NEWS

Ferrari, altre conferme per la crossover

10 ottobre 2017

Vengono direttamente da presidente Sergio Marchionne, che ha parlato alla borsa di New York anche dell’operazione FCA-Great Wall.

Ferrari, altre conferme per la crossover

ANNI DI STUDI - Da tempo si rincorrono voci ed ipotesi sul nuovo modello che la Ferrari sta considerando per aumentare i suoi volumi di vendita oltre le 10.000 unità l’anno. Questa vettura non sarà una suv come quelle a cui siamo abituati, ma una crossover in linea con le caratteristiche della Rossa capace all’occorrenza di trasportare quattro persone e di muoversi anche su terreni fuori dalla strada asfaltata. Il numero uno della casa di Maranello, Sergio Marchionne, è tornato a parlare dell’auto nel corso dei festeggiamenti alla Borsa di New York per i 70 anni della Ferrari (a cui si riferiscono le foto), in cui ha anticipato che al nuovo modello non sarà concesso il via libera definitivo prima del 2020, quando il manager e gli altri vertici della Rossa confidano di aver risolto le difficili questioni di natura industriale e tecnica.

TANTE OPZIONI - La crossover sarà una vettura fondamentale per l’azienda, che intende aprirsi ad una tipologia di clientela interessata ad una Ferrari meno estrema e più sfruttabile delle coupé. Allo stesso tempo, però, la Ferrari non deve dimenticare i suoi acquirenti più fedeli e realizzare una vettura che tradisca le caratteristiche più note delle Rosse. Ecco perché Marchionne intende valutare per bene tutti i risvolti del progetto e studiare quelli al vaglio, che sono molti: secondo l’agenzia Bloomberg, infatti, Marchionne ha spiegato che la Ferrari ha allo studio “molti progetti, molte idee, ma non ci sono programmi e non abbiamo ancora deciso nulla”. Il manager ha rivelato inoltre che la Rossa intende “reinventare l’idea” di un veicolo utile per tutti i giorni, che dovrà mantenere lo stile e le caratteristiche tipici della Ferrari.

LA JEEP NON È IN VENDITA - Marchionne ha parlato alla Borsa di New York anche nelle vesti di numero uno della FCA, dove ha fornito qualche retroscena sui contatti fra il gruppo italo-americano e la cinese Great Wall, che ad agosto si è esposta annunciando il proprio interesse nei confronti della FCA e della Jeep. Marchionne ha spiegato che un’ipotetica alleanza con la Great Wall non avrebbe basi solide, perché i due costruttori realizzano auto molto diverse in Paesi diversi e non riuscirebbero quindi a sviluppare le economie di scala alla base di un accordo del genere. Secondo il manager, inoltre, la FCA non ha mai preso in considerazione la vendita della Jeep, marchio fra i più redditizi dalla cui vendita il cui gruppo potrebbe ottenere le risorse per ripianare una parte del debito, obiettivo fra i principali indicati da Marchionne nel corso della sua gestione.

Aggiungi un commento
Ritratto di hulk74
10 ottobre 2017 - 15:25
Eh vabbè, lo so sapeva che sarebbe capitato prima o poi
Ritratto di car_expert
10 ottobre 2017 - 15:52
sarà di sicuro un'auto da riferimento (come tutte le ultime ferrari), ma è figlia di un mercato puramente capitalistico dove contano solo i numeri, niente più anima o passione...che sono poi state le qualità che ci hanno sempre contraddistinto in fatto di auto e non solo. Passi per maserati e porsche che avevano bisogno di risanare i conti e che sopratutto non hanno l'esclusività di ferrari, ma passando le 10k unità non ci saranno più agevolazioni in fatto di emissioni, questo vuol dire mettere a rischio il v12.
Ritratto di fiat146r
10 ottobre 2017 - 15:29
Una Ferrari "un veicolo utile per tutti i giorni"... ecco che Serghione vuole ricarrozzare un'altra volta la 500x e attaccarci un cavallino. L'ingegniere meccanico con i gusti di una shampista.
Ritratto di hulk74
10 ottobre 2017 - 15:39
Se venderà, e probabilmente lo farà, vuol dire che ha ragione... Il che riempie il mio cuore di amarezza, poiché vorrà dire che la gente compra Ferrari più per il simbolo che per le auto che fa
Ritratto di flavio84
10 ottobre 2017 - 17:50
Ma xche gli altri non comprano "il simbolo"secondo te? Non a caso la pubblicità della golf lo dice chiaro e tondo:l importante è che sia una golf! Poi che ne sa la gente di quello che cè sotto il vestito?
Ritratto di Xadren
10 ottobre 2017 - 15:43
1
Io ho appena guardato l'ultimo video di Cironi che intervista l'ingegner Materazzi proprio sul suo rapporto con Enzo Ferrari e...non credo che sarebbe contento a sapere questa notizia.
Ritratto di Dirk
10 ottobre 2017 - 16:05
I 'puristi' del marchio resteranno allibiti ma i tempi cambiano anche per la Ferrari.
Ritratto di marcoveneto
11 ottobre 2017 - 08:50
Vedremo, tempo al tempo, coi pregiudizi non si va da nessuna parte
Ritratto di marcoveneto
11 ottobre 2017 - 10:25
Vedremo che verrà fuori, un crossover è sempre un ibrido di vari mezzi quindi non sarà facile farlo filante/attraente
Ritratto di marcoveneto
11 ottobre 2017 - 11:16
Staremo a vedere, sono fiducioso vedendo anche l'ultima arrivata (Portofino)
Pagine