NEWS

Continental WinterContact: tutto nuovo per l’inverno

Pubblicato 22 settembre 2021

La nuova generazione dei penumatici invernali Continental si rinnova nell’aspetto e nella mescola. Si chiamano WinterContact TS 870 e TS 870 P, per “calzare” tutte le tipologie d’auto.

Continental WinterContact: tutto nuovo per l’inverno

PENSATE PER TUTTI -  Con l’arrivo dell’autunno, si sa, ci si prepara mentalmente alla stagione fredda e al “pit stop” dal proprio gommista di fiducia. Dopo il nuovo pneumatico estivo SportContact 7 dedicato alle sportive, il costruttore tedesco non si ferma qui, presentando due novità su misura anche per l’inverno. Il Continental WinterContact TS 870 e il WinterContact TS 870 P, sono i nuovi pneumatici della serie invernale della Continental: il primo specifico per auto compatte e medie, il secondo per sportive e suv. In sintesi, due pneumatici modulari, pensati per tutte le tipologie di automobili.

NUOVO BATTISTRADA - Il Continental WinterContact TS 870 (nella foto qui sopra) è rinnovato rispetto alla generazione precedente, infatti, lo sviluppo di struttura, disegno e mescola è partito da zero. Ciò che colpisce è sicuramente il design del battistrada, fedele alla sezione a V, ma rivisto completamente nella tecnologia per assicurare performance e sicurezza su fondi nevosi e scivolosi. La novità principale è l’introduzione dell’innovazione SnowCurve+, un sistema che consente maggiore aderenza tra gomma e terreno. Una soluzione che crea, con la rotazione della gomma, come degli “artigli” di neve compressa (se ne contano 1.000 sul profilo del pneumatico) all’interno delle scanalature del battistrada, che hanno l’obiettivo di migliorare il grip del veicolo sui manti nevosi. Ulteriore sicurezza è conferita dalla profondità delle lamelle, disposte parallelamente alle scanalature diagonali.

LA MESCOLA - Anche la mescola del WinterContact TS 870 è stata rivista nella miscela di resine. La nuova composizione polimerica è stata modificata per conferire maggiore stabilità e migliori spazi di frenata sul bagnato e a basse temperature. Inoltre, l’aggiornamento della mescola permette al pneumatico anche una netta riduzione della resistenza al rotolamento, che significa un aumento del 10% della resa chilometrica rispetto al modello precedente.

PER LE SUV - Anche il Continental WinterContact TS 870 P (nella foto qui sopra), dedicato a sportive e suv, è stato rivisto rispetto alla generazione precedente, soprattutto nell’aspetto esteriore. Infatti, il profilo del battistrada si allontana dalla sezione a V, per scegliere un design a quattro grandi scanalature, in modo che si possa conferire maggiore rigidità alla struttura. Grazie a questa soluzione si incrementa il volume di dispersione dell’acqua dalla superficie della gomma, riducendo così il fenomeno dell'aquaplaning, a vantaggio della guidabilità e della sicurezza.





Aggiungi un commento
Ritratto di Vadocomeundiavolo
22 settembre 2021 - 17:19
Ogni anno ho sotto un treno di pneumatici invernali nuovi e ne ho provati parecchi. I migliori su neve e pioggia con bassa rumorosità per me sono i Contonental e Dunlop. Subito sotto i PSottoZero E poi Michelin e Bridgeston. Le coperture francesi sono le peggiori , poca trazione su neve fresca.