NEWS

Dodge Charger SRT Hellcat: forza bruta

13 agosto 2014

Volutamente esagerata e dichiaratamente cattiva, raggiunge i 328 km/h grazie ai 717 CV del motore 6.2 V8.

Dodge Charger SRT Hellcat: forza bruta
MUSCOLI TESI - La berlina più potente al mondo ha la stessa presenza scenica di un bodybuilder costretto a indossare giacca e cravatta: può entrarci, ma non è certo a proprio agio. La Dodge Charger nasce già muscolosa nelle forme, tipica auto a stelle e strisce che ostenta la propria possenza e ben si cala nel ruolo di tutore dell'ordine quando in dotazione delle forze di Polizia (vedi qui). Ma quando il suo cuore è quello della coupé Challenger SRT Hellcat - non può non impressionare. Musica classica? No, grazie. Rock duro, e a tutto volume.
 
 
CHE NUMERI - Il 6.2 V8 sovralimentato con compressore volumetrico e dotato di camere di combustione emisferiche della Dodge Charger SRT Hellcat è un inno alla meccanica, all'America e ai numeri a effetto, che vale la pena di ripetere: 717 CV di potenza massima, 881 Nm di coppia e - qui parliamo da perfetti italiani - se fosse importata di un superbollo pesante come un macigno: per la cronaca 6850 euro. Nei numeri, le berlinone tedesche perdono nettamente, dalla BMW M5 (600 CV con il pacchetto Performance) all'Audi RS6 o Mercedes E 63 AMG: potenti, potentissime, ma non abbastanza. 
 
SALTO NELL'IPERSPAZIO - Lo sfruttamento dei 717 predetti cavalli della Dodge Charger SRT Hellcat è roba da stomaco forte e da istigazione al sovrasterzo di potenza: i più giovani possono tranquillamente tirare in ballo il drifting, tanto è sempre la trazione posteriore la regina indiscussa. Le 60 miglia (96 km/h) vengono raggiunte con partenza da fermo in 3,7”; il quarto di miglio - approssimativamente, i nostri 400 metri - “bruciato” in 11” netti, e la progressione si ferma sul filo dei 328 km/h. Scritti per esteso, sono trecentoventotto chilometri orari di velocità massima dichiarata. E lo sono per una berlina a quattro porte che, a ogni colpo di acceleratore, promette di puntare all'iperspazio. 
 
 
SI SA LIMITARE - La cifra tecnica della Dodge Charger SRT Hellcat è quella della cugina a due porte, vale a dire cambio automatico a 8 rapporti con palette al volante, selezione della modalità di guida (quattro preimpostate e una libera), generosa gommatura (275/40-20) e la stessa elettronica “a prova di figlio scellerato”: il Valet Mode limita il regime di rotazione a 4.000 giri, disattiva le palette, evita il disinserimento dell'Esp e la selezione delle modalità più aggressive di guida. In quest'ultimo caso, ferma restando la “schiena” del motore, meglio ascoltare una musica diversa da quella proveniente dagli scarichi: l'impianto hi-fi targato Harmon Kardon prevede infatti 18 altoparlanti e una potenza complessiva di 900 Watt.
Aggiungi un commento
Ritratto di SINISTRO
13 agosto 2014 - 22:02
3
Colpisce ancora!!!
Ritratto di salvatorebada
13 agosto 2014 - 23:12
Semplicemente stupenda sulla carta, resta poi da vedere se effettivamente sia migliore di Audi, Bmw e Mercedes come scritto nell'articolo.
Ritratto di EasterRuben
14 agosto 2014 - 08:00
Ha solo più potenza, ma nessuno direbbe mai che possa essere migliore di una M5 o E63 o RS6.. E' alla prima curva che ci si rende conto...
Ritratto di salvatorebada
14 agosto 2014 - 09:45
"Nei numeri le berline tedesche perdono nettamente" mi riferivo a questa frase, comunque penso che una bella comparata potrebbe risolvere tutti i nostri dubbi.
Ritratto di Racing75
14 agosto 2014 - 15:33
Paragonare una bellissima Charger SRT a quelle schifezze tedesche per nonnetti di 90 anni mi sembra quantomeno azzardato! Qui in Europa ci siamo fatti fare il lavaggio del cervello da BMW e Mercedes quando ci sono auto in giro per il mondo come questa Charger che valgono 100 volte di più, divertono maggiormente e hanno un bellissimo design, accattivante e disinvolto! Qui invece siamo dei "vecchi", sempre dietro a ste cavolo di Mercedes che dopo 5 anni dall'uscita le ritrovi nei campi rom o dallo sfasciacarrozze tanto che non valgono niente... che catorci!
Ritratto di ROSS89
14 agosto 2014 - 22:08
Sono pienamente d'accordo con te.....ogni casa automobilistica tedesca adotta lo stesso designers per tutte le proprie auto, ormai non riesco più a riscontrare differenze tra le varie BMW oppure tra le MERCEDES se non fosse per qualche centimetro di differenza, gli interni poi sono un copia e incolla.....fantasia zero.....ma purtroppo uno che spende oltre 40000€ in media per un'auto tedesca non accetterebbe mai una critica alla sua auto....quindi inutile parlarci!
Ritratto di bugatti veyron
15 agosto 2014 - 15:38
Se vuoi parlare sono qui, non c'è problema per me.....
Ritratto di ROSS89
18 agosto 2014 - 15:35
e di cosa vorresti parlare???
Ritratto di bugatti veyron
19 agosto 2014 - 15:49
delle critiche a Mercedes visto che dici che i suoi possessori non accettano critiche
Ritratto di ROSS89
20 agosto 2014 - 10:33
perchè non è vero che i modelli mercedes sono scopiazzate l'una dall'altra???
Pagine