NEWS

Everus VE-1: una Honda elettrica (ma è per la Cina)

22 novembre 2018

La Everus VE-1 è la prima auto elettrica prodotta dalla Honda in collaborazione con la GAG.

Everus VE-1: una Honda elettrica (ma è per la Cina)

La Honda al Guangzhou Auto Show ha presentato il suo primo modello elettrico destinato al mercato cinese: Everus VE-1, versione di serie del concept Everus EV mostrato lo scorso aprile al Salone di Pechino. Si tratta di una suv compatta lunga 430 cm, che esteticamente ricorda da vicino la Honda HR-V, modello su cui è basata. Il brand Everus è un marchio nato dalla collaborazione GAC-Honda e specifico per il mercato cinese. La produzione di serie inizierà a dicembre grazie alla partnership tra il produttore giapponese e la GAC, Guangzhou Automobile Group, azienda cinese locale che si occuperà della realizzazione della vettura. Il prezzo per la Cina con gli incentivi sarà di 170.800 yuan (circa 21.500 euro).

Il motore elettrico della Everus VE-1 è in grado di erogare 120 kW e può contare su una batteria da 56 kWh in grado di garantire un'autonomia di 340 km (valore calcolato secondo lo standard NEDC). Oltre alla vendita ai clienti privati la Honda intende utilizzare la Everus VE-1 anche per il servizio cinese di car sharing elettrico Reachda, dove il costruttore nipponico ha una partecipazione del 10% a fronte dell’investimento di 9 milioni di dollari dello scorso dicembre. 

La Honda e la GAC hanno annunciato il mese scorso un piano congiunto per la costruzione di uno stabilimento in Cina per la produzione di auto elettriche e ibride plug-in. L'impianto avrà una capacità produttiva di 170.000 veicoli all'anno. Questo accordo è stato siglato dai due costruttori anche per soddisfare le rigide quote di auto verdi imposta dal governo cinese. Secondo quanto riportato da una fonte, l’accordo prevede inoltre la produzione da parte di Honda del SUV elettrico della GAC, Trumpchi GS4, che sarà venduto nei punti vendita Honda gestiti in collaborazione con GAC. Ma i piani di elettrificazione della Honda sono ambiziosi e prevedono inoltre anche una collaborazione con CATL, Contemporary Amperex Technology (CATL), il più grande produttore di batterie della Cina, al fine di realizzare un’auto elettrica globale economica basata sulla Fit.





Aggiungi un commento
Ritratto di treassi
27 novembre 2018 - 08:41
Questo dimostra quanto sia fallita FCA....
Ritratto di Giuliopedrali
27 novembre 2018 - 08:57
Poi sembra che Toyota, Fiat non so se anche VW vogliono fare un'altra elettrica in Cina, tutti insieme, sarà un altra GAC (non GAG come nel titolo...) uguale per tutti ma con marchi diversi, la Toyota costerà 2000 € in più...
Ritratto di treassi
27 novembre 2018 - 09:32
Si… ennesimo treno perso per Fiat/Alfa/Lancia… probabilmente non ce ne saranno più... ormai non hanno più la forza ne la voglia di far produzione, viste le competitors… si stanno eclissando, rimarranno Jeep (ma anche li si devono svegliare...), Ferrari e Maserati (altri problemi...)...