NEWS

Cinque milioni di Audi quattro

27 febbraio 2013

La storia della trazione integrale quattro dell'Audi inizia 33 anni fa e ha contribuito al grande successo del marchio tedesco.

Cinque milioni di Audi quattro

DALLA QUATTRO ALLA ALLROAD - Era il 1980 quando al Salone di Ginevra, l’Audi presentò al mondo la coupé dalle forme squadrate “Quattro”, prima vettura del marchio ad essere dotata della trazione integrale. Fu un successo inaspettato, grazie anche alle numerose vittorie nelle gare automobilistiche, che portò i vertici Audi a stravolgere il programma iniziale: da vettura in serie limitata come previsto, la Quattro rimase in produzione fino al 1991. Trentatré anni dopo, l’Audi celebra il 5 milionesimo esemplare dotato di trazione integrale quattro. Si tratta di una A6 Allroad 3.0 TDI uscita dallo stabilimento di Neckarsulm, in Germania (nelle foto). Esprime soddisfazione Rupert Stadler, vice presidente del consiglio di amministrazione Audi: “Quattro è uno dei pilastri fondamentali del nostro marchio, è più di una tecnologia, è un’icona.”

QUASI UNA SU DUE È QUATTRO - Oggi l’Audi offre più di 140 modelli con la trazione integrale, oltre alle sportive “S” ed “RS” e alle varianti della gamma “Q”, ogni modello in listino può essere dotato della trazione quattro. Nel 2012, il 43% dei clienti Audi ha scelto un modello quattro. In cima alla lista, la Q5 con 205.600 unità vendute. I mercati che fanno da traino sono gli Stati Uniti, il Canada, la Russia e il Medio Oriente, con la Germania che ha sfiorato le 100.000 unità nel 2012. 
 
 
LO ZAMPINO DI PIËCH - Le origini della trazione integrale quattro risalgono all'inverno del 1976 quando una Volkswagen Iltis, dotata della trazione 4x4, utilizzata come auto di supporto si mostrò, sulle nevi svedesi, più veloce dei prototipi in fase di sviluppo che “scortava”, nonostante i pochi cavalli a disposizione. L’allora responsabile tecnico dell'Audi, Ferdinand Piëch, decise così di iniziare lo sviluppo di una vettura a trazione integrale. 
 
SOLUZIONI AD HOC - Oggi l’Audi adotta soluzioni diverse a seconda della tipologia della vettura. L’A3, la Q3 e la TT utilizzano la trazione integrale Haldex a controllo elettronico con frizione a lamelle montata sull’asse posteriore per la miglior distribuzione dei pesi. In condizioni normali, la potenza è trasmessa quasi esclusivamente alle ruote anteriori, ma, in caso di slittamento, fino al 100% della coppia può essere indirizzata al posteriore. I modelli Audi con motore posizionato longitudinalmente utilizzano un differenziale centrale Torsen autobloccante che, normalmente, distribuisce il 40% della coppia all’asse posteriore e il 60% a quello posteriore. Quando necessario, la maggior potenza viene trasferita sull’asse con miglior trazione. In più il sistema elettronico Torque Vectoring è in grado di frenare singolarmente le ruote in modo impercettibile alle alte velocità per “perfezionare” il funzionamento del differenziale. Le RS4 e le RS5 sono dotate dell’ultima evoluzione del differenziale centrale con ruote dentate. La coppia può essere inviata fino all’85% sull’anteriore e fino al 70% sul posteriore, optional il differenziale sportivo che distribuisce la coppia fra le ruote posteriori. Infine, la trazione integrale della più estrema R8 predilige la trazione posteriore con un giunto viscoso che può trasmettere dal 15 al 30% del moto alle ruote anteriori.
Aggiungi un commento
Ritratto di Subaru_Impreza
27 febbraio 2013 - 16:02
COMPLIMENTI VIVISSIMI all'Audi x come riesce ad abbindolare la gente e far credere loro tutto ciò che vuole. A parte il fatto che già da allora, dal lontano 1976, montava tecnologia VW (quindi perchè l'innovazione è attribuita all'audi? Avanguardia della tecnica se monta roba non sua? ahahahahahahah), in pochi qui dentro sapranno che la trazione integrale non l'ha di certo inventata l'audi (anzi, la VW) : già un decennio prima esisteva la Jensen FF, vettura inglese che detiene un altro primato, ovvero quello di prima vettura dotata di ABS (commercializzata dal 1966 al 1972). In realtà la trazione integrale nasce ancora prima, nel 1958 con la Citroen 2CV Sahara, ma il primato non le viene attribuito perchè era dotata di due motori (quindi???). Studiassero un po' la storia, i fan della NSU Prinz, che è all'avanguardia della ridicolezza.
Ritratto di marian123
27 febbraio 2013 - 18:10
il ridicolo fatto come tu ti sia inscritto su questo sito ESCLUSIVAMENTE per spùttanàre audi, non mi sembra sembra di aver letto che audi abbia inventato la trazione integrale o che la vw nel 76' la montasse. Hai perso di nuovo l' occasione per fare bella figura.
Ritratto di Subaru_Impreza
27 febbraio 2013 - 18:33
Ti sei tirato la zappa sui piedi da solo, perchè se vedi i miei commenti solo negli articoli audi significa che leggi solo quelli, dal momento che non mi limito certo a questo tipo di articoli. " Le origini della trazione integrale quattro risalgono all'inverno del 1976 quando una Volkswagen Iltis, dotata della trazione 4x4, utilizzata come auto di supporto si mostrò, sulle nevi svedesi, più veloce dei prototipi in fase di sviluppo che “scortava”, nonostante i pochi cavalli a disposizione. L’allora responsabile tecnico dell'Audi, Ferdinand Piëch, decise così di iniziare lo sviluppo di una vettura a trazione integrale" Da qui mi risulta invece che la VW nel '76 la montasse eccome! Però voi audisti pensate sia una esclusiva audi, o addirittua qualcuno (non so se è il tuo caso) pensa che la trazione integrale sia stata inventata dalla audi agli inizi degli anni '80 , comparsa sulle auto da rally. Ti informo solo che nè la VW nè l'audi l'hanno inventata, quella attuale dell'audi non è tutta farina del suo sacco (come tutte le componenti audi d'altra parte) e che giunti nel 2013 la trazione quattro è tra le peggiori integrali del mercato.
Ritratto di marian123
27 febbraio 2013 - 18:42
permette, leggo un pò tutto ma per pura curiosità ho cliccato sul tuo profilo e il 90% dei commenti sono in audi oltre alla classifica auto molto obiettiva ;)
Ritratto di Subaru_Impreza
27 febbraio 2013 - 19:29
Non mi sembra che tra le top ci siano tutte Fiat o Subaru, mi sembra invece che spazino tra diversi marchi. Tra le down ci sono molte audi, ma non lo faccio x partito preso come fanno molti o anche molto quelli pro-VW nei confronti di Fiat, ho sempre motivato ampiamente perchè le audi fanno pena per quello che costano. P.S.: poi sono io il frustrato??? Vogliamo parlare di te che perdi tempo sul mio profilo??? :D Ah, molti commenti sono sulle audi perchè da un po' di tempo metà degli articoli di alVolante sono riguardanti i 4 anelli di Ingolstadt.
Ritratto di marian123
27 febbraio 2013 - 19:45
non farmi sti discorsi che non reggono perché non sono mica nato ieri. Se la odi non mi interessa, ognuno la pensa come vuole ;)
Ritratto di Subaru_Impreza
27 febbraio 2013 - 20:17
Io non odio proprio nulla. Odio invece le persone che, all'infuori di questo sito, magari non perdono l'occasione x manifestare la superiorità dell'audi sulle altre auto, solo perchè è di tendenza, quando del marchio in questione sanno che ha 4 anelli e 4 ruote; spesso poi sono gli stessi cui l'auto è stata pagata dal papà ed il loro problema + grande è dimostrare agli altri che loro possono, perchè hanno i soldi. Ecco io non sopporto questa categoria di persone. Se l'Audi riesce a vendere bene auto tutte uguali tra loro e pure rispetto ai modelli precedenti, ad un prezzo oggettivamente assurdo, tanto di cappello. Certo gli spocchiosi ci sono anche in Mercedes ed in BMW, ma di solito (almeno quelli che conosco io) sono un po' + competenti in materia e almeno hanno qualcosa da elogiare, cosa che gli amici con la prinz non hanno.
Ritratto di marian123
27 febbraio 2013 - 21:28
sempre ai figli di papà. Ok, ci sono pure quelli che girano in a1 ma sinceramente un giovane non ce lo vedo girare in a4 avant o a6, auto destinate ad un pubblico più maturo.
Ritratto di Subaru_Impreza
27 febbraio 2013 - 21:42
Senza dubbio la A1, ma aggiungerei ancora di + la A3 ........... A4 e A6 sono le classiche auto aziendali / da rappresentanti, ma anche dal 50 enne medio che vive all'insegna dell'immagine (e ovviamente di auto ---> 0 ) e ce ne sono + di quanto pensi.
Ritratto di marian123
27 febbraio 2013 - 22:10
50enni all' insegna dell' immagine.. E secondo te i rappresentanti o 50enni comprano un'a4 per farsi vedere con gli amici? Dai, questa non si può sentire.
Pagine