NEWS

Concessionarie Renault: cresce il digitale

Pubblicato 17 luglio 2020

L’utilizzo dei mezzi multimediali per il dialogo fra concessionaria e automobilista ha visto un’accelerazione durante il periodo di lockdown.  

Concessionarie Renault: cresce il digitale

IL CONTATTO È VIRTUALE - La vendita delle auto, e in generale il rapporto con il cliente, sfrutta sempre di più la tecnologia informatica. Ne sono un esempio i siti delle case, che propongono chat fra automobilisti ed esperti di prodotto, nonché configuratori sempre più sofisticati e realistici, che in pochi passaggi consentono di farsi un’idea abbastanza precisa di come sarà la vettura con la tinta e gli accessori desiderati. Tutti i costruttori si stanno muovendo in questa direzione, e la Renault è una delle più impegnate al proposito. Nel 2019 ha lanciato una quindicina di nuovi strumenti digitali, ad uso delle concessionarie e degli automobilisti. Per esempio, ci sono quelli che consentono dal sito della concessionaria di avere una valutazione di massima (da perfezionare poi in loco) del proprio usato, o di prenotare un test drive conoscendo in anticipo le auto effettivamente disponibili. Ma approfondiamo qui tre degli strumenti più recenti, che hanno contribuito a risolvere la necessità del distanziamento sociale legata alla pandemia di coronavirus, e che riguardano tutte le fasi di possesso dell’auto: dalla scelta del modello, alla consegna e alla manutenzione.

IN CONCESSIONARIA CON LO SMARTPHONE - Dal sito renault.it si può scegliere una delle concessionarie vicine, e attivare la chat live con un venditore. Sarà lui a soddisfare le varie curiosità, aiutando magari nella configurazione e realizzando in diretta un video delle vetture di interesse presenti nel salone, con focus sui dettagli desiderati. Potrà poi inviare la brochure del modello, e in seguito anche il contratto di acquisto potrà essere siglato senza andare in concessionaria. Negli ultimi tre mesi, sono state oltre 8.000 le visite virtuali, con più di 900 venditori coinvolti.  

TE LA SPIEGO COL VIDEO - Anche per la consegna c’è una app che agevola il distanziamento sociale. Viene utilizzata per certificare la consegna della vettura al cliente, che firma su un tablet e riceve via mail i documenti e un video di presentazione dell’auto: niente più scartoffie, e, volendo, niente più chiacchierata col personale della concessionaria per capire dove sono i comandi, o come funzionano i vari accessori.  Entro la fine del 2020, poi, chi ha ordinato la vettura potrà seguirne minuto per minuto le varie fasi di produzione e di trasporto, come già fanno le concessionarie e come succede quando si ordina qualcosa su internet con consegna tramite corriere. 

E PER L’OFFICINA… - Infine, l’assistenza. Il sistema, sviluppato dalla Renault proprio durante il lockdown, si chiama Zero Contact: un nome che già dice molto. Dopo avere preso appuntamento online, il giorno prefissato si lascia l’auto nel parcheggio esterno all’officina. Le chiavi vanno riposte in una cassettiera esterna con serrature, aprendo uno degli scomparti tramite il codice personale ricevuto in precedenza. E poi, si può usufruire di un’auto di cortesia (già pronta nello spiazzo antistante l’officina) aprendola tramite lo smartphone. Durante l’intervento il meccanico contatta l’automobilista se c’è da compiere qualche operazione non preventivata, e può anche condividere in tempo reale lo stato della vettura tramite un filmato. Il ritiro della vettura avviene in modo simile, con l’invio della fattura e il pagamento via web. 

Renault Clio
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
76
84
35
34
35
VOTO MEDIO
3,5
3.5
264




Aggiungi un commento
Ritratto di Cilindrata
17 luglio 2020 - 19:04
Meglio tenersi lontano dalle concessionarie Renault. Automobili scarse, dall'immagine molto modesta, inaffidabili. Offrono poi un'esperienza di guida noiosa e poco gratificante.
Ritratto di littlesea
18 luglio 2020 - 13:21
1
Beh, se il tuo punto di riferimento sono invece le BMW, attualmente foriere di design che manco nei peggiori stabilimenti cinesi, allora...
Ritratto di Cilindrata
19 luglio 2020 - 11:05
Le BMW di oggi sono molto scadute, concordo. Ma sono delle BMW. E poi lo stile è soggettivo. Ti consiglio di non fare paragoni azzardati.
Ritratto di littlesea
19 luglio 2020 - 11:58
1
Ti consiglio... cos'è adesso minacciamo pure sulle chat? Cos'è un avvertimento? Sono sempre BMW? Anche quando scappano in officina per problemi a turbine, iniettori e alberi a camme? O quando l'elettronica impazzisce e ti lascia a piedi? Prima di dare dello scarso ad altro, guardati in casa, saputello...
Ritratto di Cilindrata
19 luglio 2020 - 22:17
Carissimo littlesea, mi spiace se ti sei sentito minacciato, figurati dai, ma ti pare? Problemi di affidabilità ce li hanno tutti, ma paragonare una Serie 3 a una Talisman mi sembra inappropriato. BMW adottata soluzioni meccaniche molto raffinate e ha un corpo vettura "sportivo". Le Renault sono auto Europee mediocri, degli elettrodomestici.
Ritratto di littlesea
20 luglio 2020 - 00:20
1
Non sono d'accordo. Renault sotto molti aspetti, motoristici soprattutto, dà ancora la paga a parecchi altri costruttori europei. E non a caso Mercedes ha stretto un patto con lei proprio per i motori. Non paragono Talisman a serie 3, ma neanche è esatto dire che sia un'auto scarsa, anzi...
Ritratto di impala
21 luglio 2020 - 17:54
...non hai vergogna di fare comenti del genere, o allora sei poco informato, hai gia dimenticato i problemi di renault con il DCI è anche il benzina 1.2 TCE che hanno fatto problemi anche alla mercedes visto che hanno equipaggiate le loro macchine
Ritratto di Adso da Melk
18 luglio 2020 - 05:49
Sono stato in una concessionaria renault per un preventivo: incomprensibile a leggersi e c' era pure la voce : sanificazione covid euro 150 ..sanificazione di che ? Di un auto nuova ? Con me hanno chiuso.
Ritratto di porosionok
20 luglio 2020 - 09:27
Sanificazione?auto nuova? 150 euro? Questo mi mancava.... allora se fai un tagliando spendi non so la sparo lì 200 euro e poi ci mettono altri 150 euro perché hanno toccato i meccanici?!?