NEWS

Auto elettrica: ma quanto mi costi?

29 maggio 2018

La società LeasePlan anche quest’anno ha calcolato quanto costa avere un’auto elettrica, una a benzina e una diesel per valutare la convenienza.

Auto elettrica: ma quanto mi costi?

MOLTA STRADA DA FARE - Le auto elettriche stanno diventando economicamente sempre più abbordabili, ma in Italia la differenza rispetto a benzina e diesel resta ancora importante. Molto più di quanto non si verifichi negli altri paesi europei. Mentre il costo medio mensile per il possesso di un’auto a benzina in Italia è di 667 euro e 628 euro per un’auto diesel, per un’auto elettrica ci vogliono 986 euro. Dunque il 57% in più rispetto alle vetture diesel e il 47% in più nei confronti di quelle a benzina.

UNO STUDIO DETTAGLIATO - Sono valori riportati nell’annuale studio Car Cost Index di LeasePlan, società specializzata nel noleggio a lungo termine e nella gestione delle flotte aziendali, sui costi di possesso dell’automobile. Oltre a questi dati relativi al costo dei diversi tipi di vetture, lo studio mette a confronti tra di loro i dati di 21 paesi europei, in gran parte dell’Unione Europea, con l’aggiunta di Turchia, Svizzera, Norvegia. Il costo medio mensile per le auto nei 22 paesi considerati è di 536 euro per le vetture a benzina, mentre per quelle diesel ci vogliono 523 euro, e per finire le auto elettriche richiedono 819 euro al mese.

NORVEGIA LA VIRTUOSA - Andando più nel particolare va rilevata la non omogeneità dei costi tra paese e paese. E la cosa si rende evidente proprio per quel che concerne l’auto elettrica. Caso particolare è poi quello della Norvegia, dove i veicoli elettrici costano mensilmente meno rispetto a quelli a benzina e diesel. Per l’Italia c’è il poco simpatico primato che vede il nostro paese avere il costo mensile medio del possesso di un’auto elettrica più alto di tutti gli altri paesi. Dai nostri 986 euro al mese si scende sino a 597 euro in Ungheria. Un po’ più cara che in Irlanda l’auto elettrica la è in Polonia (634 euro), Norvegia (670 euro) e Olanda (705 euro). Da notare che in Olanda il divario tra il costo dell’auto elettrica e quello di una a benzina è minimo: solo il 2,76%. 

TUTTO INCLUSO - Il Car Cost Index di LeasePlan viene elaborato ogni anno per “sentire il polso” dei mercati. Sono presi in considerazioni i modelli di piccole e medie dimensioni. I costi calcolati tengono conto di ogni spesa che è necessaria per utilizzare l’automobile: carburante, ammortamento del veicolo, imposte, assicurazione e manutenzione. Di seguito i risultati dello studio, paese per paese.

COSTI DI POSSESSO MENSILI


 

Benzina

Costo mensile

Diesel

Costo mensile

Elettrica

Costo mensile

Austria

538 €

497 €

788 €

Belgio

590 €

561 €

898 €

Repubblica Ceca

416 €

425 €

800 €

Danimarca

642 €

607 €

914 €

Finlandia

630 €

637 €

955 €

Francia

472 €

475 €

836 €

Germania

515 €

489 €

788 €

Grecia

468 €

427 €

953 €

Ungheria

393 €

405 €

597 €

Irlanda

506 €

474 €

852 €

Italia

667 €

628 €

986 €

Paesi Bassi

604 €

686 €

705 €

Norvegia

731 €

722 €

670 €

Polonia

445 €

359 €

634 €

Romania

353 €

363 €

890 €

Slovacchia

442 €

416 €

955 €

Spagna

477 €

476 €

952 €

Svezia

631 €

568 €

770 €

Svizzera

557 €

516 €

800 €

Turchia

492 €

519 €

-

Regno Unito

538 €

535 €

719 €

Media

536 €

523 €

819 €

Aggiungi un commento
Ritratto di Zot27
29 maggio 2018 - 19:24
Macchè manutenzione! Hanno preso in esame solo i primi 2-3 anni di vita dell'auto. Va bene per chi noleggia, mica per noi privati che difficilmente la teniamo così poco tempo l'auto (nuova). Dopo qualche anno arrivano i salassi per le diesel soprattutto, e per le elettriche praticamente niente
Ritratto di FOXBLACK
29 maggio 2018 - 19:33
Elettriche dopo anni hanno i pensieri con i pacchi batteria. ..penso. .
Ritratto di Zot27
29 maggio 2018 - 22:24
La Tesla dimostra che i primi problemi arrivano ben oltre i 300.000km, e poi è sufficiente, per chi trova la professionalità adatta, sostituire con pochi soldi l'eventuale elemento guasto
Ritratto di Rikolas
30 maggio 2018 - 08:53
Sostituire le batterie di un veicolo elettrico è pura follia, i costi sono spropositati, equivale a sostituire un motore su una vettura tradizionale. L'auto elettrica è solo business, marketing, lucro, chiamatelo come volete, ma non rappresenta nessun passo in avanti. Anzi, a dire il vero è una tecnologia piuttosto arcaica, addirittura antecedente al già vecchissimo motore a scoppio, dunque non comprendo tutta questa grande attenzione dei media se non per una mera questione di "moda" misto "marketing".
Ritratto di Santhiago
30 maggio 2018 - 14:39
È assolutamente come dici tu! È palese che non c'è alcun vantaggio. Sarà il futuro solo perché il mercato vuole quello, è sarà l' ennesimo modo in cui il consumatore si fa ingannare dalla moda, dallo status, e l' unico risultato reale che ottiene è peggiorare la propria condizione. Ma come ho già detto, il popolo è bue, e il mercato lo sa..
Ritratto di Mark R
30 maggio 2018 - 20:20
Il petrolio è puro business....
Ritratto di GuidoFiatDal19xx
31 maggio 2018 - 16:04
Litio, cobalto e grafene sono invece opere di bene? C'e li regalano a natale o crescono nell'orto bio?
Ritratto di Mark R
31 maggio 2018 - 20:24
E l'estrazione di petrolio tramite cracking che provoca terremoti? È un'opera di bene? Dai su....
Ritratto di Zot27
31 maggio 2018 - 22:48
Non si rendono conto. Grafene nelle batterie? Ancora non mi risulta. Mi risulta invece che di cobalto nelle batterie Tesla ce n'è solo il 2.8%, diversamente da circa il 10% delle altre, quindi per il futuro si spera di poterlo quasi azzerare
Ritratto di GuidoFiatDal19xx
1 giugno 2018 - 13:28
Per una batteria da 50kwh: 50 grammi di batteria X 10mila batterie=500 kg X2,8% = 14 Kili di cobalto. Andate a vedere dove lo estraggono. Le Tesla ne montano il quasi il doppio. Andate a vedere dove estraggono il cobalto!! Futuro? NO GRAZIE
Pagine