NEWS

La Citroën C3 da rally si prepara al 2017

21 settembre 2016

Il prossimo anno la Citroën tornerà a competere ufficialmente nel mondiale rally WRC con la nuova C3.

La Citroën C3 da rally si prepara al 2017

ARIA DI SPORT - Al prossimo salone di Parigi la Citroën prenderà i classici due piccioni con una fava: con l’esposizione di una vettura parlerà di due novità, due grandi novità. La vettura in questione è la Citroën C3 WRC e le novità che vuole illustrare sono il nuovo modello C3 che l’anno prossimo affronterà i mercati, e il ritorno ufficiale della casa nell’agone dei rally iridati. Due notizie importanti che fanno parte della strategia del gruppo PSA per rilanciare il marchio Citroën.

QUESTIONE DI PERSONALITÀ - Il nuovo modello di serie della Citroën C3 mira ad avere una personalità brillante, sportiva e grintosa, e la presenza nel mondo dei rally conta di contribuire ad accreditare questa immagine. A tempo stesso è chiara l’ambizione di continuare i successi agonistici che da diversi anni premiano l’attività della casa: tre anni di vittorie nel campionato Turismo WTCC, dopo una serie di ben otto titoli mondiali costruttori e nove titoli piloti per Sebastian Loeb e 96 gare vinte. Il debutto in gara è programmato per il prossimo rally dei Monte-Carlo in calendario dal 2° al 22 gennaio 2017, e la concept car C3 WRC che si vedrà a Parigi anticiperà la vettura da gara. Secondo la Citroën non è la versione definitiva, ma “le si avvicina molto”. Al tempo stesso sono molti gli elementi ripresi dal modello stradale di serie.
 
ADATTATA AI RALLY - La concept Citroën C3 WRC è lunga 415 cm e larga 190 cm, con la carrozzeria che si presenta un po’ “gonfiata”, così da consentire di avere le carreggiate sensibilmente più larghe. La sostanza stilistica è però quella della vettura di serie. Sono in comune i gruppi ottici anteriori e posteriori e la colorazione bicolore. Diverso è il paraurti anteriore molto sporgente e supporto di un ampio spoiler che si sporge in avanti e arriva sino a rasentare l’asfalto. Dietro, il paraurti funge da contenitore per un diffusore. Ovviamente ogni dettaglio è stato ricalibrato per avere la massima resa, sia in termini di aerodinamica che di peso (per il campionato WRC 2017 i regolamenti permettono un peso più contenuto di 25 kg rispetto al 2016). 

ALETTONE VISTOSO - Altra novità regolamentare per il prossimo campionato sarà la maggiore libertà per i designer in tema di elementi aerodinamici, così elemento principale della concept Citroën C3 WRC (e sicuramente della vettura da gara) risulta essere il grande alettone che va ben più indietro della sommità del portellone. E in proposito, è curioso il design dei due supporti laterali dello stesso alettone, tondeggianti. La nuova C3 WRC avrà senz’altro anche un motore all’altezza. La casa precisa che la potenza disponibile sarà di circa 380 CV, ottenuti grazie all’argomento sino a 3,6 cm della flangia d’aspirazione del turbo. Per quanto riguarda la trasmissione, la Citroën ha anticipato che la nuova vettura da rally avrà il differenziale a gestione elettronica.



Aggiungi un commento
Ritratto di hulk74
21 settembre 2016 - 11:04
Così è bella.... hahahaha
Ritratto di Sepp0
21 settembre 2016 - 11:49
Proprio uguale uguale alla C3. :sisi:
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
21 settembre 2016 - 11:54
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di ct46
21 settembre 2016 - 12:46
Uno dovrebbe essere il britannico Kris Meeke.
Ritratto di cris25
21 settembre 2016 - 12:51
1
Orrenda! Mille volte più bella la precedente DS3 rally...
Ritratto di Magnificus
21 settembre 2016 - 14:42
La fiesta resta la più bella....vorrei vederne una stradale a trazione integrale ..sarebbe eccezionale :-))))
Ritratto di anarchico2
21 settembre 2016 - 16:58
Che obbrobbio. Estetica da incubo, altri i tempi della Lancia Stratos.
Ritratto di Claus90
21 settembre 2016 - 23:23
La PSA dovrebbe uscire da ogni competizione e costruire auto stradali vere.
Ritratto di ct46
22 settembre 2016 - 18:41
Claus 90 perdonami ma,il tuo commento mi rattrista molto..si vede che di questo sport non ti importa nulla.come fai ha dire che PSA dovrebbe abbandonare le corse?ti ricordo che PSA ha nelle sue file Peugeot che ha fatto la storia dei rally con la mitica Peugeot 205 turbo 16 guidata dall'altrettanto mitico Juha Kankkunen,vincendo due mondiali e altri tre con la 206, Citroen altrettando gloriosa con 8 mondiali vinti quasi di fila (con un certo Sebastian Loeb),perdonami ma da appassionato di rally quello scritto da te non si puo'leggere. e poi non ti preoccupare perche' credo che nel loro parco auto stradali PSA qualche auto decente la propone.
Ritratto di ct46
22 settembre 2016 - 18:59
Anzi vorrei che anche Peugeot ripartecipasse al WRC,ma essendoci Citroen dello stesso gruppo il gioco non varrebbe la candela..e sopratutto Lancia,(ma purtroppo la situazione attuale del marchio non glielo permette) augurandole un pronto rilancio.
Pagine