NEWS

Bastano 10 secondi per rubare un’auto

Pubblicato 09 agosto 2019

I test di un magazine inglese mettono ancora una volta sotto accusa i sistemi d’accesso keyless, che rendono le auto vulnerabili ai ladri.

Bastano 10 secondi per rubare un’auto

FURTI IN AUMENTO - L’anno scorso in Italia sono stati rubati 105.239 autoveicoli, il 5,2% in più rispetto al 2017. In Inghilterra e Galles sono stati 106.000 con aumento del 50% negli ultimi 5 anni. Il fenomeno sembra sia direttamente collegato alla diffusione dei sistemi di accesso e avvio dell'auto senza chiave (detti anche keyless). Questi sono comodi, perché consentono di aprire e chiudere le portiere tenendo in tasca o in borsa il telecomando, ma rendono l’auto più vulnerabile e soggetta agli attacchi di malintenzionati. Dopo aver individuato la “vittima” ai ladri bastano pochi secondi per captare il segnale radio emesso dal telecomando con un "jammer"  (stando entro i 5-6 m di distanza), riprodurlo e aprire le portiere non appena il proprietario dell’auto è abbastanza lontano da non accorgersene. Una volta all’interno, il tasto per l’accensione del motore rende il furto ancora più semplice. Il magazine inglese What Car? ha effettuato un’inchiesta sul tema, scoprendo che bastano dieci secondi per rubare vetture di ultima generazione come Audi TT RS o la DS 3 Crossback, mentre servono trenta secondi per una Land Rover Discovery Sport.

BASTANO POCHI SECONDI - Nel caso delle Audi e DS citate, sono sufficienti cinque secondi per entrare nell’abitacolo e cinque secondi per mettere in moto e allontanarsi (guarda il video qui sotto). Fra le sette auto sottoposte al test, quella ad aver resistito più a lungo è stata la BMW X3: un minuto, che in ogni caso non fa stare tranquilli i suoi proprietari. La Land Rover è stata più difficile da "rubare" perché la casa inglese utilizza un più ampio spettro di frequenze che rende l'intercettazione del segnale più complicata, ma non impossibile.

COME DIFENDERSI - Una parziale soluzione al problema esiste, come ha sottolineato What Car?, perché alcuni costruttori (come Audi, BMW, Ford e Mercedes) stanno introducendo telecomandi con all’interno un sensore di movimento, che disattiva l'emissione di segnali radio dopo alcuni secondi di immobilità. Questo accorgimento serve per prevenire una delle modalità più frequenti di furto, quando la vettura si trova nel vialetto o di fronte a casa a pochi metri da dove si trova il telecomando all'interno dell'abitazione: senza un sistema di blocco del segnale questo può essere facilmente clonato dal ladro fuori dall'abitazione e il furto diventa un gioco da ragazzi. Inoltre, alcuni costruttori hanno inserito anche la possibilità di attivare il blocco del segnale radio manualmente dal telecomando stesso. Questo può essere d'aiuto nella fase in cui ci stiamo allontanando dalla vettura, dopo avere chiuso le porte, e il telecomando si trova ancora in tasca o nella borsa.

PROTEGGI IL TELECOMANDO - Per tutte le vetture che non hanno la possibilità di bloccare il segnale del telecomando, non resta che cercare modi più "artigianali". Come per esempio inserire il telecomando all'interno di una apposita bustina che ne blocca il segnale subito dopo aver chiuso la vettura, oppure utilizzare una delle speciali scatole da muro, dotate di ganci, nelle quali appendere il telecomando quando si trova in casa durante la notte, anch'esse in grado di bloccare il segnale.



Aggiungi un commento
Ritratto di DavideK
9 agosto 2019 - 16:14
Abolire l'inutile orpello del keyless troppo facile, vero?
Ritratto di Asburgico
9 agosto 2019 - 16:53
Completamente d'accordo, ma vuoi mettere aprire il portellone con il piede? SHAVE LIKE A BOMBER
Ritratto di Andre_a
9 agosto 2019 - 21:26
Non saranno essenziali, ma sono due cose molto comode, mi dispiacerebbe doverci rinunciare
Ritratto di Pavogear
10 agosto 2019 - 13:15
Non voglio dire che sia sbagliata la tua opinione, ma perché sarebbero comode? Non mi pare difficile prendere la chiave e premere il bottoncino di apertura, e nemmeno girare la chiave per accendere la macchina e tantomeno posare una borsa a terra e aprire a mano il bagagliaio. Che senso ha prendersi tutti quei rischi per una comodità inutile?
Ritratto di Andre_a
10 agosto 2019 - 14:20
Non ti cambia la vita e, se veramente c’è tutto questo rischio, è ovvio che non ne vale la pena, ma non puoi negare che la comodità dei due sistemi, per quanto minima, esesta. Nel primo caso puoi tenerti le chiavi in tasca, nel secondo non devi appoggiare una borsa (che potrebbe essere pesante) per terra (dove potrebbe esserci sporco). Sono piccolezze, ma quando ti ci sei abituato le noti, se passi a un’auto che non le ha.
Ritratto di Rav
10 agosto 2019 - 14:56
3
Sono d'accordo con Andre_a e aggiungo che anche per esigenze di design spesso le aperture dei portelloni vengono posizionate nei posti peggiori. Risultato è che oltre ad aver magari bagnato la borsa, perchè piove e la devi appoggiare a terra, ti trovi anche con le mani nere di sporco. Alla fine l'unica cosa indubbiamente sicura sarebbe tornare alla chiave nella toppa, ma francamente almeno io non sono disposto a tornarci. In ogni se da una parte mi auguro che le case adottino soluzioni a protezione dell'auto, dall'altra trovo che certe banalità aiutino, ad esempio le Peugeot chiudono gli specchietti insieme all'auto ergo, se vedo che non si sono chiusi gli specchietti mi metto in allarme perchè capisco che l'auto non è chiusa. Un'auto che se la chiudo a parte le frecce non vedo altro, non la comprerei.
Ritratto di DavideK
10 agosto 2019 - 17:24
Per il baule ok, capisco possa essere una comodità. Ma rispetto ad un telecomando per aprire, ed una chiave per accendere e spegnete, non vedo proprio la comodità del keyless francamente. Anzi, non si sa dove mettere le chiavi e bisogna pensare a non dimenticarle.
Ritratto di Andre_a
10 agosto 2019 - 17:47
A dove mettere le chiavi ci pensi solo una volta, quando esci di casa, poi restano li. Molto utile per una persona abituata a riporre le chiavi nella borsa che non deve cercarle ogni singola volta ma può lasciarle nella borsa. Personalmente: spenderei 2000€ di optional per il keyless? No, neanche 500. Se vivessi in una zona ad alto tasso di criminalità sarei preoccupato ad avere un’auto con il keyless? Probabilmente. Se dovessi scegliere tra due auto usate di pari prezzo e condizioni, una col keyless l’altra senza, sceglierei quella con il keyless? Si.
Ritratto di Marco_Tst-97
10 agosto 2019 - 18:42
Il problema è: se ormai ti sei abituato a non dover cercare le chiavi per aprire, quanto tempo occorrerà prima che inizi a dimenticarle a casa, o peggio sul posto si lavoro, distante magari da dove hai parcheggiato costringendoti a tornare indietro e fare 3 volte lo stesso percorso?
Ritratto di Andre_a
10 agosto 2019 - 19:38
Sono una persona che si scorda di tutto, mi capita con le chiavi tradizionali o con altri oggetti, ma con le keyless ancora no. Come ti ho detto, di solito le metto in tasca quando esco di casa e le tolgo solo quando rientro. Sono andato vicino a metterle in lavatrice, ma non le ho ancora lasciate fuori. Mi spaventa un po’ Tesla che ti fa usare il cellulare come chiave: quello spesso me lo scordo o mi scordo di caricarlo.
Pagine