NEWS

Esodo estivo al via: come affrontarlo al meglio

29 luglio 2010

Da questo fine settimana, con le partenze dei vacanzieri, il traffico su strade ed autostrade si intensificherà. Ecco alcuni consigli per effettuare un viaggio sereno e senza sorprese.

PRONTI PER LA PARTENZA
Anche quest'anno, con il fine settimana ormai alle porte, le strade ed autostrade italiane verrano invase dai tanti automobilisti che vanno in vacanza. Un mare di vacanzieri che, nelle giornate più ciritiche, metterà a dura prova le grandi vie di comunicazione e dalla quale è difficile sfuggire. Così, per poter affrontare nel modo più agevole e sicuro il viaggio verso le tanto agognate vacanze, ecco qualche consiglio pratico: dai controlli da effettuare sull'autovettura, ai suggerimeti per lo stile di guida da adottare, senza dimenticare l'ormai classico bollettino diffuso dalla società Autostrade per l'Italia che indica quali saranno le giornate "di fuoco" per mettersi in viaggio.

ULTIMI CONTROLLI
Dato per scontato che l'auto sia meccanicamente in ordine, grazie alla manutenzione programmata, prima di mettersi in viaggio è bene effettuare degli ultimi controlli. Operazioni facili da eseguire, anche presso le stazioni di servizio, che possono evitare di avere brutte sorprese. Vediamoli insieme cosa controllare:

> PRESSIONE PNEUMATICI - Se viaggiate a pieno carico, verificate la pressione consigliata sul libretto di istruzioni dell'auto. Ricordatevi di controllare la pressione anche della ruota di scorta.

> LIQUIDO REFRIGERANTE - Se eseguite una periodica manutenzione dell'auto, al pari dell'olio motore, il suo livello dovrebbe essere nei limiti. Se fosse troppo basso rabboccate il radiatore con l'apposito liquido. Eviterete di far “arrostire” il motore.

> OLIO MOTORE - Se il livello indicato dall'astina è basso, controllate il tipo di olio consigliato per il vostro motore e fate un rabbocco.

> LIQUIDO LAVAVETRI - Spesso trascurata, la vaschetta che contiene il liquido lavavetro deve essere sempre piena. Una visibilità ideale è alla base di un viaggio in piena sicurezza. Specialmente se si viaggia nelle ore di crepuscolo quando la presenza degli insetti si intensifica e si ricorre spesso al “lavavetri” per tenere pulito il parabrezza. Anche le spazzole dei tergicristalli devono essere sostituite se non più efficienti nel pulire il parabrezza.

CONSIGLI DI GUIDA
Nelle giornate in cui il traffico è più intenso è bene prestare maggiore attenzione alle condizioni della strada e adottare uno stile di guida il più accorto possibile. Anche la più semplice distrazione a volte può essere fatale.

> LIMITI E DISTANZE - I limiti di velocità vanno sempre rispettati: questo diventa ancor più vero quando ci sono condizioni di traffico sostenuto. Importantissimo è mantenere le corrette distanze di sicurezza e adottare uno stile di guida fluido. Evitando inutili accelerate e brusche frenate si evitano i rischi di tamponamento e si riducono i consumi.

> CINTURE ALLACCIATE - Se ormai sono poche le persone che non allacciano le cinture di sicurezza anteriori, è bene ricordare di allacciare anche quelle dei passeggeri posteriori. Altrimenti, anche un banale tamponamento a bassa velocità può determinare rischi per la salute di chi siede dietro: colpo di frusta al collo o impatto con la faccia contro i sedili anteriori. Controllare, infine, se si viaggia con bambini, che i relativi seggiolini siano ben fissati.

> PAUSA E ZERO ALCOL - Al primo sintomo di stanchezza e, come consiglia la società Autostrade, ogni due ore di guida sarebbe bene effettuare una pausa. Permette di restare “freschi” e concentrati al volante ed evita fastidiosi indolenzimenti alla schiena o al bacino per la posizione sempre seduta.

> TENERE LA DI DESTRA - Per quanto sia destinata ai veicoli più lenti, spesso ci si dimentica di occupare la “terza” corsia, quella più a destra: questo permette di snellire il traffico limitando l'utilizzo di quella centrale e di sorpasso solo quando si superano veicoli che procedono a una velocità inferiore.

> VIAGGIARE INFORMATI - Oltre ai pannelli informativi presenti sulle tratte autostradali, prima e durante il viaggio, è bene restare informati sulle condizioni del traffico: si possono evitare inutili code e programmare tappe di riposo come pranzo e cena. Si può farlo chiamando il call center 840.04.21.21, consultando il sito www.autostrade.it, o ascoltando i bollettini emessi su Isoradio (FM 103.3) e radio RTL 102.5 (28 al giorno).

NUOVO CODICE
Ricordiamo che da domani, venerdì 30 luglio, saranno già in vigore le tante modifiche apportate al Codice della Strada. Tra queste ci sono il divieto di assumere alcol prima di mettersi alla guida per chi ha la patente da meno di 3 anni e alle categorie professionali, e sanzioni più pensati per chi supera i limiti di velocità.

> LE MODIFICHE AL CODICE DELLA STRADA


CALENDIARIO DEL TRAFFICO
Come ogni anno, dal 2007 a questa parte, la società Autostrade per l'italia ha diramato un bollettino che indica le giornate più critiche per mettersi in viaggio. Di seguito vi proponiamo la tabella per i mesi di luglio, agosto e settembre. Ogni giorno viene diviso con tre pallini che rappresentano le diverse fasce orarie: mattina, pomeriggio e notte. In verde sono indicate quelle in cui non dovrebbero presentarsi problemi, in giallo se si possono verificare code o rallentamenti su tratti isolati, in rosso se le code possono essere sostenute e, infine, in nero se sono previsti rallentamenti su lunghissime tratte con tempi di viaggio maggiorati anche di alcune ore.

autostrade_bollini_2010.jpg
 

Aggiungi un commento
Ritratto di tomkranick
29 luglio 2010 - 15:58
...ma quando mai, se in Campania chi ha i soldi sono i politici, mentre i comuni mortali non vedono più una lira
Ritratto di hotdog
29 luglio 2010 - 17:07
e direi che anche in lombardia la situazione non è differente, purtroppo! :( cmq alcuni consigli la gente dovrebbe impararli a memoria: possibile che mai nessuno usa la terza corsia in autostrada??? A volte mi è capitato di fare viaggi superando tutti stando a destra...e io procedevo a velocità costante e non facevo zig zag pericolosi in mezzo al traffico
Ritratto di hotdog
29 luglio 2010 - 17:07
e direi che anche in lombardia la situazione non è differente, purtroppo! :( cmq alcuni consigli la gente dovrebbe impararli a memoria: possibile che mai nessuno usa la terza corsia in autostrada??? A volte mi è capitato di fare viaggi superando tutti stando a destra...e io procedevo a velocità costante e non facevo zig zag pericolosi in mezzo al traffico
Ritratto di Simon99
29 luglio 2010 - 17:47
Anche quest'anno prima degli esodi estivi sono aumentati benzina e gasolio.
Ritratto di paparoach
29 luglio 2010 - 18:16
già! come sempre!
Ritratto di money82
29 luglio 2010 - 19:29
1
mi domando come si possa organizzarsi partendo il sabato o la domenica, pur sapendo che si dovranno percorrere chilometri e chilometri in coda...
Ritratto di Guido S
29 luglio 2010 - 23:20
L'unico modo per risparmiare sulla benzina e il gasolio è fare benzina in città con il self-service.Si risparmia poco ma si risparmia.
Ritratto di SAUZER75
30 luglio 2010 - 10:59
Io la uso sempre viaggiando a 110 km con il cruise e spesso mi capita di superare chi sta in seconda corsia, ma perche' non la usano queste lumache? invece di intralciare il traffico? per me e' anche questo che causa code ed incidenti, se fossimo piu' corretti ci sarebbero meno beghe per tutti.
Ritratto di Gioker
30 luglio 2010 - 18:05
Sarà ma io sono dekl parere che come chi vuole strada sulla corsia di sorpasso lampeggi; anchio sulla corsia centrale a 110 lampeggio a chi va piu piano ESSENODOCI la corsia di destra libera.
Ritratto di P206xs
30 luglio 2010 - 18:12
tutti al mare tutti al mare a mostrar le chiappe chiare.....w l'estate!!10 giorni e si parte!!
Pagine