NEWS

Ferrari 488: e ora la Spider

28 luglio 2015

La meccanica della Ferrari 488 Spider prevede il V8 da 670 CV con cambio a doppia frizione; il tetto ripiegabile è in alluminio.

Ferrari 488: e ora la Spider
A FRANCOFORTE - Debutta al Salone di Francoforte l’erede della 458 Spider, vale a dire la Ferrari 488 Spider: dalla coupé 488 GTB mutua la meccanica (e il 3.9 V8 turbo da 670 CV), mentre è confermato l’RHT (Retractable Hard Top), che per la casa garantisce minor peso (-25 kg) e maggior comfort acustico e climatico rispetto alle tradizionali coperture in tela. Il pezzo forte rimane, come accennato, il motore: la coppia massima è di 760 Nm a 3000 giri, con un’accelerazione promessa da 0 a 100 km/h pari a 3” (e da 0 a 200 km/h in 8”7), con una punta massima in termini di velocità superiore a 325 km/h. Immutato il cambio automatico a doppia frizione e 7 marce. Secondo la Ferrari, oltre che alla consueta ricerca di potenza e coppia, molto lavoro è stato dedicato alla ricerca di una risposta all’acceleratore pronta, senza il tipico ritardo dei turbo.
 
AERODINAMICA AL TOP - L’aerodinamica della Ferrari 488 Spider prevede i concetti di base della 488 GTB, con lo spoiler soffiato e il fondo aerodinamico con generatori di vortici; in più c’è l’attenzione alla vita en plen air, con il lunotto posteriore in vetro regolabile elettricamente in tre posizioni. Il tetto apribile non comporta diminuzione di rigidità rispetto alla coupé: grazie a uno space frame realizzato con leghe d’alluminio e altri materiali nobili, i valori sono analoghi alla GTB, con un miglioramento del 23% rispetto alla precedente 458 Spider. A proposito di tetto, il meccanismo appare analogo a quello della 458: richiede 14 secondi per abbassarsi o alzarsi. La linea ricalca quella della coupé, ma sono specifiche le pinne disegnate per ottimizzare il flusso d’aria verso il cofano motore, le nervature sul cofano e le prese d’aria motore con griglie molto ampie che conferiscono a questa zona un notevole impatto visivo - oltre che funzionale, beninteso.
 
ELETTRONICA RIVISTA - Rispetto alla 458, giocoforza, l’elettronica della Ferrari 488 Spider risulta evoluta: il controllo dell’angolo di assetto (SSC2) promette livelli di accelerazione in uscita dalle curve superiori del 12% rispetto alla 458 Spider. Secondo la casa, l’elettronica per l’assetto è specifica anche rispetto alla 488 GTB per meglio rispondere alle modalità d’uso di una spider. Che in ogni caso, visti i 172 CV/litro di potenza specifica, il peso a secco di soli 1420 kg (con un peso/potenza pari a 2,12 kg/CV) e il Cavallino sul cofano, non sono proprio di tipo solamente turistico.
Ferrari 488 Spider
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
179
6
6
1
3
VOTO MEDIO
4,8
4.83077
195


Aggiungi un commento
Ritratto di Ricauto
28 luglio 2015 - 17:11
Stupenda !!!!!! ancora meglio della chiusa vista dal vivo a Ginevra bello il colore blu e spero di vedere anche la 488 speciale!!!!!
Ritratto di AMG
28 luglio 2015 - 17:20
Fantastico, e con questo l'appuntamento a Francoforte diventa sempre più interessante. Design e motore superbi, in ogni caso. Questo è il Made in Italy da rispettare, non le Fiat o che... Riconosciamo ad un marchio quello che merita non si è fan solo di auto straniere, solamente di Italiano decente resta ben poco, anche se quello che resta è ad alti livelli. Fantastica la 488, dopo la FF e la F12 Berlinetta è la mia preferita del listino Ferrari
Ritratto di Automotive
28 luglio 2015 - 23:00
Francamente sul made in italy sono un po' più fiducioso di te: poi per quanto riguarda Fiat credo ogni marchio rappresenta un fetta di mercato e gli acquirenti vanno rispettati per le loro tasche e gusti; attualmente Fiat con 500X ha intrapreso la strada giusta.....aspetta i prossimi risultati delle vendite e in ciò che affermo troverai conferma. Ferrari difficilmente si discute è più facile confrontarsi su altri brand.
Ritratto di glispruzzi
28 luglio 2015 - 17:26
capolavoro.
Ritratto di TheStig_97
28 luglio 2015 - 17:41
Bellissima, come la coupè e rispecchia fedelmente i vari render che circolavano prima delle foto ufficiali. Unica delusione il nome, l'avrei chiamata 488 GTS, così d'avere GTB (coupè), GTS (spider) e GTO (versione ad alte prestazioni), ma facile passare sopra a cavolate del genere quando si parla di una Ferrari.
Ritratto di fedex
28 luglio 2015 - 19:41
Anche io davo per scontato che l'avrebbero chiamata GTS. Riflettendoci però anni fa con quella sigla si riferivano a una versione targa della relativa coupè, basti pensare alla 348 che esisteva in versione GTS e Spyder.
Ritratto di TheStig_97
29 luglio 2015 - 11:01
@fedex - Ora che ci penso potresti avere ragione, chissà magari hanno in mente anche una versione targa e hanno riservato la sigla per il futuro. Un saluto.
Ritratto di luigi sanna
28 luglio 2015 - 18:19
5
Meraviglia! Mi piace anche il colore... Arte in movimento! Beati coloro che ne potranno usufruire.
Ritratto di tommaso tampucci
28 luglio 2015 - 19:18
che spettacolo, un capolavoro senza rivali sotto ogni punto di vista
Ritratto di MatteFonta92
28 luglio 2015 - 19:46
3
Davvero molto molto bella, ancora una volta la versione spider delle supercar Ferrari a motore V8 si conferma ancora più affascinante di quella "chiusa": la 458 Spider era un autentico capolavoro e questa 488 viaggia sulla stessa linea. Anch'io sono un po' deluso dal nome troppo semplice, avrei preferito "488 GTS".
Pagine