NEWS

Ferrari: meno auto, più esclusività

08 maggio 2013

L’obiettivo dichiarato da Montezemolo è vendere meno vetture nel 2013 per salvaguardare l’esclusività del marchio.

Ferrari: meno auto, più esclusività

IN CONTROTENDENZA - Vendere il più possibile e con ogni mezzo messo a disposizione dagli strateghi del marketing. L’assunto è valido per ogni impresa commerciale ma non se il tuo nome è Ferrari e produci le supercar più desiderate al mondo. La casa di Maranello ha infatti deciso di porre un freno alle vendite e mantenersi al di sotto delle 7000 vetture consegnate quest’anno (nel 2012 sono state 7.318). La notizia arriva direttamente dal presidente Luca Cordero di Montezemolo (nella foto) che ha annunciato il proposito durante la presentazione delle strategie future. L’obiettivo? Mantenere l’esclusività del marchio. E, anche per questo, Montezemolo ha categoricamente escluso (per l'ennesima volta) l'arrivo di una suv o di una baby-Ferrari; ma anche, “almeno finché sarò in questa azienda” di una vettura del Cavallino totalmente elettrica.

I CONTI? NON IN ROSSO - Gli affari in casa Ferrari, che recentemente ha presentato la sua "fuoriserie" LaFerrari, vanno decisamente bene. Quest’anno il costruttore di Maranello ha chiuso il primo trimestre con un utile di gestione di 80 milioni di euro in aumento del 43% rispetto allo stesso periodo del 2012. I ricavi, cresciuti dell’8%, ammontano a 551 milioni di euro. Un’azienda in salute dunque pronta ad assumere 250 nuovi lavoratori, 200 dei quali per l’assemblaggio dei nuovi motori Maserati. Globalmente, gli investimenti nei prossimi due anni toccheranno i 100 milioni di euro. In futuro la volontà è quindi quella di limitare la disponibilità delle vetture e aumentare i profitti attraverso le attività collaterali, come il merchandising (online e nei Ferrari Store e che, da solo, vale 50 milioni di euro l'anno), la gestione di eventi dedicati ai clienti e la personalizzazione dei modelli. 
 
 
GUADAGNI DALL'UNICITÀ - Proprio l'aspetto della personalizzazione è stato potenziato negli ultimi anni: se già oggi ogni Ferrari prodotta è in pratica unica, i clienti più esigenti possono accedere al programma Tailor Made (nelle foto qui sopra), che permette di “cucirsi” l'auto addosso grazie anche all'uso di materiali innovativi (come le fibre di alluminio annegate nella resina e quelle di carbonio colorate), vintage (come una particolare pelle di maiale, piuttosto ruvida, usata per i sedili delle auto da corsa degli anni 50) o addirittura portati dal cliente stesso (il golfista Ian Poulter ha scelto il tessuto scozzese dei suoi pantaloni mentre Lapo Elkann, per la sua California, il denim). Lanciato nell'autunno 2011, questo programma rende ancora più esclusiva l'auto (dal lancio del programma, nel settembre 2011, solo poco poco più di 100 vetture nel mondo sono passate da questo atelier). Il costo? In media per il solo Tailor Made si spende fra il il 25 e il 50% del costo della vettura.




Aggiungi un commento
Ritratto di MatteFonta92
8 maggio 2013 - 19:13
3
Boh... io sinceramente non capisco questa decisione di limitare le vendite, in fondo l'esclusività del marchio si sarebbe salvata comunque, 7.318 veicoli consegnati in un anno non sono certo molti, considerando che stiamo parlando di un marchio di supercar lussuose come Ferrari, e che (mediamente) ogni sua vettura di serie costa attorno ai 200.000 €. Comunque, se Montezemolo ha deciso così...
Ritratto di komoguri
8 maggio 2013 - 21:38
Hai perfettamente ragione. Ma proprio perché la Ferrari è emblematica dell'auto sportiva italiana nel mondo, aumentando considerevolmente la produzione più di quanto già non sia, renderebbe Ferrari più "commerciale" piuttosto che esclusiva. Diventerebbe una Porsche tedesca diciamo. In un settore automobilistico come è quello di Ferrari, dire "no" a potenziali acquirenti mettendoli in lista d'attesa contribuisce ad accrescere il prestigio e l'esclusività. Perché chi vuole una Ferrari per davvero è disposto anche ad aspettare proprio perché sa cosa c'è dietro alla filosofia del Cavallino. Chi reputerebbe un NO un'offesa, non ama la Ferrari e non la rispetta.
Ritratto di MatteFonta92
8 maggio 2013 - 23:28
3
Non dico di aumentare la produzione fino ai numeri di Porsche (le cui auto comunque, esclusa la famiglia della 911 e la 918 Spyder, costano sensibilmente meno delle Ferrari), ma se le vendite si mantenessero sulla falsariga di quelle dell'anno scorso l'esclusività del marchio sarebbe salva comunque. In ogni caso, io mi fido di Montezemolo, è uno che sa quello che fa, e finora ha gestito la Ferrari in modo impeccabile, quindi se vuole limitare la produzione, ben venga.
Ritratto di fabri99
8 maggio 2013 - 19:17
4
Mi complimento con Montezemolo per la scelta di non rovinare Ferrari come hanno fatto Porsche e altri con ciofeche tipo SUV e altro... Si vede che conosce le auto, che è un appassionato... E che sa anche il fatto suo! Credo non sia solo una mia teoria che per marchi come Ferrari e Porsche esistano due vie: quella del grande pubblico del lusso, con ciofeche SUV eccetera da produrre in serie e con prezzi "abbordabili", e quella, ultimamente parecchio diffusa di Dubai... Chissà perchè vogliono preservare l'esclusività... Forse per affermarsi ancora di più in Arabia dove esclusività, rarità e esoticità sono quello che gli sceicchi "danarosi" vogliono??? Non dico che Montezemolo non sia interessato alle auto e alla Ferrari, anzi, al contrario di qualcun'altro, ci tiene... Ma c'è altro sotto... Non sto criticando Montezemolo, anzi mi sto complimentando per essere riuscito a coniugare interessi economici e passioni... Così sono tutti contenti: Ferrari s'afferma nel mercato dell'esclusivo(come se non lo fosse già =)), Ferrari non perde esclusività così gli appassionati sono felici e gli sceicchi hanno belle auto... Bravo Montezemolo, mi stai antipatico, eppure sai il fatto tuo... Saluti!
Ritratto di MatteFonta92
8 maggio 2013 - 19:28
3
Beh, io non credo che a Montezemolo sia mai passato neanche per l'anticamera del cervello di abbassarsi al livello di Porsche e produrre delle ciofeche (come dici giustamente tu) di Suv o altre auto a prezzi più "popolari", qui si sta discutendo unicamente sul numero di auto da produrre all'anno, e, sinceramente, anche se Ferrari arrivasse a vendere anche 10.000 auto all'anno rimarrebbe sempre esclusiva, proprio perché non produce obbrobri come fa la Porsche con il Cayenne oppure auto dal prezzo più "economico" come la Boxster.
Ritratto di Subaru_Impreza
8 maggio 2013 - 20:15
Non facciamo confusione: Ferrari e Porsche non sono nemmeno lontanamente paragonabili. Solo in un caso può nascere un confronto, un po' forzato, 458 Italia vs 911 Turbo S... non mi sembra sufficiente per stabilire una rivalità tra i due marchi, non scordiamoci che alcuni modelli Porsche hanno pianale e parte di meccanica Volkswagen, poi arriverà il solito genio a dire che le Ferrari hanno non so cosa della Punto (appunto, cosa?). Ferrari può essere paragonata con Lamborghini, Noble, McLaren, già Aston Martin la vedo leggermente più in basso. Agli sceicchi poi importa poco l'esclusività, se la fanno da soli rivestendo la carrozzeria di oro giallo/bianco e platino (guardare youtube per credere).
Ritratto di fabri99
8 maggio 2013 - 20:45
4
Sono d'accordo con te, ho parlato di Porsche per fare un esempio... Comunque, agli sceicchi non interessa l'esclusività?! Allora perchè piccoli e grandi costruttori continuano a fare one-off e edizioni limitate, auto tempestate di diamanti, con look da favola, auto esotiche e rarissime... Per poi colorarle di oro?? Sì beh, fanno anche quello, ma non mi sembra colorino di oro le Punto, prendono le auto esclusive e le rendono ancora più esclusive... Ciao!
Ritratto di Subaru_Impreza
8 maggio 2013 - 20:59
Le Punto no ma nemmeno chissà quali auto... C 63 AMG o BMW versioni M per esempio. Anche le Ferrari stesse sono molto "personalizzate". Poi fanno hypercar da 3 milioni di euro che nessuno conosce come la Lykan ma le più ambite rimangono sempre le Ferrari, come dice l'articolo stesso. E non solo nei paesi arabi: diverse star del cinema, divi di Hollywood, calciatori di primissimo piano, ecc. vantano di avere nel proprio garage un bolide di Maranello. Non so tu, io se vedo un Carrera non mi volto neanche, con una "semplice" XK o Aston V8 già la storia cambia ... poi sono il primo a dire che in pista la Porsche è superiorie alle due inglesi, però se parliamo di esclusività è un altro discorso.
Ritratto di fabri99
8 maggio 2013 - 21:26
4
Io mi volto anche per la 911 però! Comunque agli sceicchi, soprattutto là conta vendere(spiegami perchè allora Aston Martin per il 100° ha messo una Vanq. sul tetto di un grattacielo di AbuDhabi e non di Hollywood), piace anche il tamarro... E certe auto sono esageratatatatamentissssimamente tamarre... Tamarrissime: probabilmente, se le Skoda RS costassero il quadruplo, sarebbero apprezzate là...XD Ciao!
Ritratto di panda07
8 maggio 2013 - 22:20
1
l'unica cosa che ha in comune con la FIAT, specifichiamo con la FIAT PANDA è il tappo del radiatore!, XD non sto scherzando, comunque scusa l' intromissione, sono delle belle auto e concordo con quello che dici! Ciao ;)
Pagine