NEWS

Experience of Mazda Kodo Design

10 ottobre 2013

Un concorso, sei vincitori, una nuova macchina a disposizione e una “full immersion” nella cultura e delle tradizioni del Giappone: la “diretta” di una speciale giornata vissuta dai nostri lettori.

Experience of Mazda Kodo Design
ARTI (E AUTO) DA SCOPRIRE - “Immergiti con Mazda nella cultura giapponese”. Questo il cuore del concorso “Experience of Mazda Kodo Design”, lanciato da alVolante.it alcuni mesi fa. In premio, per ciascuno dei vincitori, una giornata alla scoperta di una cultura e di una serie di arti di grande fascino, oltre, naturalmente, al drive test della Mazda 6. Un’occasione per conoscere il Kodo Design, lo stile che distingue le nuove vetture di Hiroshima. 
 
 
SEI VINCITORI - Per i sei partecipanti, appuntamento alla sede di alVolante, nel cuore di Milano: ad attenderli, una pattuglia di Mazda 6 con motori 2.2 turbodiesel da 175 CV e cambio automatico. Affiancati dai giornalisti di alVolante, i nostri lettori hanno guidato alla volta del Crespi Bonsai di Parabiago, un piccolo angolo di Giappone alle porte della metropoli lombarda. Qui, i lettori hanno vissuto una “full immersion” nella cultura nipponica, assistendo ad alcune dimostrazioni dal vivo eseguite da maestri di fama internazionale. Che hanno mostrato aspetti diversi della cultura giapponese: gli stessi elementi che sono alla base del Kodo Design della Mazda. Ad aprire il programma è stata una visita al museo del bonsai. Il Kodo Design è poi stato protagonista nell’intervento di Luca Zollino (foto qui sopra), del centro stile europeo della casa giapponese, che ne ha raccontato l’origine e la filosofia. 
 
 
FORZA SOTTO CONTROLLO - È quindi stato il turno delle arti marziali. A cominciare dal kendo, antica disciplina che impone il massimo dominio su se stessi. Affascinante anche la dimostrazione di iaido, che era alla base della formazione degli antichi samurai, eseguita dal maestro Giuseppe Piva con la sua katana. Poi, il momento riservato alla conoscenza delle origini e della filosofia del sushi: i nostri lettori hanno assistito alla preparazione dei piatti, degustandoli sotto lo sguardo del sushi master Hanzo del ristorante giapponese Shiro di Milano.
 
 
MASSIMA PRECISIONE - La scrittura shodo ha offerto un altro momento d’approfondimento della cultura giapponese. Gli ideogrammi che compongono ogni parola vengono tracciati sulla carta con un solo tratto di pennello intinto nell’inchiostro: in azione il maestro Bruno Riva. A chiusura della giornata, il rientro alla sede del nostro giornale, naturalmente al volante della nuova Mazda 6.
VIDEO
Mazda 6
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
192
88
30
4
8
VOTO MEDIO
4,4
4.403725
322