NEWS

Audi, investimenti per 22 miliardi entro il 2018

27 dicembre 2013

Avrà una gamma con 60 modelli per passare da 1,5 a 2 milioni di auto consegnate: sono i numeri chiave dei programmi Audi.

Audi, investimenti per 22 miliardi entro il 2018
SEMPRE PIÙ IN ALTO - “Investiremo più massicciamente in nuovi prodotti”. Sono parole impegnative, riportate da un comunicato ufficiale che fa il punto sullo stato dell’arte nelle strategie di un costruttore. Parole che potrebbero testimoniare la volontà di riscossa di una casa che ha subito la crisi e ha visto vendite e fatturato ristagnare. Ma non è così. Il comunicato in questione è dell’Audi e a pronunciare le parole è stato Axel Strotbek, top manager responsabile della finanza e dell’organizzazione dell’Audi. Come dire che a voler potenziare la propria offerta e aumentare il proprio business è chi da parecchi anni realizza risultati lusinghieri. 
 
RISPOSTA AI CRITICI? - Magari tanta volontà deriverà da alcune valutazioni economiche un po’ scettiche elaborate da analisti internazionali secondo cui l’Audi è rimasta un po’ indietro rispetto ai concorrenti di sempre BMW e Mercedes, ma fatto sta che l’aggiornamento sui suoi programmi che l’Audi ha voluto diffondere con un comunicato stampa è più che significativo della volontà di crescita della casa. Ciò è ben testimoniato dal monte investimenti deciso per il quinquennio 2014-2018: 22 miliardi di euro.
 
OBIETTIVO: CRESCERE DI UN TERZO - Del resto le ambizioni dell’Audi sono grandi, come ha esplicitato il suo presidente Rupert Stadler: “Quest’anno abbiamo raggiunto il traguardo di 1,5 milioni di consegne e ora dobbiamo puntare risolutamente verso l’obiettivo dei 2 milioni”. A far sapere quali siano i settori in cui si concentrerà questo impegno ci ha pensato il responsabile delle risorse umane Thomas Sigi: “La riduzione del peso, il lavoro in rete e l’elettromobilità, per i quali vogliamo disporre del meglio”.
 
 
PIÙ MODELLI E MOTORI NUOVI - Buone intenzioni che non sono lasciate al rango di belle parole: il 70% dei 22 miliardi citati sono destinati a interventi volti a allargare la gamma e allo sviluppo tecnologico. Quanto alla gamma, è stato pianificato che dagli attuali 49 modelli si arriverà a 60 per il 2020. Tra gli obiettivi del piano di sviluppo tecnico, ci sono programmi per le nuove tecnologie di bordo ma anche la realizzazione di una nuova generazione di motori che dovranno permettere all’Audi di rispettare i più severi standard ambientali.
 
COMINCIA LA NUOVA TT NEL 2014 - Dopo le A3 Sportback e-tron e g-tron, prima tappa nel processo di rinnovamento dell’Audi sarà la terza edizione della coupé Audi TT, prevista sul mercato per il 2014. Ed è confermato l’avvio per il 2016 della produzione negli stabilimenti di Ingolstadt del nuovo modello Q1. Ma i piani di crescita produttiva dell’Audi interessano un po’ tutti gli scenari mondiali. 
 
DALLE AMERICHE ALLA CINA - Già avviati sono i programmi messicani con la realizzazione di un nuovo impianto a San José Chiapa, per il quale il prossimo anno ci saranno i primi mille assunti, con programmi di produzione fissati per il 2016. E per il 2015 è pianificato l’inizio dell’attività in Brasile, nella fabbrica di Sao José dos Pinhais, dove verranno prodotte la nuova Audi A3 sedan e la Audi Q3. Altri potenziamenti produttivi sono programmati in Ungheria, a Gyor, e in Cina, a Foshan. 
 
MA LA GERMANIA COME CENTRO - La proiezione della produzione Audi negli scenari mondiali non significa che i piani della casa sacrifichino le strutture tedesche. In proposito è esplicito l'annuncio di oggi con cui l’Audi riassume i suoi programmi: “…più della metà degli investimenti pianificati riguarderà siti Audi in Germania, a sottolineare come le sedi di Ingolstadt e Neckarsulm siano considerate essenziali nello sviluppo dell’Audi”.
Aggiungi un commento
Ritratto di PariTheBest93
27 dicembre 2013 - 19:24
3
60 modelli in listino??? Ora ne ha già una ventina, chissà di che modelli si trattano oltre ai già citati Q1, A3 e-tron, g-tron e la nuova tt...
Ritratto di Veloce
29 dicembre 2013 - 11:13
con il Q1 sono già in ritardo rispetto a BMW e MB. Chissà se faranno anche il primo monovolume Audi, come ha fatto BMW (che poi non sarebbe il primo perché anni fa c'era la fantastica A2). Poi immagino uscirà la nuova R8, che francamente è l'unica auto che mi interessa vedere...
Ritratto di PariTheBest93
29 dicembre 2013 - 12:22
3
No ti stai confondendo un pochino: il Q1 sarà un'auto sui 4,1 metri ossia rivale della countryman (che appartiene a bmw) ma MB non propone nulla su questa misura di crossover, mentre per le altre "taglie" più grosse si scondrano ad armi (quasi) pari... Audi, come hai giustamente detto, ha già fatto una piccola monovolume la A2 che però è stata un flop per la sua linea discutibile, magari ne faranno una nuova che manterrà lo stesso nome... Anch'io sono curioso di vedere la nuova r8 ma anche la nuova tt...
Ritratto di Veloce
29 dicembre 2013 - 23:38
pensavo che basandosi sulla Golf fosse grosso più o meno come X1 e GLA
Ritratto di PariTheBest93
30 dicembre 2013 - 09:45
3
Il pianale MQB è di tipo modulabile infatti lo usaranno per tutti i nuovi modelli come la passat o la q1, risparmiando milioni... La Q3 compete già con x1 e gla ;)
Ritratto di Veloce
2 gennaio 2014 - 17:00
come si usava dire qualche anno fa.
Ritratto di PariTheBest93
2 gennaio 2014 - 17:34
3
:D
Ritratto di wiliams
27 dicembre 2013 - 19:33
Tutta pubblicità,ogni tanto salta fuori l AUDI o la stessa VOLKSWAGEN con questi annunci "sensazionali" con lo scopo esclusivo di far parlare di sè.Poi sarebbe intressante sapere eventualmente dove li spendono questi soldi,anche perchè sull estetica non credo proprio visto che sono sempre tutte uguali,per non parlare poi sulla qualità,MILIARDI di investimenti ma il DSG continua ad avere problemi.
Ritratto di lucio 85
28 dicembre 2013 - 08:02
6
Ci hanno provato è hanno floppato... Sul fattore estetico invece ti sbagli di grosso, ok è vero che si assomigliano molto, ma perchè le prossime 4 vesioni di 500 non sono uguali??? Dici Chrysler e dici Lancia, quindi dai fai il bravo...
Ritratto di M93
28 dicembre 2013 - 09:51
"Poi sarebbe intressante sapere eventualmente dove li spendono questi soldi... ": magari se leggessi attentamente l'articolo, invece di fare illazioni e congetture inutili, eviteresti (per quanto possibile) di scrivere cacchiate. Annunci a scopo puramente pubblicitario?? Ma che fesserie dici?? Certo il dsg ha dato qualche noia, ma anche il tct non è stato esente da noie. Vogliamo parlare del fatto che, nonostante i continui aggiornamenti, il 1.3 multijet continua ad avere problemi di olio motore?? I soldi, come specificato, verranno investiti in nuovi modelli (diversamente da Fiat, giusto per rimanere in tema) e sulla qualità di materiali e prodotti. Audi investirà in 5 anni 22 mld di euro nel mondo, mentre Fiat investe 8 mld in Europa in 4 anni: quello che dici e scrivi è aria fritta.
Pagine