NEWS

Bugatti Chiron: sarà lei l'erede della Veyron?

12 gennaio 2015

Prevista per il 2016 la Bugatti Chiron dovrebbe avere 1.500 CV, raggiungere i 460 km/h e costerare 2 milioni di euro.

Bugatti Chiron: sarà lei l'erede della Veyron?
DIECI ANNI - Con la calma che si addice alla concezione dei capolavori, la Bugatti sta sgrezzando l'erede della Veyron (nella foto) che, tra innumerevoli varianti e allestimenti è sulla breccia dal 2005. I bene informati sostengono che si chiamerà Bugatti Chiron (da pronunciare rigorosamente alla francese, visto che è il cognome del pilota monegasco Louis Chiron), che “brucerà” il passaggio da 0 a 100 km/h in meno di 2”5 e che disporrà di qualcosa come 1.500 CV o giù di lì.
 
AMPIAMENTE RIVISTA - Più leggera, più maneggevole e più reattiva: questa deve essere la Bugatti Chiron rispetto alla Veyron secondo i tecnici Bugatti. Ora ci sono delle concorrenti formidabili sul mercato: LaFerrari, Porsche 918 Spyder e McLaren P1. Secondo le indiscrezioni la piattaforma sarà quella attuale, ma più del 90% dei componenti sarà inedito. Sotto il cofano c'è ancora il W16 da 8 litri, aggiornato con l'iniezione diretta e sovralimentato con quattro turbocompressori, almeno due dei quali dovrebbero essere elettrici. Oltre al robusto incremento di potenza nell'ordine dei 300 CV, la coppia (sui 1.500 Nm) dovrebbe essere erogata in modo ancor più immediata, senza ritardo.
 
ALI ANTIDECOLLO - La trasmissione della Bugatti Chiron dovrebbe essere affidata a un cambio robotizzato a sette marce, con doppia frizione; la trazione è integrale sulle quattro ruote. La velocità che si vocifera per la Chiron è nell'ordine dei 460 km/h, una trentina in più della Veyron Super Sport. L'aerodinamica si preannuncia finalizzata a mantenere stabile e ancorata al terreno la Chiron a velocità più consone al decollo che alla marcia stradale, con flap attivi e un'enorme ala posteriore incaricata di creare deportanza; i freni sono (ovviamente) carboceramici.
 
PORTE BOCCIATE - Difficile dire quando la Bugatti Chiron avrà una forma definitiva, anche se è ipotizzabile che ciò avvenga nel 2016: a quanto pare i grandi capi del gruppo VW, Piëch e Winterkorn, avrebbero bocciato il giro portiere della prima concept, a causa di un angolo di apertura troppo risicato e di un design giudicato poco convincente. La conseguente reingegnerizzazione ha comportato un ritardo realizzativo di qualche mese: c'è chi è disposto a sopportarlo. E a sborsare un paio di milioni di euro per sedersi al volante della futura Chiron, osservando davanti a sé un tachimetro scalato a quota 500 km/h.




Aggiungi un commento
Ritratto di hulk74
12 gennaio 2015 - 15:16
Che gli aggiornamenti sono profonde rivisitazioni... Tipo California e California T e la probabile evoluzione della 458
Ritratto di SuperMaserati
12 gennaio 2015 - 15:06
anche s è un'auto di cui capisco il "senso" e il fascino. Speriamo che l'erede sia all'altezza delle prestazioni sopra e che surclassi Hennessey, Koenigsegg e SSC perché la bugatti è notoriamente "l'auto più veloce del mondo".
Ritratto di untiziostrano
29 novembre 2015 - 23:23
non riuscira mai a battere la one:1, hanno dichiarato uno 0-300 in 15 secondi la koenigsegg li fa in meno di 12... e ha un accellerazione laterale di 2g...
Ritratto di Mattia Bertero
12 gennaio 2015 - 15:43
3
Ma alla Bugatti non ci perdevano di brutto producendo la Veyron ed adesso salta fuori una erede?? Vabbè. Io non sono un'amante delle vetture estreme perché le considero uno autentico spreco di soldi: avere 1500 Cv dietro la schiena, con punte di 460 Km/h a che cosa servono realmente, qui in Europa poi non si riuscirebbe ad esprimere queste velocità per una questione puramente geografica. In America ci sono dei retilinei di decine di chilometri in mezzo ai deserti e pianure oppure ad Abu Dhabi in mezzo alle dune, magari con qualche sceicco che si costruisce una strada solo per provare le sue macchine da collezione. Chiaramente chi compra auto del genere non credo che abbia problemi di soldi anzi... Tecnicamente sarà un autentico capolavoro dell'ingegneria. Staremo a vedere se in futuro salterà fuori.
Ritratto di hulk74
12 gennaio 2015 - 15:53
Chi possiede una veyron ha altre 84 auto, 3 jet e 1 yatch
Ritratto di Mattia Bertero
12 gennaio 2015 - 16:00
3
Come minimo.
Ritratto di hulk74
12 gennaio 2015 - 16:06
Del presidente di Bugatti!!!
Ritratto di Supra
12 gennaio 2015 - 23:21
E che ci vuoi fare :)
Ritratto di TheStig_97
12 gennaio 2015 - 17:23
Credo che il vero scopo di quest'auto sia di far comparire le parole "Volkswagen" e "Germania" sul più alto numero di media, riviste e libri di storia possibili. Comunque, sbaglio o la prossima Bugatti doveva essere la 16C Galibier?
Ritratto di Stiletto
13 gennaio 2015 - 13:12
La Galibier é stata cancellata dai piani Bugatti poiché non ha convinto il management e in generale i possibili acquirenti. E lo stesso é accaduto ormai qualche anno fa con il Project Lydia che avrebbe dovuto essere una sorta di prototipo da LeMans stradale con motore da quasi 1200 cv. In verità, si é anche pensato di mettere in sordina tutto il brand fino a tempi migliori non essendo riusciti a piazzare tutte le GrandSport che erano nei piani (e infatti il progetto Veyron 2.0 é stato fermo per un anno circa). Poi, si é pensato di partire dalla stessa vettura, mantenendone alcune parti come motore e telaio per evitare che i costi salissero troppo. Leggendo un po', pare che la Chiron dovrebbe essere fortemente sotto le 2 tonnellate e pare (pare) anche con un modulo ibrido a dare una mano al termico (che non sarà stravolto)
Pagine