NEWS

Dal 1° luglio aumentano le autostrade

30 giugno 2010

Pedaggi più cari del 1,5% e aumento di forfettario di 1 o 2 euro sulle tratte collegate da raccordi dell'Anas. Ecco quali sono i caselli dove si paga di più.

AUMENTI - Da domani, 1 luglio 2010, alcune tratte autostradali diventeranno più costose, in media del 1,5%. Un rincaro determinato dal comma 4 dell'articolo 15 della recente manovra finanziaria da 24 miliardi di euro: per risanare i conti disastrati dell'Anas, le concessionarie autostradali devono corrispondere un sovracanone proporzionale alla lunghezza dei tratti in concessione (leggi qui per saperne di più).

I GUIDATORI PAGANO
- Un aumento non spropositato, si parla di 1 millesimo di euro ogni chilometrico, come dire 50 centesimi ogni 500 km, ma che, in ogni caso, da domani andrà a pesare sulle tasche degli automobilisti. Su alcune tratte autostradali collegate da raccordi dell'Anas che prima erano gratis, gli utenti dovranno pagare un corrispettivo forfettario di 1 euro per auto e moto e 2 euro per i veicoli di classe 3, 4 e 5. L'incremento, va precisato, non potrà però superare il 25% del pedaggio prima dovuto. Trovate l'elenco completo dei caselli dove si pagherà di più nella tabella sotto.
 

Lista dei caselli con aumento del pedaggio
Stazione - Casello Autostrada Società concessionaria
Roma Nord A1  ASPI
Fiano Romano A1  ASPI
Roma Est   A24 Strada dei Parchi
Lunghezza A24 Strada dei Parchi
Settecamini  A24  Strada dei Parchi
Ponte di Nona A24 Strada dei Parchi
Roma Sud A1  ASPI
Roma Ovest   A12 ASPI
Maccarese Fregene A12 ASPI
Nocera A3 SAM
Cava de' Tirreni A3 SAM
San Gregorio A18 CAS
Buonfornello A20 CAS
Mercato S. Severino A30 ASPI
Avellino Est A16 ASPI
Firenze-Certosa A1 ASPI
Valdichiana A1 ASPI
Ferrara Sud A13 ASPI
Benevento A16 ASPI
Falchera A55 - Tangenziali di Torino ATIVA
Bruere A55 - Tangenziali di Torino ATIVA
Settimo Torinese A55 - Tangenziali di Torino ATIVA
San Benedetto del Tronto A14 ASPI
Chieti-Pescara A25 Strada dei Parchi
Pescara Ovest Chieti A14 ASPI
Lisert A4 Autovie Venete


RACCORDO ANULARE
- Come precisato in un'intervista da Pietro Ciucci, presidente dell'Anas, sul Grande Raccordo Anulare di Roma non verranno posti nuovi caselli: l'aumento forfettario verrà pagato solo “dagli utenti in transito alle stazioni finali delle autostrade che convergono sul GRA, come se il Raccordo Anulare fosse una prosecuzione dell’autostrada stessa . Chi utilizza localmente il Raccordo, come se fosse una viabilità urbana, non pagherà pedaggio”.

Aggiungi un commento
Ritratto di Zack TS
30 giugno 2010 - 20:54
1
VERGOGNA!
Ritratto di Simon99
30 giugno 2010 - 21:47
Menomale che hanno messo il casello anche sulla Salerno-Reggio Calabria così riusciranno a finire i lavori...
Ritratto di fusco8
1 luglio 2010 - 02:50
hanno gia un tesoro di 5 miliardi di euri non ancora spesi (per colpa della burocrazia,come al solito in italia...)per fare i lavori e modernizare le autostrade.e ora vogliono pure fare cassa!
Ritratto di Simon99
1 luglio 2010 - 10:24
Perchè loro non vogliono spendere i loro soldi e così li prendono da noi attraverso il casello. Sono anni che ci sono cantieri sulla A3...
Ritratto di Zack TS
1 luglio 2010 - 08:31
1
scusa perché devo pagare un tale aborto di autostrada con tratti addirittura a due corsie con doppio senso di marcia?....è assurdo
Ritratto di MASSIMO69
30 giugno 2010 - 22:32
é sempre la stessa storia ogni 6 mesi in prossimità delle ferie estive o invernali dove ovviamente c'è più movimento aumenta tutto!
Ritratto di Zack TS
1 luglio 2010 - 08:30
1
...appunto
Ritratto di cavalierebianco
1 luglio 2010 - 12:15
Questo è un aumento "supplementare", si aggiunge ai rincari "automatici" di cui parli tu.
Ritratto di Lorenzo B.
1 luglio 2010 - 00:13
potrei anche "accettare" questi aumenti se solo servissero ad avere delle autostrade migliori....
Ritratto di fusco8
1 luglio 2010 - 02:52
opportuno a sto momento di organizare un boicotaggio.per un giorno in italia niente autostrade(magari di domenica).
Pagine