Bentley Bentayga: la prima della sua specie

9 settembre 2015

Con la Bentayga la Bentley inaugura una nuova categoria, quelle delle suv di super lusso con prezzo intorno ai 200 mila euro.

Bentley Bentayga: la prima della sua specie
LUSSUOSAMENTE AL PIC NIC - Dopo lunga attesa e tante indiscrezioni, eccola, finalmente: la Bentley Bentayga, primo modello suv nella fascia delle suv di extralusso, un abbinamento che quando fu annunciato stupì e lasciò perplessi e che invece è arrivato a vedere la strada e suscita interesse. La fortunata clientela che può prendere in esame acquisti del genere (il prezzo non è stato comunicato ma si ipotizza superiore ai 220.000 euro) potrà avere la novità a partire dall’inizio del 2016. Tra l’altro, a proposito di lusso e filosofia della marca, la Bentley ha predisposto per gli esemplari di lancio una chicca particolare: un cesto da pic nic con servizi di porcellana e bicchieri di cristallo.Con questo dettaglio che parla di altri tempi e porta in un ambito automobilistico tutto particolare, in attesa di vedere la Bentayga per strada la si potrà ammirare e conoscere da vicino al Salone di Francoforte dove sarà una delle protagoniste. I motivi dell’interesse sono tanti, oltre alla sua primogenitura di suv di gran lusso.
 
UN PESO MASSIMO - La Bentley Bentayga è lunga 514 cm, larga 2 metri senza specchietti e  222 con gli specchietti in posizione d’uso, con altezza di 174 cm e passo di 299. È realizzata in alluminio, con elementi di carrozzeria che sono tra i più grandi mai prodotti al mondo. Il peso complessivo a vuoto è di 2.422 kg. Il padiglione prevede il tetto trasparente panoramico con apertura nella parte anteriore. Lo stile della Bentley Bentayga è improntato alla sobrietà nelle linee. Le fiancate sono un po’ “mosse” da nervature nella parte alta che si ricollegano alla zona dei gruppi ottici, conferendo alla Bentayga un’immagine notevolmente dinamica, come frutto del flusso aerodinamico. Non mancano però soluzioni che si fanno notare per originalità e che probabilmente caratterizzeranno l’immagine del modello. Sono i gruppi ottici anteriori: quattro fari circolari, con gli elementi illuminanti a led e la parte centrale nella tinta della carrozzeria. Una soluzione inedita interessante da vedere dal vero.
 
 
900 NM DI COPPIA - Per muovere la sua possente e imponente suv la Bentley ha scelto il motore che la distingue nel panorama delle case costruttrici: il W12 di 6 litri biturbo, che propone una soluzione tecnica particolare: l’alimentazione con sistemi di iniezione diretta e indiretta che si alternano e si combinano per poter avere il miglior rendimento. Il risultato è la potenza massima di 608 CV a 6.000 giri e la coppia massima di 900 Nm da 1.250 a 4.500 giri. Le emissioni di CO2 sono pari a 292 g/km. Ciò anche grazie alla presenza del sistema stop&start. Quanto alle prestazioni, la velocità massima è di 301 km/h mentre l’accelerazione 0-100 km/h la Bentayga la compie in 4,1 secondi. Nel prossimo futuro arriveranno anche il motore V8 a benzina e addirittura un diesel.
 
ASSETTO REGOLABILE - La Bentley Bentayga ha la trazione sulle quattro ruote e la trasmissione avviene tramite cambio automatico a 8 rapporti. Le sospensioni sono di tipo pneumatico, con quattro possibilità di regolazione: Altezza 1, Altezza 2, Normale e Basso. La modalità Altezza 2 è studiata per consentire di affrontare i tratti di strada particolarmente accidentati. A proposito di sospensioni, è da segnalare anche il comando a pulsante posto nel bagagliaio (di 430 litri di capacità): premendolo la Bentayga si abbassa per agevolare il carico dei bagagli. A proposito del bagagliaio, i progettisti della Bentley hanno proposto anche qui una chicca che sa di altri temi: una poltroncina pieghevole nel caso “di una sosta per ammirare il panorama…”.
 
COMFORT SU MISURA - Le immagini dell’interno della Bentley Bentayga propongono tutto il fascino dell’ambiente delle superberline di lusso, con materiali e finiture dall’aspetto accogliente e curatissimo. Si tratta di metalli, pellami e 15 inserti in legno combinati secondo la tradizione degli allestimenti artigianali della Bentley. Da notare che la Bentley offre la possibilità di scegliere tra la configurazione a 4 o 5 posti. Quanto ai sedili, quello di guida mette a disposizione 22 regolazioni, mentre quelli posteriori ne hanno 18. Per chi ama la musica, c’è da scegliere tra tre impianti, tutti supportati da un sistema di 18 altoparlanti. I passeggeri ai posti posteriori hanno infine a disposizione un tablet per distrarsi e connettersi.
 
 
TECNOLOGIA - Invece, la Bentley Bentayga non guarda al passato ma all’oggi e al domani a proposito della guida. La configurazione dinamica della vettura può infatti essere regolata tra otto modalità a seconda della strada e del percorso. Non manca l’assistenza elettronica attraverso il Bentley Dynamic Ride, un dispositivo innovativo  che controlla e gestisce il rollio. E ovviamente non mancano di sistemi più diffusi come il controllo della stabilità, il regolatore di velocità che aiuta a mantenere le distanze di sicurezza, ma non solo. Il sistema monitora tutto ciò che avviene fuori dalla vettura e tiene conto della guida, intervenendo per ottimizzare tutte le reazioni e regolare la velocità, così da avere il massimo comfort.
 
AIUTO NEI PARCHEGGI - Per la circolazione in città e nei parcheggi, la Bentley ha tenuto conto delle dimensioni impegnative della Bentayga, e ha dotato la vettura di un sistema di radar che aiuta nelle fasi di uscita dai parcheggi. A proposto di manovre, la Bentley Bentayga ha un diametro di starzata di 12,4 metri.
Bentley Bentayga
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
36
9
18
30
76
VOTO MEDIO
2,4
2.402365
169
Aggiungi un commento
Ritratto di Nicolò 98
9 settembre 2015 - 13:03
Santo cielo ma chi se lo compra un bestione del genere?? Poi il nome...fa schifo
Ritratto di Supra
9 settembre 2015 - 23:51
Lo compra chi non ha gusto e tanti soldi da buttare
Ritratto di Lukef4058
14 settembre 2015 - 14:26
Pessima, chi la comprerà vuole solo ostentare la propria ricchezza. Salvo solo il motore
Ritratto di Supra
14 settembre 2015 - 21:04
Mah, se uno vuole ostentare la propria ricchezza non è meglio comprare un'auto che costa milioni?
Ritratto di alex_rm
9 settembre 2015 - 13:07
Esteriormente si poteva fare molto di più,ma comunque se lo hanno fatto in Volkswagen sanno che venderà parecchio negli Emirati
Ritratto di carmelo.sc
9 settembre 2015 - 13:19
Se proprio volessi un suv del genere, per quale malsano motivo dovrei preferire questa oscenita´ (la linea e´ abbastanza goffa) a una cayenne? Senza contare il fatto che molto probabilmente questa bentley si basa sulla touareg che costa 1/3...
Ritratto di follypharma
9 settembre 2015 - 15:12
2
quoto ogni parola
Ritratto di dario bmwm
9 settembre 2015 - 15:45
Purtroppo sì, Touareg-Cayenne-Bentayga-Urus-Q7
Ritratto di AlexTurbo90
11 settembre 2015 - 00:14
@Carmelo.sc Anche io concordo pienamente!
Ritratto di Challenger RT
16 settembre 2015 - 04:04
Infatti trattasi di un osceno ricarrozzamento delle già penose Touareg e Cayenne. Il target è chiaramente quello dei ricchi cafoni o dei cafoni arricchiti per poi andare a colpire anche quello di cafoni più poveri che vogliono apparire ricchi: l'immancabile obbrobriosa versione diesel sarà per loro. I veri Bentley Boys disconoscono tale aborto. Del resto hanno in garage una Brooklands Coupé...
Pagine