NEWS

Sono 3.500.000 le auto senza assicurazione

26 ottobre 2011

Da uno studio dell’Aci è emerso che sette veicoli su 100 viaggiano senza Rc auto. Le infrazioni rilevate dalle polizie locali e dalle altre forze dell’ordine, per mancanza di copertura assicurativa, sono state 100.000 solo nell’ultimo anno. In crescita anche la piaga delle patenti false e delle compagnie “fantasma”.

OCCORRE PREVENIRE LE IRREGOLARITÀ - La ricerca dell’Automobile Club d’Italia, resa nota in occasione del forum internazionale delle polizie locali organizzato a Riva del Garda (si è chiuso proprio oggi) ha evidenziato dati allarmanti: si stima che 3,5 milioni di automobilisti circolino privi di copertura assicurativa. Per cercare di arginare il fenomeno, difficile da contrastare nonostante le 100.000 infrazioni sanzionate nel 2010, il presidente dell’Aci, Enrico Gelpi, ha dichiarato che “dobbiamo superare la logica passiva basata sui controlli a posteriori, adottando un sistema attivo, capace di rilevare le irregolarità prima della messa su strada dei veicoli”.  Serve, in sostanza, una norma che introduca l’obbligo di comunicazione della copertura Rc auto per il rilascio e l'aggiornamento dei documenti di proprietà e di circolazione dei veicoli, come avviene in Austria, Finlandia, Gran Bretagna e Svizzera. Questo sistema consentirebbe, oltre a garantire una maggiore sicurezza sulle strade, di ridurre il “peso” della polizza Rc auto, che agli italiani è costata, nell’ultimo anno, ben 16,9 miliardi di euro.

SEMPRE DI PIÙ LE POLIZZE FALSE - Dallo studio è emersa anche la sempre maggiore diffusione delle polizze false e il proliferare delle compagnie fantasma: finte società assicurative che operano pur non avendone l'autorizzazione. Tuttavia, il fenomeno sembra ben più esteso di quello che i numeri facciano pensare: infatti, la polizia locale di Milano, la più attiva in Italia su questo fronte, ha individuato appena 160 polizze Rc auto false in un anno; seguono Bologna e Napoli con 26 e 20 casi accertati. La difficoltà a “stanare” i furbi, sottolinea la ricerca dell’Aci, è dovuta prevalentemente a carenze strutturali e formative che impediscono agli operatori di riconoscere, in occasione dei controlli su strada, un contrassegno falso. Proprio per questo motivo, sono allo studio i tagliandi elettronici (ne abbiamo parlato qui) che consentirebbero alle forze dell’ordine di verificarne in tempo reale la validità.

GUERRA ALLE PATENTI “TAROCCATE” - Più fruttuosa, invece, è risultata la  lotta alle patenti false, ma non in tutta Italia. Sono i comandi di polizia locale di Milano e Torino, i più efficaci nel contrasto al fenomeno  con, rispettivamente, 300 e 150 permessi di guida ritirati. Nessuna licenza falsa, invece, è stata ritirata dai comandi di Trieste, Aosta, Potenza, Bari, Palermo e Napoli. Questo non significa, però, che a Milano e a Torino il problema patenti false sia più rilevante che nelle altre città, ma che, grazie alla migliore specializzazione, si è riusciti a combattere il fenomeno con migliori risultati.

Aggiungi un commento
Ritratto di mustang54
26 ottobre 2011 - 16:47
2
per forza, con i prezzi alle stelle che aumentano sempre più
Ritratto di osmica
26 ottobre 2011 - 17:02
Grazie a "gente" del genere.
Ritratto di mecner
26 ottobre 2011 - 16:50
Credo che gli unici che non se ne siano accorti sono i VV.UU. e le altre forze dell'ordine. Se venissero fermati 3.500.000 di autovetture nelle nostre città andremo come in pista a Monza. Velocità siderali. Ma non è così, grazie ai tutori dell'ordine che non lo sanno. Ma sono vigilissimi a vedere quando scade il disco orario. Della tua auto. Non se ne può più........davvero
Ritratto di Porsche
26 ottobre 2011 - 17:08
Che si morde la coda. Aumentano i prezzi delle polizze e la gente pressata dal caro vita, stampa tagliandi falsi. Come al solito ci ammazziamo fra noi. Se uno che ha un tagliando falso investe qualcuno o causa danni a cose, la situazione diventa grave in quanto non si possono ripagare i danni causati. Come la questione tasse. Aumentano e aumenta l'evasione a danni degli onesti. Un ciclo infinito. Ma questo benedetto paese dove vuole arrivare ? Riusciremo ad invertire qualche trend ?
Ritratto di osmica
26 ottobre 2011 - 17:27
Con il fondo per le vittime della strada. Se sei senza assicurazione o scappi (sei sull'asfalto, ma ti chiamano pirata), pagano gli altri... Ovvero chi paga regolarmente l'assicurazione.
Ritratto di Agassi
27 ottobre 2011 - 16:29
Hai pienamente ragione, la colpa parte dall'alto, ma mi limito a dire che le forze dell'ordine non fanno ordine. Che ne direste di vigili, polizia e guardia di finanza in borghese!! Abito a Milano dove purtroppo esistono centinaia di auto con tagliando assicurativo scaduto. Circolano tranquillamente, poi succedono le tragedie e si piange perchè nessuno paga i danni. Basterebbe che i vigili urbani in bicicletta controllassero le vetture anche da ferme, ma cio' non succede perchè la multa di 23€ e poco redditizia per il comune, meglio i divieti di sosta! Dimenticavo, il fondo vittime della strada nella maggior parte dei casi paga solo i danni alla persona dopo anni di lunga battaglia.
Ritratto di fra89
28 ottobre 2011 - 10:56
io penso che un pò le assicurazioni ci marcino su sta cosa,così hanno la scusa di aumentare le tariffe quanto gli pare tanto cosi hanno l'anima in pace.voglio vedere se fosse più redittizio far pagare a tutti le assicurazioni se non trovavano il metodo di farle pagare..cioè fa comodo questo sistema...pure il tagliandino di carta...è un documento che vale "mille euro" se non più e questi ti danno solo uno stupido tagliandino di carta da mettere sul vetro...dove persino il piu stupido è capace di fotocopiare e di risistemare....bah...i problemi in Italia non si vogliono risolvere...perche si guadagna di più a lasciarli cosi...(parere mio)
Ritratto di RobertoBG
26 ottobre 2011 - 18:00
Penso comunque che 9 su 10 siano sicuramente al sud che non la pagano, tanto per cambiare...terroni di m----
Ritratto di nissangtr
26 ottobre 2011 - 18:29
1
Fai più bella figura se non scrivi nulla! Guarda, dato che sono molto più intelligente di te non aggiungo altro!
Ritratto di transporter88
26 ottobre 2011 - 18:57
Ma non per questo bisogna offendere e fare di tutta l'erba un fascio...
Pagine