NEWS

Ferrari SF90 Spider: prestazioni a cielo aperto

Pubblicato 12 novembre 2020

Dopo la Stradale, la Ferrari presenta dal SF90 Spider: prestazioni mozzafiato e tecnologia spinta al massimo, il tutto con “col vento tra i capelli”.

Ferrari SF90 Spider: prestazioni a cielo aperto

L’EMOZIONE CONTINUA - La nuova Ferrari SF90 Spider è molto più di una supercar. È un'icona di tecnologia, che però non vuol togliere nulla al piacere di guida. Questa filosofia aveva già contrattistinto il lancio della SF90 Stradale (leggi qui il nostro primo contatto), ma nella Spider questi concetti vengono esaltati grazie alla possibilità di guidare questa supersportiva ibrida plug-in anche en plein air. Un bolide capace di schizzare da zero a 200 km/h in 7,9 secondi (lo “0-100” richiede appena 2,5 secondi) e di toccare i 340 km/h. Un gioiello di tecnologia che richiede un assegno di 473.000 (circa il 10% in più della Stradale) e diversi mesi di attesa: le prime consegne saranno a metà del 2021.

UNA BASE RAFFINATA - La meccanica della nuova Ferrari SF90 Spider ovviamente è condivisa con la Stradale: al V8 biturbo da 780 CV abbina tre motori elettrici, per un totale di 1.000 CV riversati su tutte e quattro le ruote. Il motore termico dispone di una trasmissione a doppia frizione a otto rapporti. La batteria del sistema ibrido plug-in consente la marcia in elettrico per circa 25 km dichiarati: in questo caso la vettura è spinta solo dai due motori elettrici anteriori. Qui, però, si può aprire il tetto retrattile in alluminio (anche con l’auto in movimento sotto i 45 km/h) e godere del piacere di viaggiare “col vento tra i capelli”. L’aggravio di peso rispetto alla coupé è di 100 kg, circa 80 dovuti proprio al meccanismo di apertura (ma sarebbero stati 40 in più senza il ricorso all’alluminio) e una ventina per i rinforzi della struttura necessari per garantire un’elevata rigidità torsionale che non compromettesse le prestazioni in pista. Non mancano ovviamente i raffinati controlli elettronici che hanno debuttato sulla Stradale.

E PER CHI NON SI ACCONTENTA - Con la nuova Ferrari SF90 Spider debutta anche una specifica configurazione denominata assetto Fiorano (pacchetto da circa 50.000 euro adottato per la vettura blu delle immagini) che ha il compito non solo di rendere ancora più esclusiva quest’auto (specifica la livrea con l’inserto a “V”) nel frontale, ma soprattutto di esaltarne le prestazioni, in particolare quelle in pista. Lo scarico in titanio e gli elementi in fibra di carbonio fanno risparmiare 21 kg. Leggere anche le ruote forgiate, con un design brevettato che contribuisce a migliorare ulteriormente l’aerodinamica della vettura, contribuendo a “schiacciarla” al suolo ad alte velocità. Specifici anche i pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2. 

A BORDO, TECNOLOGIA E PASSIONE - Anche l’abitacolo della nuova Ferrari SF90 Spider riprende gli elementi introdotti con la Stradale, in particolare il grande cruscotto digitale di 16 pollici che è alla base della filosofia “occhi sulla strada e mani sul volante”. Ovviamente non mancano elementi tipici delle scoperte, quali il frangivento. Che si può abbassare anche quando il tetto è chiuso, per godere appieno del sound del V8 biturbo. Dietro i poggiatesta i due roll-bar fanno da protezione e da elemento di stile che accentuala la personalità di questa supercar. 

Ferrari SF90 Spider
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
49
3
1
1
2
VOTO MEDIO
4,7
4.714285
56




Aggiungi un commento
Ritratto di RubenC
12 novembre 2020 - 15:42
1
Wow! Che spettacolo!
Ritratto di LanciaRules
12 novembre 2020 - 16:01
Mi fa pensare un po' alla Pininfarina Mythos dei primissimi anni 90.
Ritratto di Giuliopedrali
12 novembre 2020 - 16:07
Nel colore oro è davvero bella, in rosso non mi diceva moltissimo e in azzurro fa pensare a qualcosa d'oltreoceano.
Ritratto di Flavio8484
12 novembre 2020 - 16:07
Per carità è sempre una ferrari, ma la linea mi sa troppo di robocop, preferisco la pulizia e l eleganza della roma
Ritratto di Giuliopedrali
12 novembre 2020 - 16:11
La Roma è da impazzire ! Non vedo l'ora di aspettare qualche decennio quando la troverò a 10 - 15.000 Euro come la Rolls Royce Silver Spirit 1987 circa, come nuova, che sogno di prendere adesso originale in UK... Tanto non arriverà mai a 10 - 15.000 Euro è tanto se qualche esemplare magari non eccezionale della Roma arriverà a metà del prezzo attuale.
Ritratto di Rik-dmc12
12 novembre 2020 - 16:43
1
Quando la troverai a 15000€ ti costerà 2000€ al mese di manutenzione
Ritratto di Giuliopedrali
12 novembre 2020 - 17:46
La Ferrari forse la troverai a 150.000 euro al minimo storico, la Rolls a 15.000 ma appunto saranno 2.000 Euro di manutenzione per entrambe, forse di più per la Ferrari.
Ritratto di _______Francesco
12 novembre 2020 - 18:02
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Giuliopedrali
12 novembre 2020 - 19:30
Sottlineavo il fatto che le Rolls le trovi a 10.000 Euro quindi uno può sognarne una usata vecchia, anzi comprarla, mentre le Ferrari le troverai minimo a 100.000 Euro anche le più vecchie e meno desiderabili e non ancora d'epoca....
Ritratto di Lacky Explorer
13 novembre 2020 - 16:36
Paragone improponibile, la Roma linee eleganti senza cattiveria, per andare a teatro, la SF per pista o quasi, il che lo dice anche la motorizzazione.
Pagine