NEWS

Ecotassa 2019 sulle auto: il limite sale a 160 g/km di CO2

18 dicembre 2018

Continua la “telenovela” sul sistema di bonus malus che verrà introdotto il prossimo anno. Ora è un tweet a dare nuove informazioni.

Ecotassa 2019 sulle auto: il limite sale a 160 g/km di CO2

LIMITE PIÙ ALTO - Non passa giorno in cui non ci sia un ripensamento o modifica riguardo al sistema di incentivi e tasse per l’acquisto di un'auto nuova previsti nella manovra economica per il 2019 che il Governo sta mettendo a punto in vista dell’approvazione entro il 31 dicembre. Inizialmente il meccanismo prevedeva una tassa una tantum o un incentivo in base alla CO2 omologata per la singola vettura, come nella tabella seguente.

  CO2 (g/km) IMPORTO (€)
INCENTIVO 0-20 6000
  21-70 3000
  71-90 1500
     
TASSA 110-120 150
  121-130 300
  131-140 400
  141-150 500
  151-160 1000
  161-175 1500
  176-190 2000
  191-250 2500
  250 e oltre 3000


Ma le polemiche sono subito state feroci, perché il meccanismo iniziale aggiunge tasse anche per vetture di piccola cilindrata e prezzo d’acquisto ridotto e premia auto elettriche o ibride di lusso. Nel vertice di maggioranza tenutosi domenica scorsa sono stati decisi i correttivi definitivi, che oggi sono stati anticipati dal sottosegretario alle infrastrutture Michele Dell’Orco via Twitter. A quanto pare il limite minimo per pagare la tassa una tantum salirà da 110 a 160 g/km di CO2, una soglia che esclude auto come Fiat Panda, 500 e Tipo.

ECOBONUS PER IBRIDE ED ELETTRICHE - Dell’Orco ha confermato inoltre che non verrà stravolto il meccanismo dell'ecobonus, che al contrario di quanto avviene per l'ecotassa prevede sgravi all'acquisto per le vetture meno inquinanti: è previsto fino a un massimo di 6000 euro per le auto elettriche. Il testo definito dovrebbe essere approvato entro venerdì 21 dicembre. L'applicazione del meccanismo di bonus malus è previsto da marzo 2019.



Aggiungi un commento
Ritratto di str
18 dicembre 2018 - 13:53
Solo un Paese di ladri sforna simili proposte. Chi ha una Tesla che ha inquinato con le miniere di LITIO una parte del Perù povero, prende soldi. Chi ha una 500X a metano paga una tassa? L'Italia premia sempre i furbi.
Ritratto di str
18 dicembre 2018 - 13:55
Una 5500X è tassata una Tesla a carbone ha un premio di € 6.000. La follia non ha limiti
Ritratto di Epigrams
18 dicembre 2018 - 14:16
Secondo me dovrebbero cambiare il sistema e tassare il buongusto, chi compra una 500X paga € 6.000 di tasse, chi invece compra auto belle come la nuova Audi A6, BMW Serie 8, Mercedes CLS, Alfa Romeo Giulia, Ferrari 488 ecc.. riceve un bonus di € 6.000 dallo stato perché fa in modo di alzare l'immagine del paese.
Ritratto di str
18 dicembre 2018 - 14:24
Io invece direi che chi mantiene i lavoratori stranieri a spese anche Tue, va messo in una zattera e abbandonato. Tu da che parte finisci? Chi Ti "mantiene"? Non sarai mica un eremita, avrai bisogno di pane, acqua, pasta e Litio.
Ritratto di deutsch
18 dicembre 2018 - 14:45
4
@str, beh allora tassiamo chi compra la tipo, notoriamente gente dalle ampie possibilità
Ritratto di str
18 dicembre 2018 - 14:59
va bene. Tutto ciò che produce povertà in Italia si può tassare, come una volta. Condivido.
Ritratto di deutsch
18 dicembre 2018 - 15:11
4
Ricordo che la tipo è assemblata in Turchia
Ritratto di Pierpaolo C
18 dicembre 2018 - 15:17
Taserei la stupidità di chi scrive certi commenti,che ovviamente ama solo certe auto..
Ritratto di Jorge75
18 dicembre 2018 - 14:36
L'inquinamento è una scusa. Il vero motivo è slegare l'Europa dalla dipendenza dei combustibili fossili... Non lo vedi che Arabia e Russia fanno il bello e il cattivo tempo? Se volessero metterebbero in ginocchio l'economia mondiale (guerra). Bisogna farsene una ragione e farsi furbi, dipendere da energie che possiamo produrre. Lascia perdere l'inquinamento, è una bufala.
Ritratto di str
18 dicembre 2018 - 15:03
Forse non sai che la corrente elettrica deriva, ancora oggi, principalmente dal petrolio, in Germania anche da carbone e poi noi la comperiamo. SEi un alchimista? Spero di no, la corrente deriva da qualcosa che si consuma, il resto è ignoranza.
Pagine