NEWS

Ferrari, un video celebrativo per i 70 anni

13 marzo 2017

La Ferrari fa incontrare simbolicamente due miti: la prima vettura costruita, la 125 S del 1947, e la LaFerrari Aperta del 2016.

Ferrari, un video celebrativo per i 70 anni

PRIMA ACCENSIONE - Domenica 12 marzo 2017 hanno preso il via le attività organizzate dalla Ferrari in occasione del suo 70° anniversario, che verrà festeggiato in tutto il mondo con una serie di raduni, eventi e celebrazioni: il culmine sarà nel fine settimana del 9-10 settembre, quando la casa ha in programma una grande festa a Maranello. La data del 12 marzo è stata scelta in maniera simbolica, perché corrisponde ad un momento chiave nella storia dell’azienda: il 12 marzo 1947, secondo il racconto ufficiale, Enzo Ferrari accese il motore della prima rossa (la 125 S) e diede inizio così all’epopea del Cavallino Rampante, che debuttò tre anni più tardi in Formula 1 e conquistò nel 1951 la prima affermazione nella categoria. 

INSUCCESSO PROMETTENTE - Proprio la Ferrari 125 S appare nel video qui sotto, che celebra il 70° compleanno: la sportiva entra dal cancello di via Abetone Inferiore, a Maranello, dove ha sede la produzione, e consegna una sorta di testimone alla Ferrari LaFerrari Aperta, del 2016, modello che sancisce l’apice dell’attuale produzione del Cavallino Rampante. La Ferrari 125 S venne messa in moto per la prima volta senza carrozzeria, in versione provvisoria, ma l’esordio in pista sarebbe avvenuto l’11 maggio di quell’anno: il pilota Franco Cortese fu obbligato a fermarsi per colpa di un guasto alla pompa di alimentazione mentre si trovava al comando sul circuito di Piacenza. Ferrari parlò nell’occasione di un “insuccesso promettente”. La 125 S vinse però il Gran Premio di Roma il 20 maggio e si aggiudicò poi altre cinque vittorie.



Aggiungi un commento
Ritratto di nicktwo
13 marzo 2017 - 12:25
hanno in pratica dato luogo alle origini del motore montato sulla berlina attualmente piu' veloce di sempre al nurburgring... e ho detto tutto... saluti
Ritratto di nicktwo
13 marzo 2017 - 12:31
(e' un sillogismo deduttivo per esperti di motori che non tutti potrebbero capire...)
Ritratto di car_expert
13 marzo 2017 - 12:47
suvvia nick basta con sta giulia, la farai odiare anche a chi piace...se proprio vuoi parlare di motori devi citare il v12 in questo articolo. comunque curioso come ferrari sia stata l'unica casa di sole supercar che non ha mai avuto particolari debiti o fallimenti, se guardiamo mclaren, aston martin, lotus, maserati, porsche che ormai è costretta a fare suv e sw, lamborghini, bentley, rolls, bugatti, tutte case che hanno avuto fallimenti o sono state salvate da gruppi (vw,bmw) o grossi investitori. onore a ferrari, senza se e senza ma la migliore di tutte, SEMPRE
Ritratto di AlexTurbo90
13 marzo 2017 - 18:35
Concordo!
Ritratto di Fr4ncesco
13 marzo 2017 - 13:08
2
Ferrari, imitata da molti eguagliata da nessuno, sempre ad alzare l'asticella, sempre uno step sopra la migliore concorrenza, con gli ultimi modelli hanno raggiunto la perfezione. Non per niente è il marchio più blasonato del mondo. Il V12 Ferrari poi è il più bello di tutti (penso si possa parlare proprio di bellezza in questo caso, viste le emozioni che trasmette), quello da 800CV deve essere la massima espressione del concetto del 12 cilindri aspirato, forse il motore definitivo per raffinatezza meccanica.
Ritratto di car_expert
13 marzo 2017 - 13:15
oltretutto il v12 6.3 della laferrari ha già 800cv e 860cv nella versione da corsa, quello nuovo è un 6.5, ha quindi margini di miglioramento in vista delle future versioni.
Ritratto di Fr4ncesco
13 marzo 2017 - 13:31
2
Rassicurante, perchè c'è sempre il "timore" che anche Ferrari passi alla sovralimentazione pure sui modelli di punta.
Ritratto di MatteFonta92
13 marzo 2017 - 13:33
3
Il grande Enzo Ferrari diceva: "Se l'anima esiste, è più facile che appartenga ad un motore piuttosto che ad un essere umano", frase che si addice perfettamente ai V12 che caratterizzano da sempre le auto migliori della casa di Maranello. Tanti auguri Ferrari!
Ritratto di Sepp0
13 marzo 2017 - 14:07
Ferrari. La cruccaglia non rosica, vi dico. Non è l'unico marchio italiano che vorrebbero e mai avranno. :nono:
Ritratto di nicktwo
13 marzo 2017 - 14:15
se ne parlavo in un altro articolo in cui si facevo notare che ora sembra la moda sara' di montare sulle berline estreme un v6 2.9, il tutto avendolo fatto per prima (coi risultati che tutti ben conosciamo) la quadrifoglio... pero' purtroppo la competenza della casa di arese difficilmente sara' avvicinabile, e infatti si vedono i primi gap di una 60ina di cavalli... ovviamente cio' significa che, come da tua tesi, a qualcuno avrebbe fatto comodo acquistare alfa e le relative eccellenze tecniche... saluti
Pagine