Debutto a Ginevra per la Ssangyong Tivoli

3 marzo 2015

La nuova crossover di dimensioni compatte apre un nuovo capitolo nella storia della coreana Ssangyong.

Debutto a Ginevra per la Ssangyong Tivoli
RIPARTENZA IN CROSSOVER - La Ssangyong Tivoli è una vettura crossover su tutti i fronti. Oltre a unire diverse filosofie di veicolo, con stretta vicinanza alle suv, evoca realtà diverse anche con il nome: la classicità della cittadina laziale Tivoli, dove si trova la monumentale villa Adriana, ma anche la nordica atmosfera di Copenhagen, dove si trova il parco di Tivoli. E proprio questa doppia valenza esprime bene la versatilità della proposta, adatta un po’ a tutti i fondi stradali e tutte le atmosfere.
 
NUOVE PROSPETTIVE - Evocazioni a parte, la nuova Ssangyong Tivoli vuole essere una pietra miliare nella vicenda Ssangyong, la casa coreana da pochi anni unita all’indiana Mahindra & Mahindra. La Tivoli segna infatti una svolta, essendo la prima auto progettata e sviluppata dopo la fusione con la Mahindra. Il lavoro è durato 42 mesi e ha richiesto un investimento di 280 milioni di euro. 
 
 
DUE MOTORI A SCELTA - La Ssangyong Tivoli è realizzata su un pianale inedito e verrà prodotta nelle versioni a trazione anteriore e 4x4. Come motori sono previsti due 1.6, uno a benzina (e-XGI160) e uno turbodiesel (e-Xdi160); il cambio potrà essere manuale o automatico. Da sottolineare poi che questa nuova crossover pur portando un marchio non nobile, offrirà una dotazione notevole.
 
STRUMENTI DI SICUREZZA - Sotto il profilo della sicurezza si fanno citare i 7 airbag: conducente, passeggero anteriore, ginocchia di chi è al volante, quelli laterali e quelli a tendina. E per la sicurezza attiva c’è l’ESP, per il controllo elettronico di stabilità. Interessante è anche la presenza del sistema di protezione attiva antiribaltamento (Active Rollover Protectyion), il Brake Assist che contribuisce ad avere il meglio in frenata, l’Hill Start Assist, l’aiuto per le partenze in salita.
 
INTEGRALE E NO - Dopo l’esposizione nei padiglioni del Salone di Ginevra, la Ssangyong Tivoli sarà in vendita in Italia a partire da maggio (dapprima solo con la trazione anteriore). A luglio arriveranno anche le Tivoli “integrali”.

 

Ssangyong Tivoli
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
45
38
49
29
54
VOTO MEDIO
3,0
2.95814
215
Aggiungi un commento
Ritratto di SuperMaserati
3 marzo 2015 - 17:11
personalmente non capisco il senso di fare arrivare in ritardo la integrale. Solo a me ricorda la Grand Vitara?
Ritratto di M93
3 marzo 2015 - 17:30
A livello di design, è un bel passo avanti rispetto ad altri prodotti del costruttore sudcoreano ma non la trovo molto originale: ha richiami ad altre crossover e suv già note, come la Kia Soul.
Ritratto di IloveDR
3 marzo 2015 - 17:34
4
si sarebbe potuto fare una Lancia Tivoli con le caratteristiche di un Suv, elegantissimo e moderno, se solo gli indiani fossero venuti ad investire in un marchio italiano...me mo basta sognare. L'auto non è male, squadrata come piacciono a me, ma raggiungere la purezza della Renagade ancora ce ne vuole...
Ritratto di TheStig_97
3 marzo 2015 - 18:22
Un passo avanti per Ssangyong, però secondo me non è ancora all'altezza per gli europei. Il nome poi lo trovo insensato per un SUV.
Ritratto di serian
4 marzo 2015 - 08:22
Devo dire la verità, mi aspettavo di più . Il "dietro" soprattutto non mi convince. Sulla qualità sono stati fatti comunque già dei passi avanti con la produzione della korando quindi arrivati al 2015 mi aspetto molto di più dalla ssangyong. Purezza della renegade ? In che senso ? La linea non mi dispiace ma cosa intendi per purezza ?
Ritratto di giovi11
4 marzo 2015 - 12:07
3
Le linee non sono tanto europee ma d'aspetto è la più bella Ssangyong che abbia visto anche se la Korando 2014 non è male; non mi dispiacerebbe affatto comprarla...
Ritratto di andre9191
4 marzo 2015 - 14:42
un ulteriore passo avanti..ottimo!
Ritratto di Iceman Paul
4 marzo 2015 - 19:34
non so voi ma il muso mi ricorda le Volkswagen-Skoda, il posteriore carino, fiancata che non si può guardare...pensavo meglio.....peccato...meglio il Korando di giugiaro allora!!!!!
Ritratto di cipster 64
8 marzo 2015 - 09:10
Molto più bella la Korando peccato x i motori troppo grossi un 1600 no?