NEWS

La BMW Serie 1 "sedan" è quasi pronta

28 gennaio 2016

La BMW mette la coda alla Serie 1 e testimonia la flessibilità della base a trazione anteriore. Dovrebbe debuttare nel 2016.

La BMW Serie 1 "sedan" è quasi pronta
CAVALCA L'ONDA - La ritrovata popolarità delle berline quattro porte ha determinato un improvviso cambio di strategia da parte delle case automobilistiche, tornate ad offrire vetture con la coda anche nella fascia di mercato riservata ai modelli di lunghezza vicina ai 440 cm. L'ultima in ordine di tempo a giungere sul mercato sarà la BMW Serie 1, anticipata qualche mese fa dal prototipo Compact Sedan e oggi impegnata nelle fasi conclusive di sviluppo, come testimoniano le immagini spia pubblicate sul sito Motor1. La berlina andrà a sfidare l'Audi A3 Sedan e la Mercedes CLA.
 
BASE COMUNE - La BMW Serie 1 a quattro porte riprenderà in maniera fedele i principali elementi stilistici della Compact Sedan: la berlina avrà quindi forme personali ed una coda raccolta, stratagemma necessario per aumentare la percezione della fiancata e per regalarle una maggiore sensazione di sportività. Il frontale, invece, potrebbe essere più simile alle recenti Serie 2 Active Tourer. Il principale elemento di novità va individuato però nella meccanica, visto che il modello potrebbe diventare la prima berlina classica della BMW a trazione anteriore: le ultime indiscrezioni danno per confermata la base costruttiva UKL, di tipo modulare, già impiegata sulle Mini di ultimissima generazione e sulle monovolume della linea Serie 2.
 
ANCHE A TRE CILINDRI - L'utilizzo della piattaforma UKL sancisce l'assenza dei motori sei cilindri in linea (troppo lunghi per la disposizione trasversale) e conferma invece la disponibilità dei tre cilindri, a benzina e diesel, a cui si affiancheranno più tradizionali unità a quattro cilindri. La BMW Serie 1 "sedan" verrà offerta anche in variante a trazione integrale. Il sui mercati di riferimento saranno gli Usa e la Cina, dove gli automobilisti preferiscono le berline con la coda. Il prototipo Compact Sedan, non per altro, è stato introdotto proprio allo scorso salone dell'automobile di Guangzhou. Il suo esordio è previsto nel corso del 2016.
Aggiungi un commento
Ritratto di Damien Gelmini
28 gennaio 2016 - 19:26
4
Quindi è ufficiale la TA?
Ritratto di Vespa Primavera
28 gennaio 2016 - 19:56
A quanto pare si, ma vediamolo come un modo per differenziarla dalla poco più grande serie3/serie4-GC
Ritratto di Subaru_Impreza
28 gennaio 2016 - 20:19
Tanto per l'acquirente medio sarà sempre "il biemmewwù", quindi perchè spendere di più mettendo la più sofisticata posteriore.
Ritratto di Fr4ncesco
28 gennaio 2016 - 20:56
Purtroppo. Immagino che di linea non sarà male, ma è una BMW quanto una S2 Active Tourer. I SUV non citiamoli nemmeno...
Ritratto di Davide-S
29 gennaio 2016 - 08:50
1
La base di partenza è quella della serie 2, quindi è logico aspettarsi una T.A. Inoltre, puristi e fans del marchio a parte, era logico aspettarsi altre BMW a trazione anteriore sia per motivi economici per la BMW che per il cliente finale, dove a parità di propulsore, una TA consuma di meno.
Ritratto di NeroneLanzi
29 gennaio 2016 - 12:12
Questo è vero, ma diciamo che sul mercato non c'è penuria di alternative TA. Purtroppo BMW era l'ultima rimasta nel segmento ad offrire qualcosa di diverso e unico. Ma evidentemente si sono decisi dopo aver visto che Mercedes riesce a marginare così tanto con la sua e i clienti corrono lo stesso a comprare il badge
Ritratto di fedex
29 gennaio 2016 - 13:37
Lo hanno fatto per una questione di soldi. Costruire una TA è meno costoso che costruire una TP, specialmente se poi si usa una piattaforma già condivisa da un gran numero di modelli, esattamente come sta già facendo Mercedes con la A,B,CLA e derivate varie.
Ritratto di NeroneLanzi
29 gennaio 2016 - 14:34
Esattamente quello che si diceva costi--->margini
Ritratto di MAXTONE
28 gennaio 2016 - 19:44
"La ritrovata popolarita' delle berline 4 porte..." Questa frase mi ha realizzato la serata :D
Ritratto di Fr4ncesco
28 gennaio 2016 - 20:46
Idem. Tra sedan e coupe generaliste il futuro forse non sarà così malaccio, alla faccia dei SUV.
Pagine