NEWS

Auto elettriche e a idrogeno? Città più armoniose

15 aprile 2016

Con "Untaggable energy, il futuro si muove con un nuovo ritmo", l'Audi City Lab al Fuori Salone del Mobile di Milano ha affrontato il tema dell'energia.

Auto elettriche e a idrogeno? Città più armoniose
I MOTORI DELLE CITTÀ - Le forme di energia "non etichettabile", che con la loro vitalità animano le città, sono state le protagoniste del dibattito “Untaggable energy: future moves with a new rhythm”, organizzato dall’Audi City Lab alla Torre Velasca di Milano, nell'ambito della Design Week. Il tema è stato affrontato sotto diversi e originali punti di vista (parlando della vitalità trasversale che caratterizza metropoli come Milano e che è alimentata da moda, danza, architettura e arte nelle sue diverse forme, musica compresa) da Franca Sozzani, direttore editoriale di Condé Nast, da Eleonora Abbagnato, étoile dell'Opéra di Parigi, dal conduttore radiofonico e dj Alessio Bertallot, dallo scrittore e scienziato Piergiorgio Odifreddi e dall'architetto di fama internazionale Joseph Grima (nella foto qui sotto). Non sono mancati, naturalmente, i riferimenti al mondo dell'auto: a questa edizione del Fuori Salone del Mobile, l’Audi ha portato la show car h-tron quattro concept, dotata di guida autonoma e motori elettrici alimentati a idrogeno.
 
TWEET TIME - Dopo la tavola rotonda, il dibattito si è spostato nella sottostante Tweet room, dove gli ospiti hanno visto e commentato i "cinguettii" inviati dal pubblico durante l'evento tramite Twitter: alcuni a tema mobilità green, altri sull'Audi h-tron. Ne sono uscite interessanti "visioni" su come l'avvento della mobilità elettrica e a idrogeno potrebbe, assieme alla guida autonoma, modificare l'ambiente urbano. Per Joseph Grima, direttore artistico di Matera 2019, capitale europea della cultura, "le città saranno le batterie e le fonti di energia per il futuro e la distinzione fra auto e città probabilmente cadrà, in particolare grazie proprio all'avvento della guida autonoma. Possiamo immaginare una città mobile, fatta di architetture mobili che circolano, che possono generare energia e che possono riconfigurarsi continuamente a seconda delle necessità. Le macchine saranno sempre di più ufficio ma anche albergo, e io non vedo l'ora di poter andare in aeroporto alla mattina alle sei, dormendo. Si assisterà a uno straordinario liberarsi di tempo all'interno della città".
 
 
IL RITMO DELLE VIBRAZIONI - Silenziose nel loro movimento, sia le auto elettriche sia quelle a idrogeno contribuiranno a modificare l'atmosfera delle città. Per Bertallot, direttore artistico di TimMusic, il futuro urbano sarà ricco di ritmo: "Se non ho più il sottofondo del motore a scoppio, allora avrò una vibrazione e la vibrazione è l'origine di tutti i ritmi. Se dovessi scegliere un rumore per far sentire l'arrivo delle auto elettriche e a idrogeno, cercherei di tradurre in suono la personalità di chi sta guidando l'auto in quel momento, così da creare una varietà musicale e una ragione per cui quell'auto abbia un suono. Se un'auto, infatti, nasce silenziosa e gli aggiungiamo un rumore si crea un presupposto forzato: bisognerà quindi stare attenti alle ripetizioni, per non cadere su cliché o cacofonie".




Aggiungi un commento
Ritratto di Davelosthighway
16 aprile 2016 - 11:09
16 luglio 2014 - di Matteo Valenti Luglio 2014 “Quello a gasolio sarà sempre il motore a più alto rendimento e quindi il migliore da offrire sul mercato”. Parola di Urlich Weiss, Head of Development TDI Engines in casa Audi, che ci ha aperto scenari inaspettati sul futuro dei Quattro Anelli. Come sempre ovunque e comunque Audi in prima linea quando si parla di tecnologie applicate all auto. La casa dei 4 anelli più che 4 anelli deve possedere 4 sfere di cristallo , tenute ben nascoste a Ingolstadt. Audi, una garanzia quando si tratta di prevedere il futuro, grazie soprattutto al suo design capace di rendere possibile l impossibile. Ora un altra n-esimo capolavoro motoristico é pronto per proiettarci in una nuova inesplorata era dell auto: idrogeno e poi pure il metano.L evoluzione della specie: G-tron e h-tron Grazie a questi meeting di Audi city lab con personalità di spicco in campo tecnico-ingegneristico quali Freccero (tv e comunicazione) Odifreddi (matematico saggista) . Appuntamenti da non perdere assolutamente. Audi (dal Latino significa ascolta), ebbene sì per tutti é tempo di ascoltare . Concludo con le parole del 2014 di Weiss capo motori Audi :"il futuro é Diesel " . Idee chiare, focus impeccabile , matematico, scientifico. Audi , pronta con il suo rover spaziale a sbarcare sulla luna , verso orizzonti inesplorati , verso viaggi interstellari nell cosmo infinito.
Ritratto di piccolaketty
17 aprile 2016 - 01:03
Bertallot, direttore artistico di TimMusic! Cavolo ha parlato un Nobel per la fisica! Ma che vada a quel paese, mai sentito frasi più idiote che pretendono di avere una qualche vena poetica. Il bello è che gente come questa che al posto del cervello ha un soppalco, ha pure credito presso il pubblico e pretende di fare sermoni che facciano scuola.
Ritratto di Challenger RT
18 aprile 2016 - 03:53
Dopo aver appestato quasi tutta Europa con i loro diesel (in buona compagnia dei diesel degli altri), sciorinano futuri remoti all'avanguardia, continuando nella realtà a proporre nei loro concessionari i motori diesel come prima scelta per i malcapitati clienti. A questi ultimi consiglio: quando entrate in un concessionario Audi (ma il discorso potrebbe valere per moltissimi altri marchi) chiedete solo R8, almeno quella non ve la possono proporre con il diesel. Fino ad oggi!
Ritratto di Davelosthighway
18 aprile 2016 - 13:02
Consiglio la redazione di Alvolante di aggiornare più frequentemente le notizie in merito alle Audi e soprattutto gli eventi e meeting tecnici che sponsorizza...qui dalle mie parti i 4 anelli sono presenti anche alla sagra dello stinco e probabilmente anche alla sagra del tortellino
Ritratto di Enrico1975
18 aprile 2016 - 13:42
Credo che chi sta investendo nelle tecnologie ecologiche non sbagli.... il gruppo vw,a causa dei problemi avuti,è sicuramente uno dei costruttori che sta investendo di più in questo settore. A volte da cose sbagliate possono nascere cose positive. Visto che sono fuori norma i diesel di tutte le marche,farebbero bene tutti spingere in una nuova direzione come sta facendo Audi