La Citroën "gioca" a fare la misteriosa

8 settembre 2009

La Casa francese diffonde l'immagine di un prototipo che potrebbe anticipare il ritorno della mitica 2CV. Sarà vero? Per scoprirlo la Casa francese invita ad aspettare il Salone di Francoforte dove verrà svelato.

UN MESSAGGIO CHIARO - La Citroën ha appena diffuso una nuova immagine di quella che è stata ribatezzata  2CV dell'era moderna. Anche questa volta, però, la foto non è accompagnata da informazioni più approfondite, rimandando allo stand della Casa francese proprio al Salone di Francoforte.

Rispetto al primo bozzetto che era apparso sempre su Facebook (lo vedete qui), la nuova immagine mostra meglio le forme tondeggianti del prototipo che, con i cofano motore bombato e il tetto ad arco, richiamano inequivocabilmente quelle della mitica utilitaria del dopoguerra.

BOCCHE CUCITE - Alla Citroën "tengono le bocche ben cucite", rimandando ogni dichiarazione al Salone di Francoforte. Ma, secondo quanto abbiamo appreso, questo prototipo sarebbe solo un esercizio di stile e non darebbe vita a nessun nuovo modello. Insomma, non anticiperebbe la tanto vociferata 2CV. Piuttosto, le forme tondeggianti o il frontale (che non è stato ancora mostrato), potrebbero presentare degli elementi stilistici che troveremo sui prossimi modelli della Casa francese. E i soliti "ben informati" parlano già di modifiche per la citycar C1...
 



Aggiungi un commento
Ritratto di Chicolatino
8 settembre 2009 - 17:19
sembra un maggiolone geneticamente modificato!!
Ritratto di cavalierebianco
8 settembre 2009 - 17:39
Si vede che non te ne intendi, nelle linee il richiamo è alla 2CV, non al Maggiolino
Ritratto di Franc-one
8 settembre 2009 - 19:31
R.I.P fiat 500
Ritratto di bombolone
9 settembre 2009 - 07:57
Non sarei così catastrofista, prima di dire che ruberà clienti alla 500 bisogna vederla dal vivo, non basta un'immagine peraltro scurissima
Ritratto di ricky74
9 settembre 2009 - 10:27
Non capisco cosa vuol dire R.I.P, ma se intendi che vogliono ripetere il successo della 500 sono d'accordo con te. Sarà dura però...