NEWS

Caro carburanti: nuova impennata nel fine settimana

27 febbraio 2012

Il prezzo della benzina ha raggiunto 1,825 euro al litro e il gasolio 1,765.

NUOVO RINCARO - Stando ai dati diffusi da Staffetta Quotidiana, nel finesettimana appena lasciato alle spalle il prezzo dei carburanti è cresciuto ancora. Complice l'aumento delle quotazioni del greggio, nei distributori della Shell il prezzo della verde ha subito un ricaro dello 0,5% raggiungendo 1,825 euro al litro. Analoga sorte per il gasolio: la Ip ha rivisto verso l'alto di 0,6 cent il prezzo al litro, salito fino a 1,765.

LA CODACONS ATTACCA - Di fronte ai continui aumenti dei carburanti, da fine 2011 il prezzo della benzina è cresciuto di 0,105 euro al litro, non mancano le reazioni delle associazioni a tutela dei consumatori. Stando a quanto denuncia la Codacons, “gli automobilisti italiani continuano ad essere i più tartassati d'Europa, sia per le tasse che per l'assenza di concorrenza. Non si uscirà mai dalla crisi fino a che il Governo non capirà, finalmente, che non è possibile che gli italiani abbiano gli stipendi più bassi d'Europa ma al tempo stesso paghino la benzina, la luce, il gas, il conto corrente, i mutui, l'Rc auto e le tariffe telefoniche più care d'Europa”.

Aggiungi un commento
Ritratto di Robx58
27 febbraio 2012 - 12:06
12
quando l'Iran chiuderà i rubinetti, ( speriamo si risolva la crisi con Israele ) il prezzo della benzina aumenterà a dismisura, rimarremo appiedati, il Codacons altro non è che un calderone burocratico che non serve a nulla. Andremo in bicicletta, quella è l'unica soluzione.
Ritratto di duke_demon
27 febbraio 2012 - 12:14
1
ma magari si andasse in bicicletta... si scorrerebbe di piu, e non ci sarebbe traffico, per non parlare poi dell'aria che respiriamo senza lo SMOG!...
Ritratto di duke_demon
27 febbraio 2012 - 12:15
1
ma magari si andasse in bicicletta... si scorrerebbe di piu, e non ci sarebbe traffico, per non parlare poi dell'aria che respiriamo senza lo SMOG!...
Ritratto di febo77
27 febbraio 2012 - 12:22
visto che nessuno tutela noi italiani sarebbe ora che noi popolo sovrano prendessimo in mano questa situazione, la grecia, si salva per qualche mese il tempo che si mangino i soldi inviati dalla comunità europea, noi invece altro che salvi fra 10 mesi saremo in situazioni peggiori della grecia, prima di toccare il fondo i nostri cari tecnici governativi ci facciano vedere i primi risultati, perchè non liberalizzare anche la vendita dei carburanti? Magari le mazzette che prendono dai grossi colossi del petrolio gli vanno a riempire già le tasche e le mani visto che non riescono a mettere giù qualcosas che salvi noi. Ora prendiamoci quello che ci appartiene
Ritratto di febo77
27 febbraio 2012 - 12:22
visto che nessuno tutela noi italiani sarebbe ora che noi popolo sovrano prendessimo in mano questa situazione, la grecia, si salva per qualche mese il tempo che si mangino i soldi inviati dalla comunità europea, noi invece altro che salvi fra 10 mesi saremo in situazioni peggiori della grecia, prima di toccare il fondo i nostri cari tecnici governativi ci facciano vedere i primi risultati, perchè non liberalizzare anche la vendita dei carburanti? Magari le mazzette che prendono dai grossi colossi del petrolio gli vanno a riempire già le tasche e le mani visto che non riescono a mettere giù qualcosas che salvi noi. Ora prendiamoci quello che ci appartiene
Ritratto di Fabiocs86
27 febbraio 2012 - 12:22
ormai almeno una volta a settimana c'è un rincaro....
Ritratto di abarth1285
27 febbraio 2012 - 12:26
1
abbiamo gli stipendi tra i più bassi d'Europa (pure Cipro è messa meglio!!), le tasse più alte, di lavoro ce n'è sempre meno e soldi non se ne portano a casa, le banche fanno i loro porci comodi e dopo aver portato a casa i soldi della BCE al tasso dellì1%, SE (e rimarco il SE) ti fanno l'onore di concederti un finanziamento, lo fanno con un tasso del 7%... poi ovviamente piangono il morto... Aggiungiamo poi che abbiamo i servizi che sono tra i più scarsi d'Europa (trasporti pubblici, infrastrutture, ...) ed i politici/amministratori locali che risultano essere tra i più pagati.... ed ancora stiamo a litigare se sia meglio Bersani/Berlusconi/Monti/Hitler??!! Ma diamine gente qua chiunque vada a sedersi su quelle dannate poltrone pensa solo a se stesso!! Per favore fate un piacere al vostro Paese, che tanto male non sarebbe se fosse gestito da gente decente... NON ANDATE PIU' A VOTARE!!! Sono loro che hanno bisogno di noi, non noi di loro!! Mandiamoli a casa tutti e se pure i prossimi saranno degli incompententi mandiamo a casa pure loro!! Cavolo ho 26 anni e credo che gestirei meglio io l'Italia che non questa mandria di Professori/Tecnici/BANCHIERI (e sottolineo BANCHIERI)... e non parlo così perchè credo di essere bravo, parlo così perchè sono convinto che anche un bambino farebbe meglio! E pensare che nonostante tutte queste difficoltà stiamo sempre in piedi...che grande popolo potremo diventare se ci fossero serietà e rispetto...
Ritratto di JDeeeeM
27 febbraio 2012 - 14:07
Parole sante...che i vari marocchino, albanesi e compari si comincino a preparare, fra poco cominceremo noi ad emigrare da loro
Ritratto di abarth1285
28 febbraio 2012 - 08:23
1
sulle coste libiche sono stati avvistati i primi gommoni carichi di piccoli imprenditori italiani con dipendenti e famiglie al seguito...si dice che li in Libia la vita sia migliore........ :-P ...
Ritratto di domencio
27 febbraio 2012 - 18:05
CONDIVIDO A PIENO IL TUO PENSIERO... monti dice che il posto fisso non esiste e che è noiso... vorrei potergli dire che saremmo molto felici di annoiarci e che comunque vada, noi lo avevamo capito da tempo che non esisteva il posto fisso, il problema è che le banche non lo hanno ancora capito, perchè se non ti presenti con busta-paga e con un contratto a tempo indeterminato ti sbattono la porta in faccia ad ogni tua domanda... io a venticinque anni ho già fatto di tutto dal contadino al consulente del lavoro all assicuratore all attuale rappresentante... per quanto riguarda la benza meglio non parlare ... costa meno un buon vino che un litro di verde...
Pagine