NEWS

Fiat 124 Spider e Mazda MX-5: così uguali così diverse

20 novembre 2015

A confronto i due modelli della Fiat e della Mazda, che condividono una piattaforma della casa giapponese, ma hanno linee e personalità diverse.

Fiat 124 Spider e Mazda MX-5: così uguali così diverse
RIBALTA IN COPPIA  - In primissimo piano nelle notizie provenienti dal salone di Los Angeles c’è l’accoppiata Fiat-Mazda per le rispettive spiderine Fiat 124 Spider e Mazda MX-5, frutto della collaborazione tra le due case. Come noto, la partnership prevede l’impiego della piattaforma Mazda con motore anteriore e trazione posteriore che ha significato la scelta semiobbligata della produzione in Giappone. Questo però con le due carrozzerie concepite dai rispettivi designer, così come ben distinte sono le scelte fatte per il motore.  
 
 
COSÌ UGUALI, COSÌ DIVERSE - All’emozione del primo impatto con le due vetture si accompagna perciò la curiosità di verificare in che cosa coincidono le due auto e in che cosa invece consistano le differenze. Differenze che sono sorprendenti, tanto le due immagini esterne sono diverse, ognuna in sintonia con la “storia” che il relativo marchio ha alle spalle nel settore specifico. Dunque un impatto più nerboruto e sportivo per la Fiat 124 Spider, frutto del Centro Stile Fiat, e un profilo più soft e rarefatto per la nuova Mazda MX-5. Un gran lavoro realizzato su una unica base comune, con risultati diversi. Differente è anche la misura della lunghezza: 405 cm la Fiat 124 Spider e 391 cm la Mazda. Praticamente uguali, con variazioni millimetriche, la larghezza (174 cm) e l’altezza (123 cm). 
 
STORIE DI MONDI DIVERSI - La Fiat 124 Spider propone una personalità ispirata alla storia. La Fiat 124 Sport Spider fu lanciata nel 1966 e restò in produzione fino al 1985. Nella sua linea c’erano elementi ritrovabili nello stile Ferrari (il profilo del “muso”, l’andamento delle fiancate e in genere le proporzioni complessive). Del resto il design era opera della Pininfarina, notoriamente creatrice di tante vetture del Cavallino. Quanto alla Mazda MX-5 la sua prima edizione, del 1989,  fu concepita nel centro stile che la casa giapponese ha in California e si può dire che la sua impostazione abbia risentito (positivamente) delle atmosfere californiane, diventando un’icona del piacere di guida all’aria aperta.
 
 
LO STILE 124 - Per la Fiat 124 Spider i designer di Torino hanno optato per l’impostazione a due grandi luci: la mascherina tradizionale con griglia vistosa e ispiratrice di personalità sportiva, e la grande “bocca” sottostante che risolve le esigenze di aerazione e di aerodinamica. Coerenti con questa scelta sono i gruppi ottici, dalle dimensioni generose e conformati da far ricordare le grandi GT degli Anni 60. Evidentemente tratto dalla Fiat 124 Spider degli Anni 60 è il profilo trasversale del frontale, con curvatura leggermente spiovente da formare una sorta di “unghia” che corre lungo tutta la larghezza, da faro a faro. Non meno ispirate al passato sono le due bombature del cofano che fanno ricordare l’epoca in cui il vano motore era dominato dagli elementi dell’alimentazione e dell’aspirazione, con le loro esigenze di spazio in verticale. Più che un occhiolino al passato è poi il profilo trasversale della parte posteriore, con le due “spalle” inclinate che collegano i gruppi ottici con il cofano bagagli: un motivo ripreso pari pari dalla 124 Spider del 1966. Infine, l’andamento laterale ha una suddivisione in masse che esprime potenza e dinamismo, rendendo possibile un’evocazione dei grandi modelli sportivi italiani degli Anni 50-60.
 
LO STILE MAZDA MX-5 - Per Mazda MX-5 è stato fatto un lavoro di semplificazione e “pulizia” di design. Ne è derivata una linea pura, semplice con la personalità delineata da alcuni elementi. Nella parte frontale, per esempio, il tratto semplice e tagliente oltre che spinto fino a un’altezza inferiore rispetto alla 124, è completato in maniera determinante dai gruppi ottici sottili (come nel dna della MX-5) e dalla forma particolare, una sorta di punta di freccia. Al contrario della spider italiana, c’è una sola presa d’aria, di forma vagamente trapezoidale, così come ben diversa è la soluzione adottata per il cofano, che ai due lati ha il profilo segnato da due nette incisioni diagonali che contribuiscono all’immagine dinamica. I “distinguo” conferiti davanti attraverso i gruppi ottici, si ritrovano dietro, con le luci contenute in elementi dal design “misto”: la parte più esterna sottile e triangolare che finisce in quella più interna, di forma circolare. Infine il profilo laterale, per forza di cose la parte più in comune perché condizionata dagli elementi necessariamente comuni per ragioni industriali. Non mancano però “distinguo”, grazie anche alla diversa lunghezza  che fa emergere in modo differenziato le curvature dei vari volumi, come i parafanghi posteriori.
 
 
L’ABITACOLO - L’interno è senz’altro l’aspetto meno differenziato dei due modelli, anche se non mancano materiali diversi, così come la strumentazione presenta grafiche non uguali, alla stessa stregua dei rivestimenti. Nel complesso i due abitacoli si presentano in sintonia con le rispettive personalità esterne. Ed entrambe offrono le stesse misure negli spazi abitabili.
 
I MOTORI - Oltre al design, Fiat e Mazda hanno concordato di tenere le cose ben separate nei propulsori. La Fiat 124 Spider è presentata con il 4 cilindri 1.4 Turbo MultiAir (impiegato anche sulla 500 Abarth). Per il mercato europeo eroga 140 CV con coppia di 240 Nm, mentre per gli Usa la potenza è di da 160 CV e la coppia massima è di 249 Nm. La Mazda MX-5 adotta un 4 cilindri 2.0 aspirato da 155 CV e 201 Nm. Va anche detto che la differenza di potenza e coppia, sul piano delle prestazione è possibile che saranno mitigate dalla diversità di peso esistente tra i due modelli. La Fiat 124 Spider pesa 1.104 kg con il cambio manuale (1.123 con la trasmissione automatica, che però dovrebbe essere disponibile soltanto negli Usa). La Mazda MX-5 pesa rispettivamente 1.057 con trasmissione manuale e 1.080 kg se “automatica”.
 
LA MECCANICA - Le geometrie delle sospensioni delle due spider sono uguali: davanti ci sono doppi trapezi, mentre dietro ci sono strutture multilink. Uguale è anche la dotazione di serie in materia di freni, anche se saranno previsti optional con componenti Brembo per la Mazda. Per la trasmissione i resoconti da Los Angeles parlano di alternativa manuale/automatico (entrambi a 6 rapporti) per i due modelli, ma la comunicazione Fiat per la 124 Spider parla solo di cambio manuale. Interessante notare che per la trasmissione automatica ha gli stessi rapporti per i due modelli, ma cambia il rapporto finale, mentre con il manuale cambiano anche i rapporti.
 
Fiat 124 Spider e Mazda MX-5: quale preferisci?
Fiat 124 Spider
58%
  • Fiat 124 Spider
    58%
  • Mazda MX-5
    42%
Aggiungi un commento
Ritratto di VR46persemprenelcuore
20 novembre 2015 - 18:31
Comunque forza Fiat 124 spider
Ritratto di Mattia Bertero
20 novembre 2015 - 18:35
3
MX-5/124. Pur riconoscendo l'ottimo lavoro che ha fatto la Fiat, la mia preferita tra le due rimane la giapponese. Lasciando stare il discorso sugli interni che sono praticamente identici in tutto e per tutto, come stile degli esterni preferisco quelli un po' futuristici della Madza al richiamo al passato della Fiat. Come concezione meccanica preferisco di gran lunga l'aspirato al turbo in questo tipo di macchine, il turbo sicuramente sarà anche più sveglio e vispo ma l'aspirato crea tutt'altra atmosfera. Poi tutte e due sono delle grandi macchine, con un telaio tra i migliori in commercio ed una meccanica di prim ordine. Sono curioso d una eventuale versione Abarth della 124.
Ritratto di DGT
21 novembre 2015 - 09:55
Personalmente, sono d'accordo con Mattia Bordero, trovo sul piano estetico, molto più accattivante la Mazda. Dal punto di vista motoristico mi sarebbe piaciuta una motorizzazione entry level del tipo 1.6 ad innezione diretta di benzina 150cv con almeno 280n/M di coppia.
Ritratto di duettone
26 novembre 2015 - 19:49
bellissima la 124 pulita e di stile davvero
Ritratto di zero
22 novembre 2015 - 00:55
11
Ho votato la Mazda, con estrema convinzione. Esteticamente parlando, in Fiat non hanno fatto un brutto lavoro, ma più lo osservo e più il frontale della 124 mi pare sinuoso e filante come una parete di cemento armato: molto più pulito e appagante il muso della MX-5. Lo stesso dicasi per la coda: quei piccoli fanali della Mazda sembrano incastonati dentro linee pulitissime che, nella loro grande semplicità, non stancheranno mai. Gli interni sono uguali (e ugualmente belli). Uguale anche l'autotelaio, quindi nulla quaestio. Motoristicamente, non ho dubbi: un aspirato resta sempre un aspirato, un be 2 litri aspirato da 155 cv avrà per me un fascino, un attrattiva e un piacere di guida che un qualunque sovralimentato non avra mai. Non c'è che dire, in 3 metri e 90 la Mazda ha creato un piccolo capolavoro: secondo me, la più bella generazione di Miata.
Ritratto di autolog
23 novembre 2015 - 11:58
Penso esattamente il contrario: le linee rotonde e senza tempo della 124 non stancano ed è già una sorta di instant classic, mentre il design ricercato e tagliente della MX5 (un design finto semplice, lo definirei) suona già un pò vecchio a distanza di neanche un anno dal lancio per me. Sono comunque entrambe delle gran belle auto, per carità.
Ritratto di zero
23 novembre 2015 - 12:37
11
Boh... Non so... Senza tempo io considero le linee della 124 originale. Queste, per la verità, mi sembrano leggermente "incafonite", soprattutto nel frontale caratterizzato da prese d'aria troppo sproporzionate che sembrano appartenere ad un personaggio del film di animazione Cars. La MX-5 ha le proporzioni compatte ed equilibrate di una Shelby AC Cobra e un anteriore chiaramente ispirato alla bellissima Corvette del '69. Certo, nessuna delle due è brutta in senso assoluto, ma la Fiat la vedo troppo tormentata nello stile. Il mondo è bello perché è vario! :-)
Ritratto di duettone
26 novembre 2015 - 19:51
no assolutamente bellissima e di stile classico la 124
Ritratto di rck 300
23 novembre 2015 - 16:21
Mattia, l'aspirato crea tutt'altra atmosfera? Cosa è che c'è sempre il sole?. Ma finiamola con queste balle. Sono due ottimi motori, adeguati alla vettura, punto e basta. In Italia piacerà più il 1,4, in America forse il 2,0 (poi se ci sarà l'Abarth, più performante e sportivo, si vedrà). Non saprei quale scegliere, ma con una leggera preferenza per il 1,4 (mi piacciono i turbo benzina).
Ritratto di Pelide
20 novembre 2015 - 19:00
Speriamo che la collaborazione continui...mazda è un partner complementare per fiat: possiede infatti quella tecnologia e raffinatezza degli interni che a torino sono sempre un po' mancate.
Pagine