DR3 EV: la prima con il motore elettrico

01 marzo 2019

Debutta al Salone di Ginevra la prima elettrica della DR, la DR3 EV, con un motore a batterie da 122 CV e 400 km di autonomia.

DR3 EV: la prima con il motore elettrico

GIUSTA PER LA CITTÀ - Il costruttore molisano DR Automobiles annuncia il suo primo modello elettrico: è la suv compatta DR3 EV, una cinque porte lunga 420 cm attesa sul mercato italiano per fine 2019, inizio 2020 ad un prezzo di circa 35-40.000 euro. La DR3 EV deriva Chery Tiggo 3xe, suv elettrica della casa cinese che da tempo collabora con l’azienda di Macchia D’Isernia fornendo le vetture che la DR personalizza in vari dettagli estetici e tecnici.

BRILLANTE AL SEMAFORO - La DR3 EV ha una batteria agli ioni di litio da 54,3 kW di energia, sufficienti  per garantire a questa suv un’autonomia fino a 400 km nel ciclo misto (misurati con il ciclo di omologazione Nedc). Le batterie alimentano un motore elettrico da 122 CV con 276 Nm di coppia, che trasferisce il moto alle ruote anteriori e rende la suv piuttosto brillante nello “scatto” al semaforo: la DR parla di uno spunto da 0 a 50 km/h in 4 secondi, oltre ad una velocità massima di 150 km/h. Le batterie si ricaricano in 8 ore dalla rete di casa, ma collegandole ad una presa elettrica ad alta potenza (ancora poco diffuse in Italia) si ottiene l’80% della carica in 30 minuti. 

SCATTANTE O RISPARMIOSA - La DR3 EV introduce alcune novità rispetto alla DR3 con il motore a 4 cilindri 1.5 da 106 CV, disponibile con alimentazione a benzina, benzina-gpl o benzina-metano: all’interno ci sono la strumentazione digitale e il comando per selezionare la modalità di guida Eco e Sport, che rendono l’auto più “risparmiosa” o brillante.

TRE EV PER IL 2020 - La DR ha in programma di lanciare altri due modelli con motore elettrico entro il 2020: sono una citycar ed una suv.

VIDEO
DR 3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
19
5
12
7
36
VOTO MEDIO
2,5
2.544305
79




Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
4 marzo 2019 - 13:56
Si dalle Fiat e dalle Citroën.
Ritratto di ArkLey
1 marzo 2019 - 15:57
@BOB82 Io ho visto gli interni delle nuova generazione di DR al Salone dell'Auto di Torino 2018, e ti posso dire che la qualità degli interni è molto bassa, plastiche rigide ovunque, anche sulla consolle centrale che dovrebbe essere la parte meglio rifinita dell'auto, e questo vale per tutti i modelli DR, 6 compera; nelle foto si cerca ovviamente di rendere un'auto più appetibile possibile, magari lavorando con luci e contrasti
Ritratto di 82BOB
1 marzo 2019 - 16:15
2
Un vero peccato che siano così scarse come qualità, perché è difficile, anzi, impossibile trovare auto che abbiano la possibilità di scegliere tra gpl, metano e, tra poco, elettrico!
Ritratto di Giuliopedrali
1 marzo 2019 - 16:22
Sali dentro una Seat o una VW Polo che non sia la topline... Si nota che VAG ha una progettazione più moderna, cioè è uscita dopo queste Chery o Jac cinesi di qualche anno fa però come plastiche rigide e essenzialità siamo là.
Ritratto di Fr4ncesco
1 marzo 2019 - 18:15
2
Le Seat e le Polo coeve di progettazione a questa seppur basiche nella dotazione hanno un livello di qualità costruttiva che le Dr non si sognano nemmeno.
Ritratto di Giuliopedrali
1 marzo 2019 - 19:34
Ma ci sei salito, io ho proprio una VW e non una Polo.
Ritratto di tramsi
4 marzo 2019 - 11:29
Nella Polo dopo qualche anno non ti rimangono le maniglie in mano!
Ritratto di Giuliopedrali
4 marzo 2019 - 13:57
Si la Polo non è una Fiat...
Ritratto di Rav
2 marzo 2019 - 10:38
3
Io l'ho toccata con mano allo scorso salone di Torino e una sera che erano esposte al cinema. Qualità non eccelsa ma in linea col prezzo anche per via degli opt offerti di serie. La cosa davvero imbarazzante è la cura al dettaglio, perchè a differenza di quel che sembra, il tetto nero non è verniciato ma è wrappato, e sia sulla macchina al salone di torino che quella al cinema la pellicola aveva il taglio frastagliato ed era più bassa da una parte che dall'altra. Diciamo che comunque se uno vuole spendere 15/20mila euro in una macchina medio grande, low cost e abbastanza spaziosa non starà tanto a sindacare sulla qualità. Oltre tutto questi arrivano con l'elettrico prima di altri marchi ben più grossi.
Ritratto di Giuliopedrali
2 marzo 2019 - 15:16
Stamattina le ho viste le DR, molto migliori di come le ricordavo negli interni, niente da dire. Anzi dopo aver girato per concessionari tutta la primavera per trovare un'auto usata per conoscenti, ma sono salito in alcune nuove, devo dire che DR delude meno di parecchie auto jap o coreane che quando sei dentro davvero non vedi l'ora di uscire...
Pagine