Altri dettagli sulla De Tomaso SLS

25 febbraio 2011

Sarà presentata ufficialmente al Salone di Ginevra, dove verrà svelato anche il nome definitivo. Tutta in alluminio, questa crossover avrà inizialmente motori benzina V6 da 300 CV e V8 da 550 CV.

UN NOME PROVVISORIO - Dopo averla presentata in anteprima al sottosegretario Gianni Letta (qui la news), la De Tomaso ha oggi diffuso le prime immagini ufficiali della SLS, la crossover che segna il ritorno del marchio italo-argentino. Precedentemente questo progetto è stato indicato con la sigla SLC, acronimo di Sport Luxury Car, mentre ora viene indicato come SLS (Sport Luxury Sedan): il nome definitivo dell'auto verrà svelato settimana prossima in occasione del Salone di Ginevra.

De tomaso sls uff


MOTORI A BENZINA
- Lunga circa 500 cm e alta 165, la De Tomaso SLS vuole proporsi quale esclusiva alternativa ad auto come le BMW Serie 5 Gran Turismo e la X6. Dotata della trazione integrale, sarà inizialmente proposta con due motori benzina: un V6 da 300 CV e un V8 da 550 CV. A questi, secondo le indiscrezioni, dovrebbe aggiungersi in seguito anche un diesel. Non si sa ancora chi sarà il fornitore dal quale la De Tomaso acquista i motori.

Big detomasoslc 05


TUTTA IN ALLUMINIO
- La SLS sarà costruita su un pianale in alluminio, con la tecnologia brevettata Univis, che prevede l’assemblaggio della scocca utilizzando profilati estrusi di alluminio, uniti tra loro con crociere stampate, rifilate con il laser e saldate. Una tecnologia che, secondo la De Tomaso, permetterà di ridurre i tempi e gli investimenti necessari per costruire l'auto.

Big detomasoslc 06


ANCHE BERLINA E COUPÉ
- Questa crossover De Tomaso sarà assemblata a Grugliasco, nell’ex Carrozzeria Pininfarina, al ritmo di 3.000 esemplari l’anno. Sempre nello stesso impianto saranno prodotte successivamente anche una berlina di lusso a 4 posti e una coupé sportiva, con un volume rispettivamente di 3.000 e 2.000 unità l’anno. La meccanica sarà costruita nell’ex impianto Delphi di Livorno. Per la realizzazione di questi tre modelli la De Tomaso investirà 116 milioni di euro nei prossimi 4 anni.



Aggiungi un commento
Ritratto di Mister Grr
25 febbraio 2011 - 13:30
che quelle dell'altra volta, anche se rimango piuttosto scettico sul possibile successo. Cavolo un V8 da 550 CV...alla faccia.
Ritratto di davitonin
25 febbraio 2011 - 15:12
1
è stata la prima impressione che ho avuto appena guardatele
Ritratto di Claus90
25 febbraio 2011 - 13:31
Un'auto bella bella dai super motori benzina ma dovranno introdurre anche diesel potenti se no comprano tutti le bmw
Ritratto di Silence800
25 febbraio 2011 - 13:31
1
Capito che intendono con la sigla SLS..però la Mercedes potrebbe comunque fargli causa (se non si sono già chiariti). P.S. l'auto a primo impatto non mi convince, potrebbe essere pure interessante fondere una berlina con un crossover e così venir fuori questo..però continuo a dire che di estetica non mi convince.
Ritratto di ypacar90
25 febbraio 2011 - 13:46
forse è anke leggermente più carina della serie 5 GT.
Ritratto di davitonin
25 febbraio 2011 - 15:10
1
veramente accattivante in queste immagini
Ritratto di daniele_Pauli
27 febbraio 2011 - 18:25
originalità 0! E poi per rilanciare il marchio dovevano fare la nuova DE TOMASO PANTERA !!!! E successivamente questa 'Sls'!
Ritratto di P206xs
25 febbraio 2011 - 15:29
potrà esser costruita in tugsteno ed avere 800 cv......ma esteticamente la trovo pietosa!! manca di originalità!!
Ritratto di audi94
25 febbraio 2011 - 16:03
1
abbastanza orribile...
Ritratto di gabryf
25 febbraio 2011 - 18:20
ma perché mai una gt di lusso?é un segmento che non dice niente soprattutto adesso,non è né filante come una berlina né pratica come una wagon...avrebbero dovuto "insersi" nel segmento quattroporte,rapide,panamera...
Pagine