NEWS

Concorso di Villa d’Este 2018: la Coppa d’Oro all’Alfa Romeo 33 Stradale

26 maggio 2018

La vigilia dello svolgimento del Concorso vero e proprio, le auto in lizza sono state giudicate dai visitatori.

Concorso di Villa d’Este 2018: la Coppa d’Oro all’Alfa Romeo 33 Stradale

PREMIATA DAL PUBBLICO - Come “antipasto” del concorso vero e proprio in programma nella giornata di domenica, sabato 26 al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este 2018 c’è stata la giornata riservata alla Coppa d’Oro, premio sempre riservato alle bellissime del passato ma con assegnazione decisa dal pubblico, con votazione aperta appunto ai tanti appassionati che hanno scelto di andare a Cernobbio, sul lago di Como, per ammirare le auto del concorso. Con un risultato che è stato una sorta di plebiscito, a vincere è stata l’Alfa Romeo 33/2 Stradale del 1968 (nella foto), una coupé che come poche altre portò sulle strade tutta la grinta e le caratteristiche delle auto da corsa. Il modello derivava infatti dalla Alfa Romeo 33 che partecipava alle gare di durata e alle gare in salita. Non ha stupito dunque che a Villa d’Este la vettura abbia conquistato il doppio dei voti assegnati alla vettura seconda classificata. 

UN’AUTO MOLTO RARA - L’Alfa Romeo 33/2 Stradale fa disegnata dal Franco Scaglione nel 1966 e la produzione iniziò l’anno successivo. Scaglione fu uno dei più noti e apprezzati designer italiani degli Anni 50-60 e fin dalla presentazione della vettura si parlò di capolavoro. La vettura sotto il cofano ha un V8 Alfa Romeo di 1.995 cc capace di erogare 230 CV a 8.800 giri. Con esso la 33/2 Stradale riusciva a scattare da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi. Il propulsore fu progettato dall’ingegnere Giuseppe Busso. La vettura era prodotta per conto dell’Alfa Romeo dalla Carrozzeria Marrazzi di Caronno Pertusella (località vicino ad Arese). L’azienda era stata fondata nel 1962 da un gruppo di lavoratori ex dipendenti della Carrozzeria Touring.  Per la cronaca, l’esemplare premiato è del collezionista svizzero Albert Spiess. Il numero di esemplari prodotti è controverso, ma comunque pochi: 18 è il più accreditato. In quegli anni era venduta a 9,75 milioni di lire. Oggi le quotazioni sul mercato dei collezionisti si aggirano sui 10 milioni di euro.

I TROFEI DA ASSEGNARE - Dopo l’assegnazione della Coppa d’Oro (qui sotto il video della giornata), il pubblico ha lasciato il posto alla giuria di esperti chiamati a valutare le auto in concorso per i due trofei previsti dal grande evento di Villa d’Este: il Trofeo BMW Group dedicato alle motociclette storiche, e il Trofeo BMW Group, con proclamazione delle vincitrici nella serata di domenica. Le auto in concorso sono state suddivise in otto categorie. . Con altre votazioni-referendum da parte dei visitatori del Concorso sono previsti i premi Trofeo BMW Italia e il Concorso d’Eleganza Design Award for Concept Cars e Prototypes, negli spazi della vicina Villa Erba.





Aggiungi un commento
Ritratto di gjgg
27 maggio 2018 - 11:29
1
Che blasone e che fascino, comunque, l'ALFA. 10 milioni di euro varrebbe. Per questo quindi se faranno la Giulia Coupè spero non sia la classica soluzione alla tedesca di togliere in pratica i 2 sportelli posteriori alla berlina, ma ricalchi i canoni storici del marchio di fare auto dall' estetica (e dinamica, ma vabbè quello già Giulia berlina lo ha dimostrato) top, che troverà sempre estimatori, anche dopo tanto tempo, come questa 33
Ritratto di gjgg
27 maggio 2018 - 12:39
1
I dati di vendita, considera, non c'entrano niente (nel caso di Alfa in particolare) coi dati di vendita. Di 146 e Arna ne avranno vendute mooooooooolte più della 33 Stradale di questo articolo ma nel mondo tutti sanno e si ricordano e desidererebbero (disposti a pagare anche milioni di euro) quest'ultima. Dopo di che concordo che la Stelvio per prestazione/prezzo fa il vuoto fra i Suv, e quindi onore e merito che faccia i numeri di vendita che fa
Ritratto di gjgg
27 maggio 2018 - 12:41
1
* con la popolarità (c' entrano poco i dati di vendita)
Ritratto di Leonal1980
27 maggio 2018 - 14:26
4
Farà la stessa fine della giulia anche la stelvio, è questione di tempo, visto che sono uscite tecnologicamente (anche se non meccanicamente )già scarna da nuova...
Ritratto di gjgg
27 maggio 2018 - 11:35
1
Complimenti, ovviamente, anche a BMW per questo fantastico concorso
Ritratto di Leonal1980
27 maggio 2018 - 14:22
4
Bella! Un alfa vera! È tanto che non ne vedo...
Ritratto di gjgg
27 maggio 2018 - 16:22
1
Lo dice l' articolo, ce ne sono solo 18. Non è che si incontra ad ogni parcheggio di centro commerciale
Ritratto di Giuliopedrali
27 maggio 2018 - 14:56
Ha il sound più sconvolgente di tutti i tempi il V8 Alfa 33 stradale e quindi anche la Montreal, però tra le auto di grandissima serie il sound più sconvolgente di tutti i tempi era proprio la normale Alfa 33.
Ritratto di Eccomi
27 maggio 2018 - 18:24
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Giuliopedrali
27 maggio 2018 - 19:13
Se sono balle proponi altrinl modelli di auto per il sound, può guardare video di YouTube all'infinito e un sound a livello dell Alfa 33 stradale non lo troverai mai, tra le auto economiche di grandissima serie l'Alfa 33. Cmq metà dei miei post almeno in questo articolo sono fake e segnalero' alla redazione.
Pagine