NEWS

Migliaia di Chrysler Pacifica per la guida autonoma di Google

30 gennaio 2018

La FCA fornirà migliaia di Pacifica Hybrid alla Waymo, che si appresta a sviluppare una flotta di taxi senza pilota.

Migliaia di Chrysler Pacifica per la guida autonoma di Google

TERZO ORDINE - Migliaia di esemplari della monovolume Chrysler Pacifica Hybrid verranno consegnati dalla FCA (il gruppo di cui fa parte la Chrysler) alla Waymo, la divisione di Google che si occupa delle vetture a guida autonoma, in grado cioè di raggiungere una destinazione con il pilota automatico. L’accordo fra le due aziende è il terzo di questo tipo, dopo quelli del 2016 e del 2017. In questo caso però la Waymo ha ordinato una flotta maggiore di automobili: dopo le 100 di due anni fa e le 500 dell’anno scorso, stando a quanto comunicato dalla FCA, l’ordine per il 2018 è pari a “migliaia” di esemplari (non si conosce il numero esatto). Le Pacifica verranno equipaggiate dalla Waymo con sensori, telecamere, radar e un potente computer per gestire tutte le informazioni raccolte, grazie ai quali la monovolume potrà spostarsi da sola nel traffico su strada pubblica, per il momento solo nelle città degli Stati Uniti in cui ha ricevuto l’autorizzazione per farlo.

PHOENIX PRIMA CITTÀ - Le dimensioni dell’ordine fanno capire che la Waymo ha accelerato i test sulle auto senza pilota, dopo aver ottenuto a novembre 2017 la prima certificazione in assoluto di guida autonoma del livello 4, uno standard definito dalla Society of Automotive Engineers che definisce il grado di automazione di queste vetture. Il livello 4 significa possono fare quasi tutto da sole (ma devono esserci volante e pedaliera in caso di malfunzionamenti) e quelle di livello 5 possono viaggiare anche senza volante e pedaliera. Le Chrysler Pacifica Hybrid allestite dalla Waymo hanno percorso oltre 4 milioni di chilometri in 25 città degli Stati Uniti e saranno utilizzate per un servizio cosiddetto di ride-haling, in stile Uber, dove un’automobile carica i clienti che hanno bisogno di un passaggio effettuando deviazioni dal percorso più veloce. La Waymo spera di ottenere forti guadagni dal servizio, che potrà funzionare senza guidatori professionisti, mentre la FCA vede aumentare così i suoi numeri di vendita. I test per il servizio di ride-hailing partiranno da Phoenix entro fine 2018.

Aggiungi un commento
Ritratto di otttoz
30 gennaio 2018 - 20:17
marchionne non era contrario all'elettrico perchè avrebbe rovinato il pianeta?
Ritratto di Vincenzo1973
30 gennaio 2018 - 22:17
Ha detto solo che l' elettrico per ora è remissione. Pero' l'ibrido ora va bene, la pacifica è ibrida. Non c'è alcuna contraddizione
Ritratto di UnAltroFiattaro
30 gennaio 2018 - 23:08
Senza contare che "zitta zitta" FCA sarà la prima casa automobilistica ad avere una vera auto a guida autonoma, regolarmente omologate e con tutte le carte in regola per circolare su strade pubbliche! E pensare che "i molti" dicevano che FCA era l'azienda che stava investendo meno nelle nuove tecnologie...
Ritratto di morino
31 gennaio 2018 - 10:30
"Le Pacifica verranno equipaggiate dalla Waymo con sensori, telecamere, radar e un potente computer per gestire tutte le informazioni raccolte, grazie ai quali la monovolume potrà spostarsi da sola nel traffico su strada pubblica".... FCA NON INVESTE NULLA... mette solo la parte meccanica...
Ritratto di Luzo
31 gennaio 2018 - 15:45
mentre il resto dei costruttori mette sensori propri? e cmq mobileye ti dice nulla, nel caso?
Ritratto di Mbutu
1 febbraio 2018 - 16:58
I sensori non saranno propri ma la tecnolgia si. Tesla, per dire, compra i sensori da terzi per integrarli nelle proprie vetture e vendere al cliente finale un'auto con guida autonoma. In questo caso invece fca vende al suo cliente finale un'auto normalissima (e qui finisce qualsiasi tipo di coinvolgimento della casa automobilistica) ed è poi quest'ultimo che applica la tecnologia di guida autonoma al mezzo. La differenza è abissale e sostanziale.
Ritratto di news
31 gennaio 2018 - 19:24
IGNORANTE.
Ritratto di Matteo Bramucci
30 gennaio 2018 - 20:57
I tassisti faranno bene a cercarsi un lavoro. Google fa sul serio e i tempi sono veramente vicini.
Ritratto di Gianluigi74
30 gennaio 2018 - 22:34
Curioso ... che i denigratori di FCA di professione, stiano tutti in silenzio. Google e FIAT lanciano sul mercato il primo servizio di taxi a guida autonoma della storia utilizzando una macchina con motore ibrido, mentre la triade teutonica pur di non ammettere la propria inferiorità tecnologica in campo motoristico, dopo aver truffato mezzo mondo, arriva a "gasare" (!!!!!!) un gruppetto di scimmie e uno di cavie umane per poter in qualche modo provare a dimostrare l'indimostrabile ovvero che i gas di scarico germanici non fanno ... male !!! ehh.... ma vuoi mettere un golf .... ahahahhahahah
Ritratto di napolmen4
31 gennaio 2018 - 04:57
La prima al mondo livello 4 omologata su strada ....
Pagine