NEWS

La Citroën C4 Cactus sarà anche elettrica

Pubblicato 29 novembre 2019

Prevista nel 2020, la seconda generazione della C4 Cactus sarà basata sul pianale CMP del gruppo PSA, già predisposto per la trazione elettrica.

La Citroën C4 Cactus sarà anche elettrica

TRE ALIMENTAZIONI - Attesa nel 2020, la seconda generazione della crossover Citroën C4 Cactus sarà basata sul pianale CMP, lo stesso già utilizzato dalle DS 3 Crossback, Opel Corsa, Peugeot 208 e 2008 (i quattro marchi fanno parte del gruppo PSA). Fra le sue caratteristiche principali di questa ossatura c’è la versatilità: può ospitare motori benzina, diesel ed elettrico. La C4 Cactus del 2020 li avrà tutti e tre, come annunciato da Linda Jackson, a capo della casa francese, nel corso di un’intervista con il sito internet Autonews. La futura C4 Cactus sarà in linea con la strategia della Citroën, che lancerà entro il 2025 una versione ibrida o elettrica di tutti i suoi modelli. 

LOOK PERSONALE - La nuova Citroën C4 Cactus, che potrebbe chiamarsi solo C4, dovrebbe avere un look sempre molto distintivo e personale, in linea con lo spirito giovanile e sbarazzino dell’attuale generazione. Quest’ultima inizia risentire il peso degli anni, essendo nata nel 2014 e ristilizzata nel 2017, e le vendite scendono: fino a ottobre 2019 ne sono state consegnate 45.966, in calo dell’8%, mentre l’anno migliore è stato il 2015 con 79.000 unità. La nuova C4 Cactus troverà molte rivali ad attenderla, fra le quali Renault Captur, Hyundai Kona, Volkswagen T-Cross e Seat Arona.



Aggiungi un commento
Ritratto di 82BOB
29 novembre 2019 - 12:24
Avendo guidato l'attuale, spero che mantenga, oltre al look sbarazzino, anche il rapporto qualità/prezzo/dotazioni e che corregga alcune pecche (e mancanze)! Ma qualcosina a metano o gpl (o almeno trasformabile) no?
Ritratto di BRIXIO85
29 novembre 2019 - 19:08
Esatto. Magari d'elettrico cominciassero a metterci i finestrini posteriori. L'auto, comunque, è molto originale (ora che le hanno tolto i cerotti sta meglio...) e incredibilmente confortevole; pare di stare su un'americana vecchio stampo. Peccato, veramente, per alcune lacune facilmente colmabili.
Ritratto di 82BOB
30 novembre 2019 - 15:34
Dei finestrini posteriori a compasso posso lamentarmi poco perché sono stato dietro solo una volta e pioveva... davanti invece l'assenza della bocchetta lato passeggero mi aveva dato abbastanza fastidio! In quanto alla comodità, devo dire che dentro ad andatura di crociera e su sterrato si sciala per quanto è comoda! Solo sulle curve se se preme troppo il pedale i sedili non avvolgenti e la taratura morbida la rendono un po' impegnativa, ma è un peccato che si perdona volentieri! Se mettessero più comandi fisici la bocchetta lato passeggero e un monovalente metano sarebbe perfetta per le mie esigenze!
Ritratto di BRIXIO85
30 novembre 2019 - 18:52
Sì, sono lacune inspiegabili. I quattro finestrini elettrici servono anche nella guida a solo e in due per tergerli quando ha piovuto o quando sono appannati (diventa una questione di sicurezza, specie nelle manovre in retro) e a far uscire velocemente il caldo d'estate o l'umidità d'inverno. Sulla versione per il Sudamerica la bocchetta lato passeggero cè, e ci sono pure i tasti fisici (la plancia è più "tradizionale"). L'Europa par essere diventata terra d'esperimenti...
Ritratto di OB2016
1 dicembre 2019 - 09:40
La versione del Brasile non ha semplicemente la bocchetta del passeggero, ma ha tutto il cruscotto diverso, ne monta uno molto simile a quello della C3 aircross. Invece i tasti fisici sono esattamente gli stessi della C4 europea.
Ritratto di OB2016
1 dicembre 2019 - 09:50
Inoltre la cosa più importante è che la versione brasiliana ha anche i finestrini posteriori apribili!!
Ritratto di BRIXIO85
1 dicembre 2019 - 10:25
@OB2016 Sì ok, li davo per scontati; è la cosa cui mi riferisco in primis. I tasti fisici mi sembrano di più, comunque se lo scrivi vuol dire che hai riscontri oggettivi... https://www.autopareri.com/forums/topic/63946-citroen-c4-cactus-2018?page=5
Ritratto di Adry83
29 novembre 2019 - 12:57
Nemmeno a gol o a mateno conviene più che quando devi revisionare le bombole è un casino.
Ritratto di 82BOB
29 novembre 2019 - 13:49
No, non è un casino... con l'acciaio è tutto ok, col composito basta organizzarsi (salvo scioperi e casini della motorizzazione che hanno creato molti problemi di recente) e non farsi fregare da meccanici disonesti (in questo i forum aiutano)!
Ritratto di FOXBLACK
29 novembre 2019 - 19:55
Infatti nessun problema in poco tempo a me l hanno cambiata e revisionata. ..il prezzo si recupera benissimo con il guadagno gpl rispetto al benzina. ..stessa cosa per un furgone a metano. ..è sottinteso che se uno fa pochi km anno non conviene certamente. .
Pagine