NEWS

Citroën C4 Cactus: tante novità per il restyling

26 ottobre 2017

Insieme alle modifiche alla carrozzeria sulla C4 Cactus arrivano nuove tecnologie di bordo e sospensioni più confortevoli.

Citroën C4 Cactus: tante novità per il restyling

CAMBIANO GLI AIRBUMP - Le novità di stile introdotte nell’ultimo periodo sulle C3 e C3 Picasso vengono riprese dalla Citroën C4 Cactus, crossover lunga 417 cm che riceve il primo aggiornamento tre anni dopo l’inizio delle vendite. A differenza di interventi simili, i cosiddetti restyling, qui le migliorie vanno in profondità e non sono limitate ad una generale rinfrescata alla carrozzeria. La C4 Cactus riceve infatti la sottile mascherina ed i fari al suo interno delle C3 e C3 Picasso, oltre a nuovi fascioni paraurti, ma perde un dettaglio esclusivo e subito riconoscibile come le vistose protezioni in plastica gommata sulle fiancate, gli Airbump, considerati dall’azienda un rimedio efficace per riparare la carrozzeria dai piccoli urti nei parcheggi. In realtà le protezioni si trovano ora nella parte bassa delle portiere, ma sono più piccole e non occupano le fiancate come in precedenza.

SEDILI PIÙ COMODI - Gli interventi cambiano la personalità della Citroën C4 Cactus e la rendono meno appariscente, nonostante la Citroën sia ricorsa a dettagli più tecnologici come le luci ad effetto 3D nei fanali posteriori. Il costruttore francese ha rinnovato poi i colori esterni, il disegno delle ruote e sviluppato cinque “ambienti” per l’interno, mescolando i tessuti ed i materiali di rivestimento per ottenere combinazioni eleganti, sobrie o vivaci. L’aggiornamento porta all’esordio inoltre un nuovo scomparto porta-oggetti nel cruscotto e il rinnovato sistema multimediale, sempre dotato di uno schermo a sfioramento di 7 pollici ma ora migliorato grazie alle funzionalità Apple CarPlay e Android Auto. All’interno sono nuovi anche i sedili, del tipo Advanced Comfort, che secondo il costruttore migliorano la postura grazie allo studio attento dell’imbottitura.

NUOVI AMMORTIZZATORI - L’altra grande novità della Citroën C4 Cactus edizione 2018 sono le nuove sospensioni Progressive Hydraulic Cushions, che promettono un maggior livello di comfort rispetto a quelle convenzionali: al tradizionale gruppo molla-ammortizzatore si affianca una coppia di fermi idraulici, che lavorano separatamente nelle fasi di rimbalzo e compressione e migliorano la risposta dell’auto sulle asperità. Questa novità, secondo la Citroën, incrementa il molleggio su ostacoli poco impegnativi e gestisce le sospensioni con maggior cura in presenza di buche accentuate. L’equipaggiamento di bordo si arricchisce grazie a tecnologie di assistenza alla guida come la frenata automatica d’emergenza, il mantenimento della corsia e il riconoscimento della segnaletica.

5 MOTORI - I motori previsti per la rinnovata Citroën C4 Cactus sono il 1.2 benzina a 3 cilindri, nelle varianti aspirata da 82 CV e turbo da 110 CV o 130 CV, oltre al 1.6 turbodiesel da 100 CV e 120 CV. Sul benzina da 130 CV si potrà scegliere il cambio automatico EAT6, del tipo a convertitore di coppia, che arriverà dall'autunno del 2018 anche in abbinamento al turbodiesel da 120 CV.

Citroën C4 Cactus
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
100
69
63
37
118
VOTO MEDIO
3,0
2.989665
387
Aggiungi un commento
Ritratto di bridge
26 ottobre 2017 - 19:36
1
Finalmente un articolo in merito al restyling della C4 Cactus! Sulle testate francesi si potevano trovare articoli già da aprile di quest'anno. Anche se non si sapeva ancora se si sarebbe tenuto il nome Cactus o si sarebbe chiamata solamente C4. Fuori ha perso un po' di originalità ma mi piace è trovo riuscito questo aggiornamento. Dietro i fari posteriori mi ricordano un po' le VAG e mi piace. Gli interni sono rimasti quelli della precedente versione ma i sedili mi sembrano più robusti e fatti meglio. Mi spiace per i vetri posteriori a compasso (potevano mettere dei classici elettrici che scendevano) e la mancanza di una bocchetta per il clima per il passeggero e del clima automatico solo monozona. Per l'assenza degli Airbump la lunghezza è diminuita di 6 cm arrivando a 411 cm. Per fortuna hanno tolto il 1.2 aspirato da 75 cv che trovavo poco adeguato.
Ritratto di bridge
26 ottobre 2017 - 19:37
1
*e trovo...
Ritratto di IloveDR
26 ottobre 2017 - 19:40
4
ha perso lo spirito Cactus, e questo delude a molti, ma fa vendere a molti di più...
Ritratto di Fr4ncesco
26 ottobre 2017 - 19:58
Non ha più senso chiamarla Cactus, poteva essere una C4 e basta visto che ha dimensioni medie e basse e non ha più i fascioni, si vede che non sono piaciuti. Comunque è quel tipo di auto che non sarebbe ne la prima e nemmeno la seconda scelta ma ha un ché di intrigante , come tutte le nuove Citroën, infatti mi piacciono molto gli interni e le forme fuori dal comune, come negli '70 e '80. Fanno bene a puntare molto sul comfort e su motori più potenti.
Ritratto di AMG
26 ottobre 2017 - 21:42
Se non fossero piaciuti perché metterli sulla C3? Modello dai grandissimi numeri?
Ritratto di ct46
27 ottobre 2017 - 00:43
Beh nella C3 puoi ordinarla senza (cosa che non potevi fare nella C4 prerestyling) e poi sono molto più piccoli e simili ai fascioni paracolpi di altre auto,se guardi attentamente dei piccoli airbump sotto le portiere li ha mantenuti anche questa C4 Cactus restyling
Ritratto di otttoz
26 ottobre 2017 - 20:00
continuerà ad avere gli scomodi comandi del clima a video?
Ritratto di vladbobtm
27 ottobre 2017 - 12:37
1
Perché scomodi? Io mi trovo molto bene con la mia C4 Picasso, alla fine non è un clima manuale da dover regolare continuamente, basta mettere 2 volte l'anno le temperature invernali e estive.
Ritratto di TommyTheWho
26 ottobre 2017 - 20:31
7
Meno "cactus", sicuramente più vendibile, tralasciando il fatto che io, comunque, dalle mie parti ne ho viste parecchie. Ed è comprensibile, perchè era davvero una scelta molto originale, ora "normalizzata". Un po' come successe per il lifting pesante di metà carriera che interessò, ai tempi, la Multipla la quale poteva certamente non piacere a tanti, ma era caratteristica (la prima serie perlomeno). Sono stati, in questo caso, tolti gli utili e caratteristici airbump e la coda è molto più uniforme. A questo punto, però, mi chiedo che senso ha acquistarla rispetto ad altri modelli simili (anche della scuderia PSA).
Ritratto di Moreno1999
26 ottobre 2017 - 21:03
4
Non uso mezze misure: prima faceva schifo, ora è ancora più imbarazzante con quei blob al posto dei fari anteriori e quel 3/4 posteriore da tricheco spiaggiato. E dentro rimangono tutte le irrazionalità e scomodità della pre-facelift. Insomma non è proprio l’auto che fa al mio caso
Pagine