NEWS

Ferrari: Finali Mondiali 2018 a Monza

5 novembre 2018

L'ultima gara dei tre campionati Ferrari Challenge ha fatto da preludio alla “finalissima”, vinta dal pilota danese Niklas Nielsen.

Ferrari: Finali Mondiali 2018 a Monza

FESTA IN ROSSO - Lo scorso fine settimana il circuito di Monza è tornato a colorarsi di rosso in occasione delle Finali Mondiali 2018, il tradizionale appuntamento di fine stagione in cui sono previste le gare conclusive del Ferrari Challenge, un campionato organizzato dal Cavallino per tre grandi aree geografiche: l'Asia, l'Europa e il Nord America. Le automobili al via sono in tutti i casi le 488 Challenge, la prima vettura con un motore turbo utilizzata per un campionato della Ferrari: è lo stesso biturbo V8 3.9 della Ferrari 488 GTB, il modello su cui è basata, ma rispetto a questa cambiano i fascioni, “spunta” una nuova ala posteriore e sono presenti dotazioni specifiche per la pista, come il serbatoio maggiorato da 126 litri o la gabbia di sicurezza all'interno.

NIELSEN CAMPIONE 2018 - Ad aggiudicarsi il titolo più prestigioso per l'Europa è stato il pilota danese Niklas Nielsen, che ha dominato la stagione e messo il sigillo anche nella gara finale, arrivando al traguardo con ben dodici secondi di vantaggio sul tedesco Jens Liebhauser. Il titolo per il Nord America è andato invece allo statunitense Cooper MacNeil, mentre il pilota italiano Philippe Prette si è imposto nel campionato per l'Asia davanti a quello di Hong Kong Alex Hu. Il duello in questo caso è stato molto serrato, tanto è vero che i due (compagni di team) si sono sfidati all'ultima traiettoria e hanno dato vita a duello emozionante, vinto da Prette dopo un errore del rivale. L'appuntamento clou è stato la finale vera e propria, una “battaglia” fra trentasette auto in cui l'ha spuntata Nicklas Nielsen, che ottiene così il titolo di campione mondiale 2018 del Ferrari Challenge.

SPAZIO ALLE F1 - Le Finali Mondiali sono un appuntamento irrinunciabile per ogni ferrarista, perché nel corso dell'evento sono presenti svariati modelli del passato, le più recenti nuove vetture (comprese le Ferrari Monza SP1 e SP2) e scendono in pista anche alcune vecchie monoposto di proprietà dei clienti. Oltre a queste fanno “sgranchire” i loro motori V12 anche i bolidi del programma XX, una serie di turni in pista sotto la supervisione del Reparto Corse a cui prendono parte i clienti al volante delle FXX, 599XX e FXX K, auto derivate da quelle di serie ma con tante soluzioni derivate dalle corse. L'ex pilota Giancarlo Fisichella si è esibito in pista al volante della monoposto Ferrari F60 del 2009.

VIDEO
Aggiungi un commento
Ritratto di Paolo-Brugherio
6 novembre 2018 - 11:00
6
Sarebbe interessante sapere quanto può costare acquistare una Ferrari di Formula 1. Non di quelle che hanno vinto campionati (con relative quotazioni da collezionista), ma di quelle "normali"... magari di una seconda guida.
Ritratto di Fulminebianco
7 novembre 2018 - 12:23
A parte il discorso competizione è già uno spettacolo che vale il biglietto solamente vedere girare assieme in pista un trentina di gioielli su quattro ruote!