NEWS

Auto elettriche: quanto influiscono le temperature sull’autonomia?

Pubblicato 10 luglio 2023

Quanti chilometri si percorrono e in quanto tempo si ricarica un’auto elettrica se si viaggia d’inverno o d’estate? Abbiamo cercato la risposta sul campo e in questo video vi raccontiamo che cosa abbiamo scoperto.

Auto elettriche: quanto influiscono le temperature sull’autonomia?

FREDDO O CALDO, COSA CAMBIA? - Questione d’autonomia: quanti chilometri posso percorrere con un’auto elettrica e che cosa influenza la durata della batteria? In maniera del tutto simile alle auto con motore termico, la velocità e lo stile di guida sono determinanti per percorrere più strada possibile prima di doversi fermare a ricaricare. Accelerare dolcemente e mantenere andature costanti, vicine o anche un po’ inferiori ai limiti di velocità migliorano l’efficienza. Ma sulle auto elettriche ci sono anche altri fattori da tenere in conto e uno, molto importante, è la temperatura ambientale. 

SIAMO SCESI IN CAMPO - Le batterie soffrono il freddo. La causa è insita nella tecnologia delle “pile”: l’elettrolita nel quale sono immersi gli ioni di litio diventa più denso al calare della temperatura, andando a rallentare il processo chimico e rendendolo meno efficiente. E il riscaldamento dell’abitacolo e della batteria stessa per farla funzionare ruba altra energia. Ma quanta? Per scoprirlo abbiamo svolto diversi test sul campo in compagnia di una Kia EV6 GT rilevando la sua autonomia in urbano, extraurbano e autostrada con temperature prossime allo zero e, poche settimane fa, ripercorrendo gli stessi tratti di strada con il termometro a circa 20°C. Inoltre, abbiamo calcolato quanto tempo serve per ricaricare in estate e in inverno facendo la media tra quattro cicli alle colonnine super veloci a 300 kW, dove la Kia EV6 GT può teoricamente recuperare energia alla massima velocità e dalle più comuni colonnine a 50 kW. 

DIAMO I NUMERI - I risultati? Vi lasciamo al video qui sotto e alle pagine che abbiamo dedicato a questa prova speciale sul nuovo numero di alVolante in edicola dal 10 luglio per scoprire tutti i dettagli, ma vi anticipiamo che le differenze ci sono. Certo, a seconda dell’auto i risultati possono variare, ma allo stato attuale della tecnologia delle vetture elettriche, la temperatura rimane un fattore molto importante da considerare prima di mettersi in viaggio. 

VIDEO
Kia EV6
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
70
44
37
40
90
VOTO MEDIO
2,9
2.871885
281


Aggiungi un commento
Ritratto di Trattoretto
10 luglio 2023 - 12:11
In Italia non fa più freddo quindi il problema è molto ridimensionato.
Ritratto di marcoluga
10 luglio 2023 - 12:23
2
Il problema a monte rimane, sebbene ridimensionato, e toglierei il "molto".
Ritratto di Alsolotermico
10 luglio 2023 - 19:22
Si però Trattorettorotto alias il troll di Gallarate scrivilo con l'altro account copiato che forse sei più credibile come esperto caprone elettrificato.
Ritratto di Santhiago
11 luglio 2023 - 12:09
Risposta più che ridicola.
Ritratto di Ginetto68
11 luglio 2023 - 18:24
1
Dipende sempre da dove abiti...
Ritratto di yumak
12 luglio 2023 - 09:05
1
Ho appena finito di leggere un articolo. "Proprio come il freddo pungente, anche il caldo intenso può ridurre l'autonomia e inficiare negativamente sulla vita utile degli accumulatori."
Ritratto di PierSilver
10 luglio 2023 - 12:21
Considerando il periodo dell'anno, davo per assunto che l'articolo avrebbe risposto alla domanda "come se la cavano le batterie con 37-40 °C ambientali?" perché a me questo dubbio rimane.
Ritratto di Mark R
10 luglio 2023 - 15:33
Per ora anche con 35-37°C l'auto non soffre più di tanto (ho una 500e); dopo che l'abitacolo è in temperatura l'A/C consuma poco (nel mio caso settando il clima a 22°C su auto e senza ricircolo).. All'inizio vedo anche 3-4 kW di consumo e ventola al max poi quando si stabilizza varia tra 0 e 1 kW e ventola più bassa. Su viaggi corti l'A/C incide di più ovviamente ma su viaggi da 80-100 km o più incide meno. Ieri per esempio con 34-35°C usando anche l'A/C la batteria era a 36°C poi sono andato a cariche alle HPC.. Batteria al 16% e finchè non ha raggiunto il 32% ha caricato a 80 kW con picchi a 85 kW (max per la 500e) poi ha tagliato come sempre a 70 kW circa ma quando la batteria è arrivata a 42°C ha tagliato passando a 40 kW mentre se la temperatura fosse stata più bassa caricava almeno a 60-65 kW per poi tagliare al 75% a 40-44 kW. In estate non noto un calo di autonomia così evidente, forse un 10%; in inverno anche un 25% se fuori c'è -5°C o meno. PS: La 500e non ha la funzione di preclimatizzare la batteria prima di caricare alle HPC
Ritratto di Misto_Collinare
11 luglio 2023 - 00:26
Molto interessante: grazie!
Ritratto di Gasolone xv
11 luglio 2023 - 12:19
Tu ti rendi conto che già solo per l'attenzione che devi dedicare a quanto consuma cosa e in che stagione dell'anno della tua citycar pagata 30 k € che in autostrada non arriva a fare 200 km c'è qualche problema...
Ritratto di Mark R
11 luglio 2023 - 12:28
Io di problemi non me ne faccio, i problemi li cercate voi e ci pensate pure per arrivare a scriverli qua...
Ritratto di Gasolone xv
11 luglio 2023 - 19:20
Leggendovi mi viene in mente un film di Thomas Miliam che si rivolge a Bombolo dicendo "Te sei un gaggio... Uno che mentre magna a merd@ pensa sia formaggio"
Ritratto di Newcomer
13 luglio 2023 - 08:51
La 500e ha batterie di un macchina per bambini se paragonata alle elettriche standard, non fa proprio testo
Ritratto di roe
13 luglio 2023 - 09:43
1
avesse
Ritratto di ilariovs
10 luglio 2023 - 12:23
Il tema é molto interessante. Però .i permetto di chiedere alla redazione un paio di cose. Non tutte le chimiche sono soggette allo stesso modo le LFP dovrebbero essere più sensibili, le NCM meno. La PdC dovrebbe mitigare questa cosa e la 8valve di Tesla credo in modo particolare. Chiederei quindi se fosse possibile non solo un test a 0° ed a 20° ma anche due auto con chimiche diverse e una provvista di PdC e l'altra no. Per dire MG4 standard è LFP senza PdC mentre Model 3 é LFP con PdC, cosi come Dolphin, Atto3. Mentre la MG4 Luxyry é NMC ma con PdC. Sarebbe MOLTO interessante fare confronti di questo tipo.
Ritratto di Oxygenerator
10 luglio 2023 - 15:03
Concordo.
Ritratto di Santhiago
11 luglio 2023 - 12:11
E magari farlo a - 5 ed a +33. 20 gradi non credo siano per nulla indicativi
Ritratto di Tistiro
10 luglio 2023 - 12:46
Tenere in considerazione l autonomia in ralazione ai chilometri da percorrere considerando le temperature, considerando la disponibilità di colonnine sul percorso scelto e la velocità di ricarica, considerando eventuali imprevisti come traffico rallentato o bloccato, considerando l orario di partenza e la previsione di arrivo con una certa velocità di crociera che cambia l'autonomia che cambia in base al traffico e cambia in relazione alle temperature che cambiano se si sale in quota...... e dopo?
Ritratto di Tistiro
10 luglio 2023 - 12:49
E con 77kwh di batteria(mediamente grande per ora) in inverno fai 280 km a 90 centesimi al kwh (come nell articolo su audi) sono piu di 60 euro...
Ritratto di stefano.zoppi56
10 luglio 2023 - 13:06
Basta un semplice abbonamento e spendi in terzo; cosa che una qualsiasi persona di buon senso fa se percorre molti kilometri in autostrada con una BEV.
Ritratto di Tistiro
10 luglio 2023 - 13:20
Certamente. Nel mio caso che uso saltuariamente l autostrada può essere che la usi 2 volte a settimana per 3 settimane o 1 volta in 3 mesi l abbonamento non risolverebbe il problema costi. E se fai l abbonamento senza usare le ricariche...beh paghi per nulla. Comunque si aggiungerebbe un altro tassello da programmare in anticipo prima di metterdi alla guida oltre a tutto quanto gia detto nel primo commento.
Ritratto di ilariovs
10 luglio 2023 - 14:01
Se usi saltuariamente l'autostrada sei l'utente perfetto per una BEV. Anche se saltuariamente spendi un po di più capirai rispetto all'enorme risparmio per il resto. Inoltre esistono "pacchetti di KWh" acquistabili e che hai 6 MESI (sei) per consumare. Se poi vai in autostrada una volta l'anno quanto paghi paghi è lo stesso.
Ritratto di 36rate
10 luglio 2023 - 14:15
Perfetto per una bev nel senso che in un paio di mesi con tutte le soste aggiuntive, oltre a prendere un +30% di peso corporeo, mandi alle stelle le quotazioni di tutti i punti ristoro della rete
Ritratto di ilariovs
10 luglio 2023 - 14:19
Perchè bisognerebbe sostare? Se uno é un utente saltuario dell'autostrada cosa dovresti sostare a fare? Un MG4 standard fa 180 Km di autostrada senza problemi. 300 e fischia Km in città, 270 nel misto città/fuori città. La sosta la fai a casa a 20€cent a KWh invece che dal benzinaio ad 1,85€/L.
Ritratto di 36rate
10 luglio 2023 - 14:49
Ma non è quello il senso di usare l'autostrada. 180 km
Ritratto di ilariovs
10 luglio 2023 - 15:17
L'autostrada NON é un obbligo é una possibilità. Se tu questa possibilità la usi raramente il problema non si pone. "Utente saltuario" vuoldire una volta ogni tanto. Poi ci sarà una fascia che fa tanti Km in autostrada e per percorsi di 150/200 Km. Questo tipo di clientela non sceglie una BEV. Ma non sono certo il 96% del mercato e nemmeno l'86 o il 76%. Pwr quella piccola minoranza non c'è problema possono pure farli andare a petrolio che tanto non cambia nulla su diecine di milioni di utenti.
Ritratto di realista
10 luglio 2023 - 22:52
1
Il 96% del mercato italiano non sceglie una bev per vari motivi che non riguardano solo l'autonomia ridicola ed i tempi assurdi di ricarica, anche se questi sono motivi già molto validi. Non scelgono bev perché non possono avere una wall box privata (per il costo o per la mancanza di spazio o di impianto condominiale), perché se gli salta di uscire di casa alle 2 di mattina la bev è ancora scarica, se ho un'emergenza la bev è scarica, se voglio fare più di 200 km in autostrada senza rompermi le scatole con app colonnine etc... non lo posso fare, se se se se se....
Ritratto di ilariovs
10 luglio 2023 - 23:01
Aspetta solo che Tesla tiri fuori una Model 2 da 29900€ con 400 Km WLTP e 400l di bagagliaio e vedrai come magicamente spunteranno wallbox a pacchi. D'altra parte il 30% degli italiani ha un garage ed un 30% un posto auto assegnato. Dal 3,9% al 60% ghe n'è di spazio. É che oggi costano tanto pe BEV questo è il loro vero limite.
Ritratto di realista
11 luglio 2023 - 22:48
1
Non pensi che 30K per un'auto che in autostrada, se va bene, ha un'autonomia di 300 km scarsi e poi devi fermarti per mezz'ora sia un po' anti economica? Anche la questione wall box è da valutare: costi iniziali, costo del kwh, etc... Ci sarebbe da fare un bel business plan e si scoprirebbero cose interessanti... Poi, per carità, l'appassionato delle bev è assolutamente rispettabile, ma non sono per ora per tutti, neanche con la Tesla a 30K.
Ritratto di ilariovs
11 luglio 2023 - 22:53
Non pensi che 10€X fare miseri 100Km siamo troppi e non ci sono nemmeno segnali di discesa. Tesla ha I supercharger, per cui tutto sto problema per la ricarica rapida esiste a metà. E 30.000 che poi incentivati sono 27000 sono all'incirca quello che mediamente hanno speso gli italiani per una macchina nel 2022 ossia 26000€. Con la differenza che le macchine termiche da 26000€ ti chiedono sempre quei 8-10€ per fare 100 Km. Una ipotetica Model 2 con la corrente a 20€cent a KWh starebbe a circa 4€X100 Km. Basta fare 15000 Km/anno per vedere una bella differenza.
Ritratto di realista
12 luglio 2023 - 23:20
1
A parte che 0,20/Kwh sono un sogno legato sostanzialmente agli abbonamenti che se non consumi tutti i kwh nel mese sei in perdita secca. Dicevo, a parte quello, un tdi 150 cv consuma in autostrada alla media dei 110 km/h (punte di 130) circa 20km/lt. Significa che hai prezzi (folli) odierni per percorrere 20 km spendi 1,50 Euro = 7,50 euro per 100 km. Non 8 o 10. Considerando un consumo alla stessa media di una bev di 30kwh/100 km come vedi ci siamo davvero vicini, senza considera il costo iniziale. E non venirmi a dire che le bev hanno costi di manutenzione ridicoli perché ormai tutte le case, premium soprattutto, fanno contratti con 10 anni o 100'000 km di manutenzione gratuita.
Ritratto di ilariovs
12 luglio 2023 - 23:31
A parte che vorrei sapere dove trovi il gasolio ad 1,5€. Te piazaria. Io lo pago 1,65. Ma poi siamo sempre in autostrada ai 130 Km/h? Non esistono altri scenari? 40mln di auto viaggiano in autostrada tutti i gironi? Ci saranno code da Reggio Cal a Firenze come minimo. Perchè é strano, io vico in città e vado in autostrada saltuariamente ma incredibilmente le BEV stanno sempre in autostrada e le ICE a gasolio ovviamente, e tutte macchine a gasolio da 15000€ stanno in autostrada. Mi pare strano secondo me può anche capitare qualche Km in città dove una BEV fa 13/14 KWhX100 Km e ricaricata a casa lo fai a 25€cent a KWh anche ai contartti odierni. Mentre una ICE a benzina farà alla meglio 6lX100 Km parlando delle citycar leggere se saliamo salgono anche i consumi. Ma anche a 6l X1,85=11,1€X100 Km contro i 3,5€X100 Km della BEV.
Ritratto di realista
14 luglio 2023 - 00:07
1
Ho sempre sostenuto su questo blog (anche se mi prendono per i fondelli i bevvari convinti) che le bev aono indicate sopratutto per spostamenti in città e brevi gite fuori porta. non in autostrada dove i km da macinare sono tanti e le soste per ricaricare altrettanto. Ribadisco questo concetto che, però, comprende il fatto di avere la possibilità di ricaricare a casa con un contratto conveniente (se hai la "normale" 3 kwh paghi poco ma ricarichi quasi nulla), oppure un impianto ftv. Per il resto meglio non affidarsi a colonnine comuni. Penso che tu possa concordare.
Ritratto di ilariovs
14 luglio 2023 - 07:03
Città e brevi gite fuori porta NO. Una Model 3 RWD fa 491Km WLTP. Con batterie LFP, quindi caricarli al 100% senza problemi, hai 290 Km di autostrada sereni. 140 Km da casa A/R senza caricare. Non é gita fuori porta é un viaggio che fai il WE con la famiglia dopo una settimana di lavoro. E se l'albergo dove vai ha una colonnina da 7,4KW (non una fast) puoi andare anche a 280 Km di distanza senza pensieri. Arrivi in struttura, la metti in carica e 2h dopo, il tempo di sistemare i bagagli e fare un giro nel posto dove si é arrivati e poi uscire a cena nel ristorantino tipico che ti piace. Tornato la sera la rimetti in carica e la mattina sei di nuovo pieno. Su una cosa sono d'accordo SENZA ricarica a casa l'auto elettrica perde di convenienza. Ma se hai la ricarica a casa la macchina elettrica NON ha rivali in quanto a spese. E la vita da Lun a Sab NON la fai in autostrada la fai tra casa e lavoro e la stragrandissima maggioranza delle persone NON lavora a 140Km da casa. A 40 Km magari ma non a 140. E 40Km lì fai pure con una Spring A/R senza caricare. Quindi SI, anche secondo me senza ricarica casalinga, OGGI, l'elettrica perde di significato.
Ritratto di realista
15 luglio 2023 - 01:02
1
Hai raccolto tutta una serie di "rotture di cog.ioni" infinite soprattutto per chi è in vacanza. A parte i 290 km a/r di viaggio fuori porta nel weekend, che è abbastanza improbabile, per il resto non ci siamo. gli alberghi non hanno colonnine, e non ce ne sono vicine. Inoltre, anche se l'autonomia per il viaggetto ce l'ho, poi quando ricarico? Senza ricarica casalinga "seria" la bev non ha senso. Soprattutto chi, come me, va almeno una volta a settimana del cliente che NON ha colonnine (la più vicina è a 2 km) e percorre 100 km ad andare a altrettanti a tornare senza ricarica casalinga. I costi per dotarsi di una wall box sono per ora troppo esagerati. Non vale la pena.
Ritratto di realista
15 luglio 2023 - 01:14
1
E aggiungo. Dov'è la libertà nell'uso dell'auto. Al di là delle autonomie etc... Io quando ho l'auto con il serbatoio pieno posso decidere se fare 650 km per lavoro o per svago. O farne 10. Ho libertà totale di scelta. Non devo programmare nulla. Non devo sperare che si ricarichi abbastanza durante la notte. Ho la massima disponibilità del mezzo. Giusto se devo fare km in più cercare di "ricaricare" al miglior prezzo ovunque. E' la libertà di disporre della propria auto che è fondamentale. Con le bev, per ora, non è così. L'ho scritto n volte qui: quando una bev mi darà 700 km di autonomia a velocità ragionevole con un tempo di ricarica di 3 minuti e costi rapportabili alla benzina, allora in qualche modo potrò prenderla in considerazione, ovviamente con i punti di ricarica diffusi quanto quelli per benzina.
Ritratto di Er sentenza
10 luglio 2023 - 13:35
Ma certo, fare un abbonamento e' veramente una cosa di buon senso. Anche perché gli abbonamenti sono a prezzo bloccato e garantito per mille anni, non e' come col gestore telefonico che te l' aumenta quando vuole. L'abbonamento per "fare il pieno all'auto" fa parte di quel processo di regresso culturale, sociale e tecnologico atto a privare le persone della libertà di scelta e aumentare il controllo e la profilazione su ogni singolo individuo.
Ritratto di Gasolone xv
11 luglio 2023 - 12:21
Una persona di buon senso che percorre molti km in autostrada non lo fa con una bev
Ritratto di Marcello7
13 luglio 2023 - 16:25
Comunque una elettrica in autostrada consuma troppa energia e quindi troppo carbone. Meglio un buon diesel per l'autostrada che fa almeno 22 km\l.
Ritratto di NeuroToni
11 luglio 2023 - 06:30
280km con una batteria netta da 77kwh vuol dire che non sei capace di guidare un'elettrica.
Ritratto di Gasolone xv
11 luglio 2023 - 12:23
Se spendi 40-50000 € e poi devi farti problemi se in autostrada vuoi fare un tratto a 135-140 km/h perché se no rimani a piedi vuol dire che non, sei capace di stare al mondo
Ritratto di NeuroToni
11 luglio 2023 - 12:47
il giorno che ci saranno le fast ad ogni autogrill problema risolto.
Ritratto di realista
11 luglio 2023 - 22:49
1
Certo, a caro prezzo e con almeno mezz'ora di attesa... o vuoi farti tutti gli autogrill ogni 30 km?
Ritratto di NeuroToni
12 luglio 2023 - 13:13
@realista: certo perché le auto elettriche hanno un'autonomia di 30km... e poi in quanto a tempi di ricarica si va sempre veloci. Fra qualche anno in 15 min ricarichi dal 20% all'80% una batteria di circa 50kwh.
Ritratto di Mark R
12 luglio 2023 - 20:19
Se guardiamo già sul mercato ci sono auto con batterie da 70-80 kWh che permettono di fare 10-80% in circa 17 minuti alle HPC da 350 kW
Ritratto di realista
12 luglio 2023 - 23:23
1
Si certo e in autostrada a 110 km/h di media cosa ci fai con la tua bevvona da 3 tonnellate con Cx pari a quello di un camion? 200 km? Quindi ti fermi per venti minuti ogni 200 km? Ma è vita? Ma siete fuori come dei poggioli.
Ritratto di Mark R
13 luglio 2023 - 00:07
Poverino mi fai pena con la tua super mini
Ritratto di Gasolone xv
13 luglio 2023 - 14:25
A me fate pena con auto da 60000 € piantati a 100 all'ora nella corsia di destra della Milano-Bologna con la Tesla per consumare meno e non rimanere a piotte
Ritratto di realista
14 luglio 2023 - 00:10
1
+1
Ritratto di realista
15 luglio 2023 - 00:26
1
Con la mia "super Mini" 1) ti do la polvere senza neanche premere l'acceleratore 2) ho un'autonomia che io faccio 600 km e tu ti fermi 2 volte per mezz'ora spendendo il doppio alle colonnine "veloci". Sei felice dalla tua vita?
Ritratto di Marcello7
13 luglio 2023 - 16:28
Le auto elettriche, non lo dice nessuno qui, consumano moltissimo gli pneumatici e l'asfalto grazie al loro peso, contribuendo all'inquinamento da polveri.
Ritratto di Mark R
13 luglio 2023 - 17:14
Il primo treno di gomme estive sulla 500e mi è durato 52.000km, non mi sembra poco...
Ritratto di realista
14 luglio 2023 - 00:10
1
Altra fandonia. Ma ti pagano per dire queste follie????
Ritratto di Gasolone xv
14 luglio 2023 - 11:04
Quindi 10 mesi visto che fai 60000 km l'anno con un elettrica da 200 km di autonomia se va bene
Ritratto di realista
14 luglio 2023 - 00:10
1
+1
Ritratto di RubenC
14 luglio 2023 - 11:26
2
@Marcello7 ...ma compensano di gran lunga con il ridottissimo uso dei freni.
Ritratto di realista
12 luglio 2023 - 23:25
1
@NeuroToni era un'iperbole ma mia.... In ogni caso "fra qualche anno in 15 minuti..." Sempre troppi perché poi la tua autonomia è di 250 km scarsi. Non HA SENSO. Io "ricarico" in 3 minuti per almeno 650 km. E non mi devo preoccupare di colonnine e menate varie.
Ritratto di yumak
13 luglio 2023 - 14:52
1
Se cresce n, di elettriche come dici tu non credi che trovi occupati colonnine piazzati per ogni auto grill? Soste forzati diventi 3 ore invece di uno ora !
Ritratto di Volpe bianca
10 luglio 2023 - 13:12
L'autonomia in autostrada andrebbe calcolata a 130km/h e non 120, ma comunque i 275-315 km di autonomia in inverno-estate di questo modello sono piuttosto scarsi e chissà andando 130km/h o più, quanto sarebbero in realtà. Il discorso autonomia, così tanto ridicolizzato fino a non molto tempo fa da alcuni utenti di Av, è diventato oggi invece quasi l'obiettivo principale per poter rendere più appetibile un'elettrica.
Ritratto di Tistiro
10 luglio 2023 - 13:35
E pensare che ci sono auto con metà della batteria di questa ev9 che dovrebbero essere cittadine tuttofare come la 2008 con 48kwh di batteria...autonomia stimata in autostrada in inverno di...bah 200km?
Ritratto di Tistiro
10 luglio 2023 - 13:39
E se dopo 4-5 anni la batteria super efficiente e affidabile cala di un pochino...facciamo 10%...e facciamo che al momento se le compreranno chi non si fa di questi problemi e buon per loro.
Ritratto di realista
12 luglio 2023 - 23:31
1
Come dichiarato precedentemente da Mark R la capacità delle batterie della sua 500e in UN anno è calata del 10%
Ritratto di RubenC
13 luglio 2023 - 10:42
2
Il calo della capacità degli accumulatori non è lineare. Quindi l'enfasi su "un anno" non è che voglia dire chissà che.
Ritratto di Gasolone xv
13 luglio 2023 - 14:28
Già doversi preoccupare di una cosa del genere dopo aver speso 30.000€ e non riuscire a fare 200 km in autostrada definisce il livello di intelligenza di chi le compra.
Ritratto di realista
14 luglio 2023 - 00:15
1
Non potevi che ritrarre meglio il personaggio. Peccato che io sospetti fortemente che sia un troll che se possiede una Punto a gasolio di 30 anni va ancora bene....
Ritratto di RubenC
14 luglio 2023 - 11:27
2
Io la mia 500 nuova l'ho pagata 21.000, non certo 30.000.
Ritratto di realista
15 luglio 2023 - 00:07
1
Ma non avevi una stupenda fantastica inarrivabile Tesla M3??? Adesso hai cambiato e hai comprato una ancora più pazzesca (pazziesca) incredibile folgorante 500?
Ritratto di RubenC
15 luglio 2023 - 09:37
2
In famiglia siamo tre persone con la patente e, dato anche che in campagna non si riesce a fare grande affidamento ai mezzi pubblici, abbiamo due auto. Non mi sembra una cosa assurda o eccezionale. Fra l'altro è da un po' che parlo di questa 500, perché l'abbiamo presa a inizio 2022.
Ritratto di realista
15 luglio 2023 - 23:45
1
Davvero? e come mai, visto che sei un bevvaro incallito con Tesla, non hai comprato una 500e? Spiega spiega dai
Ritratto di RubenC
16 luglio 2023 - 15:54
2
EH? Infatti l'ho comprata! Proprio di questo stavamo parlando? Mi sa che hai qualche problema di comprensione del testo...
Ritratto di realista
18 luglio 2023 - 00:29
1
Eh no... non fare il furbetto... :) Parlavi di 500 in generale, mica della e. Complimenti per la coerenza.
Ritratto di RubenC
18 luglio 2023 - 12:32
2
Eh? Gasolone, parlando della 500e ha scritto: "Già doversi preoccupare di una cosa del genere dopo aver speso 30.000€..." Io ho risposto che la mia l'ho pagata € 21.000 (come detto più volte), e non 30.000. Se non capisci un testo scritto non è un problema mio. Fra l'altro, non capisco perché dovrei mentire quando scrivo che guido una 500 (ovviamente elettrica, lo dici tu che sono un nazielettricaro fanatico!), capirei se dicessi che ho una Model S Plaid...
Ritratto di Gasolone xv
18 luglio 2023 - 22:33
21000€ è il prezzo con gli incentivi regalati con i soldi di tutti in modo indiscriminato senza alcun criterio di reddito/necessità (cosa folle per la situazione sociale del paese) , a prezzo pieno con 2 optional si supererebbero anche i 30.000 €
Ritratto di RubenC
18 luglio 2023 - 23:20
2
1) È molto più folle che si paghino ogni anno somme esorbitanti come sussidi alle fonti fossili. 2) In un mondo ideale basterebbe dire che un tipo di prodotto sia migliore di un altro per l'ambiente e la collettività e chi fosse in grado di prenderlo lo sceglierebbe subito; purtroppo noi viviamo in un mondo che non è altrettanto utopico e abbiamo bisogno di soluzioni imperfette come questa: è vero che i ricchi potrebbero prendere comunque veicoli elettrici, ma se non sono adeguatamente incentivati non lo fanno. 3) Comunque gli incentivi hanno un limite di prezzo contenuto, perciò alla fine vengono sfruttati probabilmente più da persone di ceto medio se non addirittura medio-basso, e sicuramente non dai milionari (che non comprano certo Spring e MG 4...).
Ritratto di realista
18 luglio 2023 - 23:40
1
@Ruben C Gli incentivi sono pagati da tutti, poveri, medi e ricchi. Per questo sono un'anomalia. Se hai la possibilità comprati la bev da 30K e più, altrimenti prendi una ice da 20K. Non è giusto che per agevolare la vendita di auto che ingrassano i margini delle Case automobilistiche, si prelevino soldi dal gettito fiscale di tutti. E' come se finanziassimo gratuitamente le Case. Con la scusa di un Green Deal senza basi scientifiche. Comunque, la cosa che mi fa piacere che io, nel mio piccolo, non ti ho dato dei soldi per la tua 500e. Ma gli altri italiani si. E io sarei inc.azzato eccome.
Ritratto di RubenC
18 luglio 2023 - 12:32
2
Veramente, non capisco il senso di certe discussioni che si fa qui...
Ritratto di ilariovs
10 luglio 2023 - 14:03
In realtà la Model Y é l'auto più venduta del mondo e non ha 700 Km WLTP di autonomia. E nemmeno 600. Vuoldire che al di fuori di una piccola parte del mercato l'autonomia passa in secondo piano.
Ritratto di 36rate
10 luglio 2023 - 14:21
In Italia le più vendute sono Panda Ypsilon e Sandero se dobbiamo seguire il criterio di cosa vende di più. In America hanno tutti il pick up e il Ford F-150 è stato per anni fra i più venduti al mondo: mai sentito qualcuno sostenere Allora anche qui possiamo tutti girare in Pick se al Mondo ne vendono tanti, anzi anche la Corolla spesso la più venduta il 99% di chi scrive qua inclusi io e te non la sarà nemmeno mai andata a valutare in concessionari, ed era l'auto più venduta al mondo
Ritratto di ilariovs
10 luglio 2023 - 14:36
L' F-150 é stato 9 l'anno scorso, mentre la Model Y 3°. La Panda come la Y non erano in Top-ten, mentre la Model 3 era decima (e sono DUE le BEV fra le 10 auto più vendute al mondo). Si vede che nel resto del mondo non sono d'accordo con l'Italia e preferiscono RAV4, Corolla, Model Y a Panda, Sandero e Lancia Y. Sai i gusti sono gusti
Ritratto di realista
10 luglio 2023 - 22:55
1
Ed i portafogli sono portafogli.
Ritratto di ilariovs
10 luglio 2023 - 23:11
I portafogli di tutti però. La spesa media per un'auto nuova nel 2022 é stata 26000€ in Italia. VENTISEIMILAEURO non 16000 ma 26000€. É che ancora oggi a 26000€ non é che chissà cosa porti a casa nel campo BEV. Caccia MG4 standard (grazie agli incentivi) cosa compri? Manca la fascia media fra i 25 ed i 30.000€ fra le BEV.
Ritratto di realista
11 luglio 2023 - 23:05
1
Si sono d'accordo, ma ho veri dubbi sul fatto che anche se ci fosse la fascia 25K-30K nelle bev qualcuno in più le comprerebbe. Troppi problemi. Poi se diamo retta ai bevvari convinti che fanno 60'000 Km/anno con una 500e... vabbè... allora Babbo Natale è più reale di una birra al pub.
Ritratto di Marcello7
13 luglio 2023 - 16:32
Corbellerie. Tesla Y terza mondiale neanche sui fumetti.
Ritratto di RubenC
14 luglio 2023 - 11:31
2
Infatti, adesso, secondo i dati del primo trimestre del 2023, è l'auto più venduta al mondo. La fonte è JATO Dynamics, che è la società più affidabile per questo genere di dati (e dalle loro dichiarazioni si capisce che sono tutt'altro che pro elettrico). Se tu hai dati per smentire quello che sostiene qualsiasi classifica, tirali fuori anziché chiacchierare a vanvera!
Ritratto di realista
15 luglio 2023 - 00:09
1
Dati che riguardano il MONDO... Atterriamo in Italia ed Europa....
Ritratto di RubenC
15 luglio 2023 - 09:40
2
Anche in Europa il Model Y è fra le auto più vendute (dati JATO anche qui). In Italia invece no. Ma guarda che io non ho alcun problema ad ammettere che in alcuni Paesi (vedi il nostro, ma anche che ne so, Giappone o, peggio, Sud Africa) si vendano relativamente poche auto elettriche, anzi a volte lo rimarco apposta perché non lo ritengo una cosa positiva.
Ritratto di realista
15 luglio 2023 - 23:47
1
Spagna, Portogallo ed ora anche Francia e Germania. A parte i "nordici" incalliti, le bev non se le fila nessuno.
Ritratto di RubenC
18 luglio 2023 - 12:34
2
In Francia, Germania e Portogallo si vendono, in proporzione, molte più elettriche che in Italia (la Spagna invece fa solo poco meglio). Le percentuali sono in costante crescita YoY.
Ritratto di Volpe bianca
10 luglio 2023 - 14:25
Eppure le continue ricerche riguardanti le batterie sono rivolte soprattutto ad aumentare l'autonomia e a diminuirne il peso.
Ritratto di ilariovs
10 luglio 2023 - 14:38
Le continue ricerche sulle batterie sono per diminuire IL COSTO non aumentare l'autonomia. Le LFP sono meno dense delle NCM ma hanno permesso a Tesla di tagliare i listini ed a fare un boom di vendite. Non l'autonomia, il prezzo ha fatto fare il botto a Tesla.
Ritratto di 36rate
10 luglio 2023 - 14:56
In base a cosa lo sosterresti?
Ritratto di ilariovs
10 luglio 2023 - 17:27
Basta guardare Tesla. Ha fatto il boom quest'anno, Model Y in Europa vende quanto sandero (che costa 1/3). Cosa è cambiato nella Model Y 2022 l'autonomia o il prezzo? BYD in Cina sta facendo letteralmente il botto con dati di vendita di Dolphin, Atto 3 e Seagull da migliaia e migliaia di pezzi al mese per ciascun modello. Hanno 700 Km WLTP o batterie LFP MENO DENSE DELLE NCM ma meno costose? Tu quali dati hai per mostrarmi che le batterie stanno correndo verso la leggerezza e la capienza? Perche le LFP sono andate al contrario verso un maggiore peso a parità di KWh ma costano molto meno da realizzare.
Ritratto di alveolo
10 luglio 2023 - 20:33
Anno 2015, base di partenza della Model S 82.000 euro; autonomia dichiarata 442km. Anno 2023, Model S parte da 110.00 euro e 634km di autonomia. Vedi te
Ritratto di ilariovs
10 luglio 2023 - 22:02
Esatto ed infatti in questo secondo trimestre sono state consegnate 19.225 Model S/X e 466.140 Model Y/3. Vuoldire che aumentare l'autonomia NON paga. Avessero messo il presso a 59000€ avresti visto numeri ben diversi anche con 442 Km WLTP.
Ritratto di alveolo
10 luglio 2023 - 22:42
Ma per me andrebbe bene, per l'idea che ho dell'auto elettrica e di ciò che dovrebbe e dovrà essere, anche 100km di autonomia a 4.000e e 90 orari di velocità. Sono i produttori che tolta Tesla (e qualcuno che nel lontano oriente ha pensato bene di controbattere in tema, per non farsi affossare) sembrano avere qui tutt'altra idea che fare elettriche economiche e chissene dell'autonomia. Ma se tu invece ci vedi che nel mercato nostro continentale stanno fondamentalmente tutti o quasi muovendosi come Tesla (la Tesla dell'ultimo annetto in particolare, va poi sottolineato)...
Ritratto di alveolo
10 luglio 2023 - 22:52
Ciò detto anche la Model 3 a un certo punto vendevano la SR a 35000 dollari e 350km di autonomia circa. Ora parte (nonostante gli ipersconti) da 43k e 490km di autonomia. Rimane per me un mistero la tua visione di autonomie in discesa per fare costare un modello meno rispetto a qualche anno fa
Ritratto di deutsch
11 luglio 2023 - 08:24
4
la model tre si compra senza rottamazione a 37/38 finita
Ritratto di 36rate
11 luglio 2023 - 08:42
www.alvolante.it/listino_auto/tesla-model_3 <<-- Qua non è d'accordo. Forse 42.478€ che non è ancora --finita-- ?
Ritratto di deutsch
11 luglio 2023 - 08:44
4
l'ha comprata un mio amico, ordinata a maggio, consegnata a giugno. incentivi statali più Lombardia senza rottamazione 37/38. non è un opinione la mia ma un dato di fatto
Ritratto di deutsch
11 luglio 2023 - 08:45
4
3000 dallo stato, 1000 dalla regione e 1000 dal concessionario, totale 5000. a te i conti
Ritratto di 36rate
11 luglio 2023 - 09:39
Peggio. In tale ottica al tempo gli Americani se la portavano, con gli incentivi a casa a 27k www.alvolante.it/news/tesla-model-3-negli-usa-versione-da-35mila-dollari-361685 beati loro al tempo
Ritratto di deutsch
11 luglio 2023 - 10:37
4
inutili fare i conti con incentivi di altri stati o con quelli che da noi non ci sono più
Ritratto di 36rate
11 luglio 2023 - 11:32
Vedi che li hai introdotti tu gli sconti. Inoltre se non valuti cosa si comprava in passato, che fosse listino dei tempi vs listino attuale piuttosto che scontato di allora vs scontato di oggi, come fai a dire oggi è più o meno cara ? Mistero
Ritratto di deutsch
11 luglio 2023 - 11:48
4
io ho parlato di acquisto odierno in lombardia. gli incentivi ci sono quindi occorre tenerne conto, quelli di oggi. poi se uno ha la rottamazione fa ancora meglio ma non l'ho nemmeno considerato. il paragone col passato non l'ho citato e non ne capisco nemmeno il senso. se tre anni fa un focus costava meno mi sembra irrilevante rispetto ad un acquisto odierno. forse ti confondi con altri
Ritratto di 36rate
11 luglio 2023 - 13:50
La ri-faccio semplice-semplice. In Usa un quinquennio circa fa si portavano a casa un Model 3 a 27k incentivata. 35k il listino senza incentivi. Mi si trovi dove oggi si riesce a far uguale o meglio che sia in primis a prezzo di listino, ma volendo anche su quello incentivato. Altrimenti è solo una sovrapposizione e confusione di dati fra periodi diversi, zone diverse, marche e modelli diversi; tutto però tranne che far non dico limpidamente emergere, ma nemmeno far fare un attimo capolino che sia (come pare alcuni sostienate) si è puntati a scendere di prezzo, disinteressandosi di far aumentare l'autonomia.
Ritratto di deutsch
11 luglio 2023 - 17:17
4
ma qual'è lo scopo di pubblicare il prezzo di una macchina, su un mercato extraeurope, ante guerra russia, ante inflazione ..... di quattro anni fa. anche le varie corvette a camaro hanno sempre avuto prezzi molto diversi in usa ed in europa. a dire la verità anche la panda aveva un altro prezzo nel 2019 rispetto ad oggi. ma se sei curioso di sapere il prezzo di model 3 nel mondo c'è un articolo su automoto
Ritratto di ilariovs
11 luglio 2023 - 19:13
Il listino USA della Model 3 OGGI, se non erro, é 40.240$. Se 5 anni fa costava 35000$ vuoldire che in 5 anni ha preso solo un +15% di costo ossia il 3% all'anno. Mi sono preso la licenza di guardare il listino della Panda nel 2018 partiva, se non ho letto male, da 11.340€ il 1.0 69CV. Oggi parte da 15.600€ il 1.0 70CV +38% un +7,6% all'anno. Se nei prox 5 anni le cose dovessero proseguire allo stesso modo la Model 3 nel 2028 partirà da 46276, la Panda da 21.528€. Sai c'é quella cosa chiamata "inflazione". Solo che se il trend é questo fra 10 anni Tesla potrebbe mirare a diventare il 1° produttore mondiale di auto. Visto che per lei l'inflazione è meno della metà.
Ritratto di deutsch
12 luglio 2023 - 08:31
4
conosco l'inflazione, ma forse dovresti spiegarla a tesla visto che quest'anno la model 3 è diminuita di ben oltre 10k, lui evidentemente non la conosce
Ritratto di ilariovs
12 luglio 2023 - 08:54
Evidentemente Tesla ha i margini per combatterla l'inflazione. Inoltre é aiutata dalle vendite in salita. Perchè se per esempio, per far girare l'azienda ti servono 10mld di utili una cosa é spalmarli su 1,3mln di pezzi, altra su 1,8mln. E nel 2024 col Cybertruck mi aspetto i 2,5mln di pezzi. Per cui non mi meraviglierei di vedere altri ritocchi (in basso) ai listini.
Ritratto di Gasolone xv
14 luglio 2023 - 11:19
Ormai dovrebbe essere chiaro che i vari bonus (110% , monopattino, caldaie...), oltre a distorcere il mercato e vanificare l'effetto degli incentivi che vengono assorbiti dai prezzi gonfiati (edilizia) sono trappole per i cittadini, che vengono attirati ad acquistare un bene inutile come le Bev, per poi vedersi riprendere quella misera mancetta con balzelli che verranno introdotti quando ci saranno abbastanza pesci nella rete.
Ritratto di deutsch
14 luglio 2023 - 11:30
4
non ho capito se sei contro gli incentivi che non ti interessano o condividi oppure contro qualsiasi incentivo a prescindere. è naturale che stimolando la domanda si alti il prezzo, ma senza incentivo si deprime il mercato
Ritratto di Gasolone xv
14 luglio 2023 - 12:39
Io trovo che questa politica dei bonus sia davvero miserabile, miliardi di € buttati a scopo estemporaneo, guarda in Olanda il crollo della vendita di Bev appena tolti gli incentivi. Bisogna Mettere soldi nelle tasche di chi lavora dipendenti o autonomi che siano, tagliare tasse, il Cuneo previdenziale, spendere soldi per i diritti primari scuola e sanità, non per dare l'aiutino a chi vuole il giocattolino elettrico. Ce la menano con l'economia di mercato, ma vale solo quando fa comodo, quando bisogna privatizzare energia e beni pubblici e togliere diritti a chi lavora. Dove interessa invece siamo peggio delle dittature socialiste la Ue ci vuole obbligare a comprare auto che la maggior parte non vuole e sta bruciando miliardi di miliardi per questo scopo... Mentre se mancano 200 milioni per l'istruzione o il rinnovo dei contratti non ci sono soldi. Delinquenti maledetti
Ritratto di deutsch
14 luglio 2023 - 13:08
4
mi sembri un pò troppo schierato nei tuoi ragionamenti in aderenza alla tua contrarietà alle bev. gli incentivi ci sono anche per le ristrutturazioni edilizie (anche per quelle che non c'entrano con risparmio energetivo ed inquinamento) per l'abbattimento delle barriere architettoniche, per le caldaie a condensazione, rottamazione tv, decoder, rifacimento giardini, e chi più ne ha più ne metta. devolvere tutte le risorse ai cittadini o pubblico però non inciderebbe sulla trasizione, anzi senza incentivi calerebbero le vendite di ev.....e considerando che già siamo i peggiori d'europa non mi sembra una scelta vincente che ci porterebbe altre multe
Ritratto di realista
15 luglio 2023 - 00:40
1
Gasolone ha perfettamente ragione. La politica dei bonus è terrificante. Da qualunque governo arrivi. E' la droga del mercato.
Ritratto di ilariovs
11 luglio 2023 - 09:50
"L'autonomia" é legata all'esigenza ed al modo d'uso. Tutti parlano di "1000Km" in autostrada ai 130. Ebbene, al di là delle chiacchiere CHI fa 1000 Km in macchina e quante volte l'anno? E se anche li fai ti servono 1000 Km di autonomia? NO chi li fa veramente e non per scherzo sul webbe SA benissimo che sono inutili. Io li ho fatti diverse volte alle 14 cone alle 2 alle 4 del mattino come alle 7. Ebbene io faccio solo un rabbocco parziale, avendo una macchina da 1000Km di autonomia posso dire senza dubbio che sono inutili. In 1000 Km faccio tre soste e di queste solo in una faccio un rabbocco di carburante, la prima sosta. Perchè il gasolio costa di più in autostrada. Faccio i primi 300/350 Km perchè sono fresco e faccio il pieno. A quel punto con 700 Km da fare e 1000 Km di autonomia mi fermo altre due volte perchè mi stanco ma non faccio mai gasolio. Arrivo a destinazione con almeno 1/4 di serbatoio e POI faccio il pieno fuori autostrada perchè costa meno. Quindi cosa mi cambierebbe a me di avere 1000 o 500 Km di autonomia? Nulla. Sarebbe la stessa cosa.
Ritratto di 36rate
11 luglio 2023 - 10:55
Dipende da che paghi per avere cosa. Anche 2-3 volte l'anno come viaggio, se con una Panda non hai problemi, perché spendere il triplo e poi doverci fare anche sacrifici di adattamento? Se hai un'unica auto personale sono conti da fare. Se poi in una famiglia di 3 persone girano 3-4 auto di cui una metà resta per buona parte in garage, puoi sbizzarrirti come ti pare, e provare persino l'auto a idrogeno volendo
Ritratto di ilariovs
11 luglio 2023 - 19:16
Perchè a casa mia siamo in quattro motivo per cui una Panda non l'ho mai guardata. Come non ho guardato auto da 70CV, in quattro sulla Cisa sai che divertimento. Invece 500 l di bagagliaio, 5 posti comodi ossia 4 spaparanzati, 200 CV e costi di gestione inferiori alla Panda sono ben graditi.
Ritratto di ilariovs
10 luglio 2023 - 22:54
Chi non si muoverà come Tesla vedrà il risultato sulle vendite. Le elettriche in questo momento hanno come ostacolo principale il PREZZO non l'autonomia. Un Model 3 RWD da 41500€ fa 491 Km WLTP. Merito di diverse cose se con 60KWh fa quasi 500 Km WLTP ma questo é. E vende tanto perché 491 Km WLTP sono un'autonomia sufficiente a tanta parte del mercato. Se con le M3P di CATL arrivasse ai 540 Km WLTP, meglio, ma senza snaturare il listino altrimenti le vendite ne risentono. Avere 500 Km WLTP o 1000 Km WLTP non fa tutta questa differenza nell'uso quotidiano. Se sei un utente medio se rientri in una minoranza che fa tanta autostrada, spesso con viaggi di 300/400/500 Km allora si. Ma oggi una fetta grossa del mercato guarda il prezzo di acquisto. Per questo Tesla passerà da 1,3mln del 2022 agli 1,8mln del 2024 lerché ha tagliato i listini. Se lasciava i listini invariati ed aumentava di 200 Km il WLTP difficile che vendeva 1/2mln di auto in più.
Ritratto di realista
11 luglio 2023 - 23:14
1
Il prezzo di acquisto è senza dubbio uno dei maggiori ostacoli alla diffusione delle bev. Ma non dimenticare che ci sono altri paletti, non di poco conto. Al di là della poca diffusione delle colonnine ad alta velocità (che spesso sono senza collegamenti) che servirebbero soprattutto per gli spostamenti a medio-lungo raggio, ci sono anche i problemi delle ricariche cittadine. Chi può lasciare la propria bev in ricarica in strada? A parte il rischio notevole di atti vandalici, ma poi devi toglierla quando è carica, magari alle 5 di mattina... La maggior parte dei condomini non prevedono neanche lontanamente collegamenti elettrici per wall box private. Insomma... non siamo ancora alla possibilità di diffusione capillare. Se persino in Norvegia, presa sempre come esempio di "virtuosismo" elettrico il parco circolante di bev phev etc... è pari al 20% circa... basta riflettere.
Ritratto di Marcello7
13 luglio 2023 - 16:33
Tesla che vende come sandero e la cavolata più grossa mai letta qui.
Ritratto di RubenC
14 luglio 2023 - 11:32
2
Marcello7, E quali sarebbero i dati "Veri"? Come mai solo tu ne saresti in possesso? Quante assurdità!!
Ritratto di realista
15 luglio 2023 - 00:14
1
25'414 Dacia 1.313 Tesla ahahahahahah Comunque la MY ha sempre immatricolato il doppio di quella ciofeca assurda della 500e
Ritratto di RubenC
15 luglio 2023 - 09:42
2
@realista, Certo che se cerchi di falsificare i dati Europei usando solo quelli Italiani, beh... non è che li stai falsificando...
Ritratto di realista
15 luglio 2023 - 23:49
1
Ma a te interessa la Germania la Spagna etc... o l'Italia? Guarda i dati italiani no?
Ritratto di RubenC
16 luglio 2023 - 15:56
2
Certo che mi interessa l'Italia (visto che ci vivo), ma non solo l'Italia. E nemmeno ai costruttori interessa solo l'Italia (anzi, conta ben poco).
Ritratto di ilariovs
16 luglio 2023 - 16:20
Tesla Model Y Europa 1Q 2023: 71.683, Dacia Sandero 60.202. Vendite MONDIALI 2022 Tesla Model Y 747.000, Dacia Sandero 229.500. Giusto per mettere sul campo i numeri e non le nostre speranze.
Ritratto di realista
17 luglio 2023 - 00:05
1
Continui a portare numeri che agli italiani non interessano neanche un po'. I numeri sono quelli italiani, dell'Europa in generale e del mondo agli italiani importa il giusto. In Italia 25'414 Dacia 1.313 Tesla. Di cosa vogliamo parlare?
Ritratto di ilariovs
17 luglio 2023 - 06:00
Continui a parlare di numeri che a nessuna azienda interessano ossia quelli del mercatino italiani che nel suo totale vale meno di tutte le vendite di Tesla. Qualunque casa costruttrice è interessata AL MWRCATO non alla via di casa TUA che nel tuo palazzo ci sono 3 Sandero e Zero Model Y ma in intireri quartieri di Pechino ci sono migliaia di Model Y e zero Sandero questa é la cosa importante per qualunque azienda che vende auto al mercato di massa. Ed il dato che noi possiamo trarre con certezza è che l'elettrico ha un potenziale di mercato enorme tanto da avere l'auto più venduta del mondo. E che in Italia venda o meno, pwr chi produce é lo stesso se nel resto del mondo è prima. É passata l'epoca dell'impero romano quello che fa l'Italia oggi non interessa più a nessuno men che meno al mercato.
Ritratto di realista
18 luglio 2023 - 00:37
1
Ma tu vivi in Italia o "nel mondo dei costruttori". Ma cosa te ne cala se vendono milioni di bev nel mondo quando in Italia ne vendono un nulla? Io guardo al mercato italiano perché sono italiano, anche se abito all'estero, ma l'Italia comunque mi interessa di più della Cina etc... In Italia le bev non battono chiodo, e chissene se in altri (pochissimi) Paesi vendono un po' di più? (mica tanto eh.... in Cina sono al 25% in calando)
Ritratto di ilariovs
18 luglio 2023 - 06:29
Invece la parte importante é proprio quanto vendono nel mondo. Non importa quanto vendono in Italia perchè l'Italia é ininfluente come il 2 si coppe quando la briscola è a bastoni. NESSUNO svilupperebbe la tecnologia BEV per le vendite della Norvegia o dell'Italia. Invece per 10mln di pezzi ed un potenziale di mercato di avviate centinaia di miliardi di $ fanno la corsa a chi riesce prima a migliorare l'autonomia, a migliorare i processi produttivi per limare i listini. Basta guardare cosa ha fatto Tesla gli ultimi 6 mesi, MG ha raddoppiato lo sconto sulla MG4 una settimana fa, fra qualche mese dovrebbe uscire il restyling della Model 3 con le LMFP (+10% densità sulle LFP). Tutto questo non potrebbe succedere SE parlassimo del mercato norvegese o italiano. Invece parliamo del primo mercato del mondo ossia la Cina che vale da sola quanto USA e EU messe assieme. Quindi, in buona sintesi, lo sviluppo della tecnologia BEV è assicurata. A Maggio in Cina 30% BEV in un mercato che in un mese fa più di quanto vende l'Italia in un anno. Altra notizia ho letto che Mitsubishi abbandona il mercato cinese. Non so se é vero ma così ho letto perchè sembrerebbe che in Cina le ICE ormai si vendono con più difficoltà. Attendo notizia qui in Italia. A me del mercato italiano frega il giusto io mi prenderò la mia BEV indipendentemente da cosa fa il mercato anche perchè il mercato segue il mercato, qui di magari più tardi di altri mercati ma anche in quello italiano sfoderando le elettriche come sta succedendo in altri posti. Col gasolio ad 1,71€ e la benzina a 1,87€, poi tutto sarà più facile.
Ritratto di realista
18 luglio 2023 - 23:48
1
Hai scritto delle grandi verità: MG sconta, Tesla sconta, e tra poco anche altri taglieranno i prezzi delle bev. E sai perché? Perchè in Europa sono lo 0.75% dell'immatricolato e non sanno come fare a venderne di più. In Cina le Ice si vendono con difficoltà perché sono DISINCENTIVATE, ovvero fanno il contrario rispetto all'occidente: non incentivano l'acquisto di bev ma disincentivano quello delle ice. Un gran bel modo di fare da Paese liberale... :) Ma vorrei sapere, QUANDO comprerai la tua bev? Tra quanti anni? Sembri un fautore delle bev molto convinto, e allora come mai vai ancora in giro con una ice? A quando il "grande passo"?
Ritratto di ilariovs
18 luglio 2023 - 23:58
Punto a farlo entro il 2024, questa é la mia previsione. Se in Cina disincentivano le ICE avranno le loro ragioni o vogliamo dichiarargli guerra perchè a casa loro fanno come gli pare? In USA hanno approvato l'IRA e nonostante sono il primo produttore mondiale di petrolio incentivano batterie ed H2 prodotto da rinnovabili. Vogliamo dichiarare guerra pure a loro? Oppure ci limitiamo a vendere le ICE nel nostro bel mercatino di 11mln di pezzi di cui già quest'anno 1,3 mln dovrebbero essere elettriche? Basteranno nemmeno 10mln di auto per tutti i produttori europei? O magari verranno tutti a vedere nel mercato da 1,4mln italiano di cui le prime due auto sono Panda e Lancia Y. Secondo me se non ci diamo una svegliata altro che 2035 al 2025 cominceremo a vedere le prime crepe nella diga e per il 2030 l'acqua scorrerà copiosa spero che tutti sappiano nuotare.
Ritratto di realista
20 luglio 2023 - 00:30
1
Non penso proprio sai che le crepe arriveranno per la Ice, bensì per le bev, sempre che non si cambi davvero tecnologia. In Europa siamo al 0.76% di immatricolato bev. Ce n'è di strada da fare. Tutti i costruttori, tranne Tesla che fa caso a parte, hanno piattaforme multienergia, proprio perché non vendono solo in UE, ma nel resto del mondo dove non ci sono follie green come nella UE. Inutile discutere: le auto elettriche non "salveranno" mai il Pianeta (qualsiasi idi.ozia questo significhi). Sono inefficienti, poco utilizzabili, costosissime. Fino a quando non verranno risolti questo problemi non potranno che costituire lo 1% scarso del circolante in EU.
Ritratto di ilariovs
20 luglio 2023 - 05:49
Le crepe? Siamo solo all'inizio altro che crepe ancora mancano all'appello i costruttori cinesi che non hanno toccato palla ma in patria hanno arginato Tesla che infatti lì é circa il 10% del mercato elettrico. In Italia è il 25% in EU oltre il 20%. La Stessa Tesla ancora non ha un SegC ma la Model 2 ormai abbiamo capito che si farà. Come faranno le ICE a gareggiare con macchine che costa mantenere meno della metà. E siamo in Europa. In Cina ci sono costruttori che stanno abbandonando il mercato perchè le ICE faticano a venderle (c'è la notizia anche su al volnste) e la Cina é di gran lunga il più grande mercato del mondo. Come faranno a sopravvivere le ICE senza il 30% del mercato? Dovranno aumentare i prezzi per compensare le mancate vendite. Le ICE hanno un problema grosso come una casa ossia viaggiano con un carburante che costa dagli 1,7 agli 1,85€/L e per fare 100Km ne consumano 5/6L. Questo è un problemone enorme per cui l'unico motivo per cui ancora resistono é solo perchè le BEV costano troppo nei seg C e inferiori. Quindi l'unica speranza sarebbe che ne Tesla ne BYD, SAIC ecc riescano a portare elettriche che partano da 25/30k€ con prestazioni accettabili. Ma se succede (ed io credo anche presto) allora il destino delle termiche é segnato.
Ritratto di Misto_Collinare
11 luglio 2023 - 00:33
Beh, oddio, non proprio “autonomia in secondo piano”… Model Y LR ha oltre 500 km di autonomia, 300 abbondanti e reali in autostrada.
Ritratto di ilariovs
11 luglio 2023 - 00:45
Model Y LR sono 55000€. Non so se vendono più la LR o la RWD a 46900€.
Ritratto di realista
11 luglio 2023 - 23:16
1
300km in autostrada sono davvero un record... Con la mia Mini turbobenzina 178 CV a 130 ne faccio almeno 600 e "ricarico" in 3 minuti... Ma dove vogliamo andare?
Ritratto di Misto_Collinare
12 luglio 2023 - 00:09
Nessuno sostiene siano “un record”, semplicemente sono quanto di meglio può fare un’elettrica da 50k oggi. La differenza abissale di autonomia / praticità da te citata tra termiche ed elettriche la conoscono anche i sassi, gli ultimi dati di vendita di certo non esaltanti relativi alle auto elettriche in Italia ne sono chiara testimonianza. Vediamo cosa faranno le istituzioni europee nei prossimi anni per forzare la mano sull’elettrificazione: se ti venissero imposti per la tua Mini 3k di bollo / anno e la benzina costasse 8 euro al litro?
Ritratto di realista
12 luglio 2023 - 23:34
1
Io abito in Svizzera e spero che qui non pensino a una cosa del genere.... In ogni caso, anche se lo facessero, piuttosto che comprare una inefficiente e costosissima bev vado a piedi.
Ritratto di Gasolone xv
14 luglio 2023 - 11:20
Se ci diamo una sveglia come in Canada l'anno scorso e andiamo a prenderli sotto casa a Bruxelles?... Possibilmente con degli isuzu 1700 D aspirati?
Ritratto di Marcello7
13 luglio 2023 - 16:36
Con il mio diesel euro 6d, che inquina meno di una ricarica della batteria tesla, fa 1100 km a 130km/h e spendo meno tempo e soldi per fare il pieno e fare altri 1100 km.
Ritratto di realista
13 luglio 2023 - 23:29
1
+1 Io con il mio turbobenzina faccio una media di 14km/l in autostrada alla media di 110 km/h (punte di 130). Con un pieno comodo comodo faccio 650 km. Senza patemi.
Ritratto di RubenC
14 luglio 2023 - 18:32
2
Ecco il fenomeno che fa 2200 km (!!!) in un giorno in auto con i canonici 3 minuti di sosta. Ma chi ci crede?
Ritratto di realista
15 luglio 2023 - 01:22
1
Ma che cazz.ate scrivi? E chi farebbe 2200 km in un giorno con 3 minuti di sosta? Ma ti leggi? Piuttosto leggi e rifletti sui 60'000 km in un anno con "il piede pesante" del tuo sodale elettrico Mark R. Rifletti.
Ritratto di RubenC
15 luglio 2023 - 09:43
2
Marcello 7.
Ritratto di realista
14 luglio 2023 - 00:19
1
Scusa ma avere un'autonomia di 300 km in autostrada è un obbiettivo fantasticamente raggiunto? A me sembra che lo possa raggiungere anche una Panda da 20 K
Ritratto di Er sentenza
10 luglio 2023 - 13:42
C'è un errore clamoroso in questo articolo! Non si può neanche lontanamente paragonare l'influenza dello stile di guida e della velocità sui consumi di una vera auto e di una elettrica. Se si chiede potenza ad una bev, i consumi diventano quelli di un aero in decollo. Motivo per cui, nel mondo reale, le bev viaggiano a velocità da Ape e solo sui forum trovi mitomani che raccontano di fare 800km a 250km/h sulle teutoniche autostrade...lol!
Ritratto di 36rate
10 luglio 2023 - 14:25
Confermo. Pochi giorni fa andata in autostrada con clima spento (era presto) a una media di 100 orari il c.d.b. diceva 20,8 km/l su un 200 km di strada. Poi i successivi 200 km con media verso i 120 orari e clima in azione, 19km/lt finale. Mi sono anche meravigliato per quest'ultimo dato, mi aspettato peggio, il termico non tradisce !
Ritratto di RubenC
10 luglio 2023 - 15:21
2
La cosa strana è che siete convinti che questi siano buoni consumi, quando in realtà è già tanto se non buttate via il 75% della benzina/gasolio che mettete nel serbatoio (e soprattutto, che pagate).
Ritratto di 36rate
10 luglio 2023 - 15:38
La sorpresa era sul poco scarto, quando invece parlandosi per le bev si sente di anche -30% se affrontata l'autostrada un po' più seriamente rispetto alla modalità nonno. Poi 0-100 a parte se escludiamo la sola assicurazione che sia che te pagheremo, nell'arco vitale d'uso della mia auto io ci avrò speso -tutto incluso- forse meno di quanto tu avrai pagato per il solo acquisto della tua; pur avendo un'auto io che quando voglio ci salgo e male ma male ma proprio male che vada ci perdo 2 minuti al distributore e poi ci faccio quello che voglio per 700km senza stare a spippolare fra app, card ecc. Ma ovviamente quello che ha fatto l’affare poi sei tu però, scommetto