NEWS

Car sharing, a Torino anche elettrico

10 luglio 2014

Al parco auto di Io Guido si aggiungono sei Fiat 500 elettriche: adesso le offerte sono tre, per un totale di 126 mezzi, declinati in 11 modelli differenti.

Car sharing, a Torino anche elettrico
SEI 500 ELETTRICHE - Cresce l'offerta per il car sharing a Torino: accanto alla versione  “classica” (il percorso prevede partenza e arrivo nello stesso luogo) e a quella “andata” (lo spostamento finisce con la destinazione”), l'offerta del servizio Io guido prevede da oggi anche quella “elettrica”. Saranno infatti sei le Fiat 500e che sarà possibile noleggiare nel capoluogo torinese per i propri spostamenti.
 
RITOCCHINI - La formula rimane la stessa, con alcuni ritocchi alle tariffe: l'iscrizione costa 19 euro e prevede l'accesso a tariffe standard; per gli utilizzatori più frequenti è previsto un abbonamento annuale da 59 euro, mentre per le aziende è disponibile un abbonamento annuale con tessera impersonale utilizzabile singolarmente da dipendenti diversi. Anche la localizzazione e la prenotazione delle auto non è dissimile dalle altre offerte: la via più comoda è quella della app per smartphone dedicata (e disponibile per le piattaforme più diffuse).
 
LA LOGISTICA - A Torino i parcheggi di car sharing sono 75 e altri 16 nella prima cintura: vi possono accedere le 126 le auto a disposizione degli utenti Io Guido, che possono scegliere tra 11 modelli diversi. Il servizio è attivo 24 ore su 24 e le auto hanno libero accesso alla Ztl, non pagano la sosta nelle zone blu e possono percorrere corsie e vie riservate; le 500 elettriche avranno a disposizione otto stazioni di ricarica gestite dall'operatore Iren.


Aggiungi un commento
Ritratto di prinz
10 luglio 2014 - 19:05
ma le 500 arrivano dagli u.s.a.?
Ritratto di NeroneLanzi
11 luglio 2014 - 12:19
Più che probabile a giudicare dalle luci di ingombro sui paraurti
Ritratto di M93
12 luglio 2014 - 21:39
Si, sono provenienti dagli USA, essendo costruita a Toluca, in Messico, esclusivamente per il mercato nordamericano, come si evince dalle luci di ingombro, dai cerchi specifici e dal porta targa posteriore di dimensioni ridotte. Un saluto.
Ritratto di UnAltroFiattaro
10 luglio 2014 - 22:58
Incredibile che nonostante non sia in vendita in Europa a Torino la può noleggiare "chiunque"! Chissà se qualche rivista la userà per una prova su strada... (redazione questo è un commento subliminale ;))
Ritratto di mustang54
11 luglio 2014 - 01:13
2
altrimenti...si arrabbia...