NEWS

Audi A4: per lei piccoli ritocchi

27 giugno 2018

In vendita entro fine 2018, la berlina Audi A4 e la wagon A4 Avant riceveranno lievi modifiche allo stile.

Audi A4: per lei piccoli ritocchi

PICCOLI AFFINAMENTI - Servirà un sguardo ben allenato per riconoscere la versione 2019 della berlina media Audi A4, che al pari della famigliare Audi A4 Avant sarà in vendita entro fine 2018 con piccole rivisitazioni allo stile esterno. Le migliorie sono disponibili a partire dal terzo livello di allestimento, il Design (o Sport allo stesso prezzo), quindi non interessano le più economiche Audi A4 "base" e A4 Business. Il principale cambiamento si nota nel fascione, dove cambiano le prese d'aria ai lati della mascherina: il loro alloggiamento ha la forma di un pentagono e all'interno si trova una rifinitura in alluminio. Le Audi A4 dotate del pacchetto estetico S line ricevono inoltre nuovi fascioni e listelli ad effetto tridimensionale nella mascherina, oltre a nuove cornici intorno agli scarichi e ad un estrattore dell'aria più compatto. Cambia anche il disegno dei cerchi (da 16" a 19").

LOOK SPORTIVO - Fra le novità della Audi A4 2019 c'è il pacchetto di stile S line competition, un optional finora non disponibile per la A4 (lo è invece per la suv Q3) composto da una "lama" specifica sul fascione anteriore, un alettone posteriore più accentuato sulla A4 Avant e la grintosa vernice blu Turbo, oltre ai cerchi in lega di 19", alle pinze dei freni rosse, all'assetto sportivo ed ai fari a led. Il pacchetto S line competition prevede inoltre rifiniture in fibra di carbonio sul volante, il volante multifunzione a 3 razze ed i sedili sportivi rivestiti parzialmente in pelle. Il costruttore tedesco non ha rivelato se insieme alle novità per lo stile ne arriveranno altre per i motori e le tecnologie di bordo. La rinnovata Audi A4 sarà vendute nel nostro paese dall'ultimo trimestre del 2018.

Audi A4
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
104
127
186
104
183
VOTO MEDIO
2,8
2.80824
704


Aggiungi un commento
Ritratto di gjgg
27 giugno 2018 - 10:56
1
Bella macchina. Meriterebbe proprio la trazione posteriore. Mia opinione (la hanno tutte le concorrenti blasonate)
Ritratto di RS
27 giugno 2018 - 11:01
Prima di tutto l'Audi pensa al confort e alla qualità. Le prestazioni e la guida sportiva passano in secondo piano.
Ritratto di gjgg
27 giugno 2018 - 11:40
1
E' una scelta. Ma a quel punto mi prenderei una generalista francese che notoriamente sono extraconfortevoli (oltre che solitamente più spaziose), e costano meno. Ma anche una stessa Skoda, per esempio l'ottima Superb. Però è una mia visione, che non ho particolari vocazioni per gli accoppiamenti micrometrici e cose simili. E poi va riconosciuto che effettivamente arrivare in A4 anziché in 508 o Superb a livello blasone è ben altra cosa
Ritratto di RS
27 giugno 2018 - 14:00
Sono abbastanza d'accordo con te. Purtroppo è così, le premium si strapagano sempre e comunque.
Ritratto di Leonal1980
27 giugno 2018 - 15:30
3
P.s. tu confondi il comfort inteso come vita a bordo, con le morbide sospensioni francesi.
Ritratto di bellaguida
1 luglio 2018 - 20:49
Con i soldi che risparmi te ne freghi del blasone...
Ritratto di Fr4ncesco
27 giugno 2018 - 14:18
@RS, cosa verissima, ma comunemente si pensa al contrario, Audi in primis. Se l'approccio fosse come da te descritto, e come rivali dirette di Volvo, sarebbero ottime vetture. Il problema è che spesso hanno prestazioni superiori ai loro limiti dinamici progettuali che le rendono "tecnicamente" fuori target, con una conseguente pubblicità sbagliata.
Ritratto di troy bayliss
28 giugno 2018 - 09:50
1
"spesso hanno prestazioni superiori ai loro limiti dinamici progettuali"...assolutamente in disaccordo con questa frase. Non vedo motivi oggettivi su cui basare questa affermazione. Secondo me l'obiettivo industriale di Audi è quello di produrre auto premium, stilisticamente belle, interni eleganti e ben curati in ogni dettaglio investendo più su questo aspetto piuttosto che sulla trazione posteriore, che costa, e sviluppando la trazione integrale, vero punto di distinguo per audi per storia della casa stessa. Poi la bellezza è relativa a chi può piacere a chi no..io l'ho avuta e mi sento di dire che ho riconosciuto una superiorità ad altre auto (opel astra coupè 1.8 e giulietta jtdm da 140/150cv).Qualitativamente e dinamicamente superiore a queste
Ritratto di Fr4ncesco
28 giugno 2018 - 14:50
Il punto era la sportività e Audi non di può definire sportiva come lasciano intendere i fan o loro stessi, per il semplice fatto che pur avendo la trazione integrale hanno lo schema di base a trazione anteriore per condividere quanto più con le generaliste del gruppo. Questo ne consegue una guida meno coinvolgente e meno efficace rispetto le rivali a trazione posteriore o integrali ma sempre di base tali (tranne la TTRS grazie al passo corto e alla dimensioni compatte, veramente efficace in pista, mente le altre Audi "pompate" a limite tentennano). Se fanno del loro pezzo forte la qualità di materiali e assemblaggi e tecnologia di bordo e l'attitudine a macinare km allora è un discorso più onesto.
Ritratto di troy bayliss
28 giugno 2018 - 14:55
1
I fautori del "sportivo è solo traz posteriore"... mi sembrano piloti usciti da una F1...mi fanno solo ridere. Io sfido a portare al limite una S3 o una golf R...ci vogliono attributi e abitudine a certe cose....nn è solo fare il traverso di accelerazione
Pagine