NEWS

Camion elettrici come i filobus

17 maggio 2012

La Siemens è a buon punto nel realizzare dei sistemi che consentono di rendere ibridi i camion, così che viaggino un po’ con il motore termico, un po’ con l’energia elettrica prelevata via pantografi dalle linee elettriche aeree, come i filobus.

CAMION ELETTRICI - Non si sa se è già stato coniato un nome, però potrebbe essere filotruck.  L'idea della tedesca Siemens è semplice a livello di pincicipio: far muovere le merci su gomma, cioè su camion, ma senza accendere motori termici che consumano petrolio ed emettono inquinanti. 

TEST AVANZATI - La Siemens sta testando questa soluzione e nei giorni scorsi l’ha presentata al simposio dei veicoli elettrici di Los Angeles. Si tratta di autocarri ibridi, che laddove incontrano una rete di distribuzione adatta, provvedono a collegarsi e viaggiare in modalità elettrica. Quando l’itinerario che devono compiere per giungere alla destinazione prefissata arriva in un punto che non c’è più la rete elettrica aerea, il mezzo può abbassare i supporti che collegano il mezzo alla rete elettrica di distribuzione, e procedere con il motore termico. 

loading.......

TRATTE FISSE - Il sistema a cui sta lavorando la Siemens è sostanzialmente semplice, ma esige di realizzare apposite infrastrutture a carico della rete stradale; inoltre ci sarebbe il pagamento, da parte delle aziende di trasporto, dell'energia elettrica e dei pedaggi per le corsie "elettrizzate". Attualmente il sistema è in via di sperimentazione in Germania, dove è stato realizzato un tratto di eHighway - cioè autostrada elettrica - ed entro breve nuovi test dovrebbero iniziare in California, con tratti elettrificati a servizio delle aree  portuali di Los Angeles e San Diego. 

VIDEO
loading.......
Aggiungi un commento
Ritratto di Montreal70
17 maggio 2012 - 10:26
Arriva in un punto che non c'è più la rete elettrica...
Ritratto di ForzaPisa
17 maggio 2012 - 12:14
E continui col motore termico, come c'è scritto nell'articolo ;)
Ritratto di Montreal70
17 maggio 2012 - 13:55
L'hanno tolto?
Ritratto di arconte
17 maggio 2012 - 13:59
il motore termico c' è, sennò come ci arrivi all autostrada? ;)
Ritratto di Montreal70
17 maggio 2012 - 14:00
Forse si è creata confusione, io ho solo evidenziato una frase poco corretta...
Ritratto di Al86
17 maggio 2012 - 10:42
Appena letto l'articolo mi è venuto in mente il film di super mario, che, nel mondo dei rettili, le strade avevano una rete elettrificata da cui le auto traevano energia per muoversi; vuoi vedere che il futuro dell'eletrico è questo? Non che la prospettiva sia molto allettante, tutte le strade del mondo sovrastate da cavi elettrici aerei come quelli delle ferrovie...
Ritratto di gilrabbit
17 maggio 2012 - 11:49
da un unico cavo sotto il manto stradale che per induzione trasmette energia al motore. Insomma siamo riusciti a fa galleggiare i treni e non possiamo muovere una macchina?
Ritratto di ForzaPisa
17 maggio 2012 - 17:21
A parte i costi folli per ripavimentare tutte le autostrade (ma si potrebbe cmq fare come investimento sul futuro), credo che il problema sia la forte dispersione di corrente del sistema a induzione: per ricaricare un cellulare è una perdita accettabile, mentre per la quantità di energia necessaria per muovere un camion è decisamente troppa. Senza contare le paure sulla pericolosità delle radiazione elettromagnetiche di questa potenza...
Ritratto di IloveDR
17 maggio 2012 - 10:43
4
poveri amici camionisti a muoversi nelle disordinate città italiane...
Ritratto di Luk maserati
17 maggio 2012 - 10:51
2
Bisogna vedere da che fonti si ottiene l'energia elettrica. Se no l'obbiettivo green è solo apparente. Per quanto riguarda i fili arerei certamente brutti da vedere in Italia troverebbe solo opposizione tra vincoli paesaggistici e associazioni varie.
Pagine