NEWS

Novità per la Citroën C4 Cactus

30 gennaio 2017

La Citroën propone la C4 Cactus in una versione più ricercata, denominata OneTone, e con l'opzione del cambio automatico EAT6.

Novità per la Citroën C4 Cactus

MONOCOLORE - La Citroën C4 Cactus vede potenziare la gamma con l’inserimento di versioni con il cambio automatico EAT6 e di una versione speciale chiamata OneTone (nelle foto) che appunto punta molto sull’immagine monocolore, senza i contrasti cromatici che finora hanno contraddistinto il modello. Obiettivo delle Cactus OneTone sono i potenziali clienti Cactus che aspirano a un’immagine d’eleganza.

AUTOMATICO CLASSICO - La trasmissione EAT6 (un cambio automatico con convertitore di coppia e 6 rapporti) è proposta in abbinamento al motore PureTech da 110 CV dotato di sistema Stop&Start. Ciò con l’obiettivo di conquistare quel pubblico che desidera il massimo comfort di guida, grazie ai passaggi di marcia particolarmente morbidi. Il cambio EAT6 prevede due modalità di regolazione: i programmi Sport, e Neve. Nel primo caso la logica di funzionamento privilegia la guida se non sportiva, comunque brillante e dinamica, mentre la modalità Nev e è pensata per le situazioni in cui si affrontano strade a scarsa aderenza.

COSA OFFRE LA ONETONE - La Citroën C4 Cactus OneTone è realizzata in tre tonalità di colore: carrozzeria bianco madreperla con inserti sulle portiere Airbump color grigio dune e cerchi in lega Cross da 17”, bianchi; carrozzeria nero metallizzato con Airbump neri e cerchi in lega neri Cross da 17”, neri; carrozzeria grigio madreperla con Airbump grigio e cerchi Cross da 17” bicolore. L’equipaggiamento si basa su quello delle versioni Shine, a cui sono stati aggiunti barre longitudinali sul tetto, retrovisori bianchi madreperla, telecamera posteriore, inserti con la scritta OneTone. I rivestimenti dei sedili sono misti cuoio/tessuto, mentre i sedili anteriori riscaldati.

Citroën C4 Cactus
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
101
69
65
38
118
VOTO MEDIO
3,0
2.992325
391
Aggiungi un commento
Ritratto di Deno 97
30 gennaio 2017 - 20:26
Non si puoi vede
Ritratto di Claus90
30 gennaio 2017 - 21:10
Inutile novità
Ritratto di SR71s
30 gennaio 2017 - 21:27
La cosa triste non è la macchina: è che c'è gente che se la compra.
Ritratto di otttoz
30 gennaio 2017 - 22:17
mi auguro che l'eat6 abbia la posizione P che non obbliga al freno a mano e che il clima si comandi a tasti e non a video...
Ritratto di pingui
31 gennaio 2017 - 09:45
personalmente trovo che abbia un bel design. La coda, in realta' lascia un po' a desiderare, soprattutto i gruppi ottici. La cosa che non capisco e' l'ostinazione a utilizzare i vetri a compasso posteriormente trincerandosi dietro la scusa del design e dei pesi..ma va va...
Ritratto di mike53
31 gennaio 2017 - 09:55
Punti di vista. Io la trovo originale e simpatica! Poi, de gustibus.... Pensa che noia e che tristezza se tutti avessimo gli stessi gusti!
Ritratto di Dr.Torque
1 febbraio 2017 - 14:18
Concordo, non solo c'è il coraggio dell'originalità ma anche un risultato gradevole. E ben vengano i punti di vista diversi!
Ritratto di mike53
31 gennaio 2017 - 09:59
Siamo sicuri che l'automatico EAT6 sia morbido e fluido? Se è quello montato sulle Picasso, beh avrei molte riserve al riguardo!
Ritratto di Giuss
31 gennaio 2017 - 16:40
Me lo auguro per i futuri possessori, già il manuale Psa è il peggiore che abbia mai guidato
Ritratto di alecns
31 gennaio 2017 - 11:32
A colpo d'occhio mi sembrava una vettura di prossima produzione camuffata, poi mi sono accorto che era davvero così. Vabbè, de gustibus...
Pagine