione della policy del sito.
Ritratto di H-ROSSA無限
29 agosto 2014 - 13:37
1
Premetto che non sono toyotista, ma dire che la Volkswagen (e Audi) sia avanti anni luce, e a conti fatti essere arrivati a produrre le prime ibride dopo quasi 15 anni da Toyota, la dice lunga sulla coerenza dei vostri commenti.
Ritratto di niko91
29 agosto 2014 - 14:09
Allora, la Toyota Yaris non ha gli stessi motori dal lancio del 1999. Infatti il motore 1.0 è stato completamente riprogettato con la serie del 2005, passando da una configurazione a 4 cilindri da 65 cv a un tre cilindri da 69. Nel tempo sono stati aggiornati anche i motori diesel. Tra le altre cose credo che la Yaris sia una delle utilitarie più affidabili in assoluto, che facilmente può superare i 300.000 km. L'adozione del sistema ibrido ha conquistato una nicchia di clientela affiatata soprattutto alla luce di un prezzo commerciale più che onesto, non come la quattroanelli che con quasi ottanta milioni delle vecchie lire non offre nemmeno i sensori di parcheggio. Il sistema hsd di Toyota sarà il primo passo verso auto innovative, non il progetto di un re-branding con quattro cerchietti e 15.000€ in più di base rispetto ad una Vw. Guardiamo in faccia alla realtà!!!!
Ritratto di supermax63
30 agosto 2014 - 00:10
dal suo elegante eloquio non pare proprio.Toyota può più o meno piacere ma è un dato di fatto oggettivo che Toyota sia all'avanguardia proprio sulla tecnologia Ibrida offerta a costi abbordabili e sin dal 1997 su strada.Penso proprio che in Toyota ne sappiano più di Lei perciò se propongono il cambio CVT sulle ibride un ottimo motivo ci sarà.Con suo sommo dispiacere la nuova Auris in versione Ibrida sta riscuotendo un gran successo di vendite come pure la Yaris Ibrida in quanto ottimi prodotti proposti ad un prezzo onesto e con un eccellente rapporto qualità prezzo o per dirla all'inglese "Value for Money". Toyota non è affidabile ???Io ho posseduto una Corolla e sono tuttora possessore di un'altra Corolla da ben 13 anni:Mai avuto un problema di alcun genere,tranne due lampadine fari anteriori,Carrozzeria perfetta,Interni perfetti:nessun cigolio o scolorimento;Meccanica perfetta e Consumi reali 18/20 Km/Litro con qualsiasi condizione Meteo,Traffico ecc...Toyota fa i richiami?Perfetto,fa semplicemente ciò che molte altre cose non fanno ignorando i problemi.Se poi a Lei piace Audi A3 e vuole spendere 40.000 euro si accomodi pure presso un concessionario Audi.Dimenticavo di segnalare la politica adottata dalla Lexus che offre solo Ibrido su tutta la gamma
Ritratto di gio.G
30 agosto 2014 - 11:18
20
Personalmente mai ne abbiamo posseduta una in casa (tranne mia zia) ma è risaputo che sono bidoni su tanti, troppi punti di vista. Tecnologia decrepita, design orrendo (è un parere soggettivo ma 90 su 100 agli europei le giapponesate non piacciono, vero Nissan Cube?), motori che non hanno niente a che vedere con la concorrenza (Vuoi mettere il 1.0 della Aygo con il 1.2 Fire della Panda? Il 1.0 della Yaris con l Ecoboost della Fiesta? O ancora il 1.3 della Yaris con il 1.2 turbo della Polo? E i diesel lasciamoli stare. Gli interni sono fatti di plasticaccia tremenda e hanno lo stesso livello di modernità del colosseo. Guarda quelli della nuova Auris o del nuovo Rav. Se vuoi posso spiegarti io perche sulle ibride mettono il CVT, semplicemente perche hanno poco o niente che sia meglio. In Toyota o hanno appunto sti CVT, che sempre tecnologicamente parlando sono roba di 20 anni fa, o dei convertitore di coppia 6 marce che la Volkswagen montava negli anni 70 probabilmente oppure qualche robotizzato peggio forse pure del Dualogic. Vedete che a conti fatti sono solo dei grandissimi bidoni? Certo gli americani e i giapponesi vanno matti per Toyota ma è anche vero che le macchine che ci invidiano in tutto il mondo le abbiamo sempre fatte noi europei. Parlo di Volkswagen, Audi, BMW, Mercedes, Porsche, Ferrari. Marchi che hanno storie invidiabili alle loro spalle e poi vi giuro che mi sbudello dal ridere quando qualcuno paragona una Infiniti o una Lexus al meglio che c e.
Ritratto di supermax63
30 agosto 2014 - 14:50
sarebbe buona abitudine criticare solo dopo avere provato un prodotto.Risaputo che sono bidoni ??? Come mai proprio il Motore 1.0 della Yaris tanto per capirci quello del lancio con il claim" il Piccolo Genio" si aggiudicò il Premio di Engine of The Year alias Motore dell'Anno? Strano ma vero RAV 4 ha creato il segmento dei SUV !!! Interni in Plasticaccia e Modernità del Colosseo:la smentita gliela fornisco per esperienza diretta in quanto gli Interni e la Modernità della mia Corolla Diesel sono tuttora perfetti ed esenti da qualsiasti tipo di cedimento. E i Diesel lasciamoli stare:ennesima smentita per esperienza diretta la mia Corolla è una 2.0 D4D alias Turbo Diesel Common Rail che non ha mai avuto alcun problema,manutenzione inesistente e consumi reali tra i 18/20 Km/Litro reali. Con suo dispiacere ho solo visto con attenzione la nuova RAV 4 e invece ho toccato,provato d apsseggero e guidato la Nuova Auris Ibrida che è una favola e che sino a 50 Km procede solo elettricamente senza consumare una goccia di benzina. Si sbudella dal ridere quando si parla di Lexus e Infiniti:ovviamente non sa di cosa sta parlando.A livello qualitativo Lexus e Infinti se la giocano alla pari con i modelli da lei indicati se non addirittura superiori in termini di qualità globale e afidabilità.Poco ma sicuro se avessi i mezzi e le esigenze comprerei a occhi chiusi Lexus o Infiniti per distuinguermi dalla massa indistinta e con la certezza di acquistare un prodotto Preimum qualitativamente superiore di molte pseudo-blasonate tedesche.CIò detto Lei si compri ciò cjhe le pare
Ritratto di gio.G
30 agosto 2014 - 18:36
20
Non si puo dire che tu abbia detto cose sbagliate, ma proprio non ci siamo capiti. Non hai capito quello che intendevo. In se le Toyota sono macchine stramegasuperiper ottime ma se le paragoni alle Volkswagen? Bidoni. Dell umido anche. Non ho voglia di stare ad elencare i motivi senno 1: finisco domani mattina e 2: dato che tu, come i fiattari, i peugeottari, i fordari e chi piu ne ha piu ne metta non cambierete idea, io risparmio fiato.
Ritratto di supermax63
30 agosto 2014 - 19:00
Io a differenza Sua non ho l'abitudine di sparare a zero e criticare senza avere prima provato ciò di cui non sono contento,insoddisfatto ecc.ecc...Ma scusi Toyota e Volkswagen sono due ottimi costruttori GENERALISTI non stiamo parlando di eccellenze o nicchie particolair,perciò il paragone tra le due case automoblsitiche ci sta tutto.Non credo proprio prorprio che Toyota soffra di complessi di inferiorità nei confronti di VW potrei fare senza problemi un elenco nel quale Toyota eccelle e a differenza Sua non la ritegno indegno di sprecare il mio fiato alias il mio tempo.Dal tono del commento mi pare che sia leggermente spocchioso e pieno di sè.
Ritratto di Moreno1999
31 agosto 2014 - 11:14
4
Supermax, potremmo mandarci le foto degli interni delle nostre Toyota/Mazda a 0 km e a 160.000 km e giocare a trovare le differenze da quanto sono perfetti. Comunque io non capisco perché denigrare i motori e i prodotti giapponesi, quando è evidente che Toyota CREDE nella tecnologia avendo adottato propulsori ibridi su molte vetture della gamma, tanto da aver monopolizzato il segmento ibrido e 8 yaris su 10 che vedo nelle grandi città sono HSD, appena creeranno linee meno fuori dagli schemi tutte le auto sarebbero Toyota! Sul discorso linee belle/linee brutte guardiamo le Mazda Kodo e le valanghe di premi che stanno vincendo per il design. Inoltre ricordo che le auto Mazda sono world car (!!) e che hanno ricercato il giusto equilibrio per poter piacere un po' dappertutto, nulla a che vedere con altre auto mondiali del calibro di alcune banalità scontatissime. Le giapponesi, auto "vere" oserei dire, badano al sodo, ma sono delle compagne indistruttibili, degli autentici muli da soma. Ah e i richiami di Toyota li vedo come un continuo voler seguire i clienti
Pagine