NEWS

"La fabbrica blu", il documentario sulla Bugatti di Artioli

13 ottobre 2016

È stato girato dal regista Davide Maffei e racconta l’esperienza della Bugatti Automobili SpA, fondata da Romano Artioli. Ecco il trailer.

"La fabbrica blu", il documentario sulla Bugatti di Artioli

VISIBILE A PADOVA - Nel corso della rassegna Modena Motor Gallery è stato proiettato per la prima volta il documentario "La fabbrica blu", girato dal regista Davide Maffei, che racconta il periodo in cui l’imprenditore Romano Artioli tentò di riportare la Bugatti ai fasti dei primi decenni del '900, quando le automobili della casa francese erano tra le più prestigiose al mondo. La pellicola verrà trasmessa nuovamente a Padova, durante la fiera Auto&Moto d'Epoca (20-23 ottobre), ma ad oggi non ci sono dettagli circa la distribuzione su scala nazionale. Il trailer del documentario è visibile qui sotto.

ESPERIMENTO FALLITO - Maffei ed i suoi collaboratori hanno ricostruito le vicende comprese fra la nascita della Bugatti Automobili SpA (1987) e il successivo fallimento (1995). Le riprese sono ambientate per la gran parte nella fabbrica modenese di Campogalliano, costruita per l’occasione, che rimane l’emblema di un’avventura imprenditoriale tanto ambiziosa quanto poco fortunata. Al suo interno veniva infatti costruita la Bugatti EB110, coupé avveniristica e dalla meccanica rivoluzionaria per l’epoca: aveva il telaio in fibra di carbonio, la trazione integrale e un motore con quattro turbo, da 560 CV, che l’avrebbe portata ad ottenere il record di velocità.

Aggiungi un commento
Ritratto di MAXTONE
13 ottobre 2016 - 17:11
Quel muletto in foto con Artioli, privo di camuffature ma dai tanti particolari posticci, lo ricordo come fosse ieri : Apparve per la prima volta su un numero di Quattroruote nel 1991, non ricordo il mese, forse febbraio, e in coda montava addirittura la fanaleria dell'Alfa Romeo 164...che emozione, erano anni che non lo vedevo.
Ritratto di AMG
13 ottobre 2016 - 22:24
Ma non era lo stesso in cui Artioli accusava la concorrenza del suo fallimento? L'avevo già visto
Ritratto di Dorian
13 ottobre 2016 - 23:10
Dici bene, credo sia un'estensione del documentario che Al volante aveva proposto tempo fà.
Ritratto di Fr4ncesco
13 ottobre 2016 - 23:50
Una delle supercar più affascinanti ed esoteriche di sempre, se non la più, inclusi tutti i contorni e le vicende che le stanno intorno. Curioso come stia ri-suscitando interesse. Meritato direi, visto che ancora oggi metti i brividi per quanto ipertecnologica fosse e in che breve tempo è stata messa a punto, manco fosse arrivata dalla spazio!
Ritratto di MAXTONE
14 ottobre 2016 - 00:54
Vero Francesco: Avevo 16 anni all'epoca della sua prima prova su strada e leggere nel 1993 scheda tecnica degna di una hypercar del 2016 metteva i brividi alla schiena, comprai emozionato il modello in scala 1/18 di Bburago uscito in tempo record con la commercializzazione dell'auto vera.
Ritratto di EZIO 42
14 ottobre 2016 - 18:44
Sono contento di rivedere il sig.Romano, ho avuto il piacere di conoscerlo a Torino parecchi anni fa quando vendevano i Motorhome Midas, una persona squisita che non si meritò di soffrire cosa ha sofferto, se leggerà queste mie parole si ricorderà di Ezio, ero in amicizia con la sig.ra Ginevra e tutti voi formavate un'equipe fortissima ma era troppo presto la clientela aveva paura delle dimensioni. Con questo sig. Romano forza, Lei si merita di sfondare in tutti i sensi