NEWS

Fiat Chrysler: diffusi i risultati economici 2014

28 gennaio 2015

Il fatturato della FCA è stato di 96 miliardi, in crescita, e l'utile netto di 632 milioni, in calo.

Fiat Chrysler: diffusi i risultati economici 2014

NUMERI POSITIVI - Tra i pochissimi segni “meno” nel bilancio 2014 della FCA (Fiat Chrysler Automobiles) c’è quello relativo dell’utile netto, diminuito a 632 milioni di euro dai 1.951 del 2013 (-67,6%. La contraddizione si spiega almeno in parte con la presenza di oneri atipici che hanno eroso l’utile (il principale sono stati i costi dell’accordo con i sindacati americani). L’Ebit (Earnings before interest & taxes, cioè risultato prima degli interessi e delle tasse) per il 2014 è di 3,223 miliardi di euro, contro i 3,002 miliardi del 2013. Il consiglio di amministrazione ha deciso di non distribuire dividendo. L’indebitamento industriale al 31 dicembre è di 7,654 miliardi di euro, contro i 7,014 del 2013. La liquidità disponibile era di 26,221 miliardi, mentre al 31 dicembre 2013 era di 22,745 miliardi.

COSÌ NELLE VARIE AREE DEL MONDO - Questi esiti finanziari della FCA sono stati il frutto dall’andamento delle vendite di veicoli, in crescita in quasi tutte le aree commerciali del mondo. L’eccezione è l’area dell’America Latina. Complessivamente sono stati consegnati 4.608.000 veicoli, pari a un aumento del 5,88% rispetto al 2013. Nella tabella sono riportati i dati relativi alle varie aree del mondo unitamente ai valori di fatturato e di Ebit.

 

CONSEGNE

Variaz. %

2014-13

FATTURATO

(miliardi di euro)

Variaz. %

2014-13

EBIT

(milioni di euro)

Variaz. %

2014-13

Nord America

2.493.000

+11,39

52,452

14,58

1.647

-28,08

America Latina

827.000

-12,94

8,629

-13,471

177

-64,02

Europa, M.Oriente

1.024.000

+4,59

18,020

+3,95

-109

+78,45

Asia, Oc. Pacifico

220.000

+34,96

6,259

+34,08

537

+60,29

 

E LE REALTÀ AUTONOME - Oltre al corpo principale costituito dai vari marchi del gruppo (Chrysler, Jeep, Dodge, RAM, Fiat, Alfa Romeo, Lancia, Abarth) di cui non sono stati forniti i dati di vendita marchio per marchio, nel gruppo FCA vi sono poi i marchi del lusso Ferrari e Maserati, oltre alle aziende della componentistica. Per queste realtà sono stati pubblicati i dati specifici.
 

 

CONSEGNE

Var. %

2014-13

FATTURATO

(miliardi di euro)

Var. %

2014-13

EBIT

(milioni di euro)

Var. %

2014-13

Ferrari

7.255

+3,64

2,762

+18,28

389

+6,86

Maserati

36.448

+136,78

2,767

+66,78

275

+159,43

Componenti*

-

-

8,619

+6,67

260

+78,08

 

*Le aziende della componentistica del gruppo sono la Magneti Marelli, Teksid e Comau

Aggiungi un commento
Ritratto di Cayman_S
28 gennaio 2015 - 17:43
2
Di Abarth, Lancia, Alfa Romeo, con tutti i modelli di successo che hanno in gamma ci sarebbe stato da vantarsi, alla faccia dei tedeschi che sono sull'orlo del fallimento.
Ritratto di Fojone
28 gennaio 2015 - 18:37
in pratica è come se una che si è amputato 2 dita si vantasse di come gli funzione bene la mano :D
Ritratto di UnAltroFiattaro
28 gennaio 2015 - 21:47
Fojone il tuo esempio non esiste, visto che per i marchi "popolari" del gruppo FCA, il segno + delle vendite è presente in tutti i mercati tranne che in Sud America... Quindi anche se non hanno divulgato i numeri dei singoli brand, nel complesso il risultato è positivo e le vendite sono aumentate! Vedi quindi: ci sono persone a cui sono state amputate le dita ed altre a cui invece è stato rimosso il cervello, tu come sempre dimostri di far parte dei secondi...
Ritratto di truthorno
28 gennaio 2015 - 22:29
Soprattutto da notare che, Fca nell'ultimo trimestre 2014 Europa, con i pochi modelli di scarso successo, E' TORNATA IN ATTIVO, mentre favolosi marchi dalla tecnilogia Tedesca e Francese, che continuano a sfornare bellissimi modelli, continuano anche a scavare ancora il buco e chidere stabilimenti. .. tutte cose poco capibili dall'italiano medio anti Fca.
Ritratto di Highway_To_Hell
29 gennaio 2015 - 09:14
A chi si chiede cose ridicole su "come mai non sono stati presentati i conti di bla bla bla..." è offendere la media degli italiani (ed anche di quelli che parlano in italiano a giudicare da come queste patetiche "lamentele" siano state scritte...)
Ritratto di Cayman_S
29 gennaio 2015 - 11:39
2
Lancia, Alfa Romeo e Abarth insieme nel 2014 hanno venduto 134511 unità, cioè 26'838 unità meno di Mini che ha un listino auto ridicolo. Se poi confrontiamo i dati con Seat scopriamo che Abarth, Alfa Romeo e Lancia hanno venduto meno della metà di Seat, poi prendiamo Skoda e scopriamo che la sola Skoda ha venduto OLTRE MEZZO MILIONE di vetture in più di Alfa Romeo, Lancia e Abarth messe insieme. E non dimentichiamoci di quando gli italiani medi considerano Skoda e Seat soltanto delle sottocategorie, ma non si rendono conto che sul mercato invece queste due marche fanno il cülo alla grande alle Lancia, Alfa Romeo e Abarth. Ora se continuassi con BMW, Audi, VW, Mercedes, Peugeot, Opel, Ford il risultato sarebbe davvero imbarazzante per le tre vetture italiane, e non dimentichiamoci che Porsche ha venduto più vetture di Alfa Romeo (questo e davvero imbarazzante), perciò adesso i puppatori potranno fare le solite scorre dalla bocca parlando di come è importante vendere bene e non la quantità e di come le altre sono tutte autoimmatricolate e sull'orlo del fallimento, però i fatti dimostrano di come Alfa Romeo, Lancia e Abarth insieme vendono meno della sola Mini, e diventano ridicole confrontate ad altri marchi.
Ritratto di UnAltroFiattaro
29 gennaio 2015 - 12:49
1 Lancia praticamente è presente solo in Italia e con 2 modelli (Ypsilon e Delta) 2 Abarth è un marchio a se stante ma di fatto sono le versioni sportive della 500 e della Punto. Quindi è come se VW creasse il brand "R" vendibile solo in alcuni concessionari... 3 Alfa Romeo avendo anch'essa 2 modelli (con la MiTo prossima alla pensione) + una "speciale" che numeri potrebbe fare? E' ovvio che bisognerà aspettare il rilancio prima di parlare! Quindi se contesti che ci sono pochi modelli a listino hai ragione, ma fare un confronto con Mini che ha da sola 7 modelli/versioni di carrozzeria (quasi più del totale dei 3 marchi italiani da te citati) e consideri che vende in tutto il mondo, è ovvio che i numeri siano a favore dell'Inglese...
Ritratto di berici
29 gennaio 2015 - 18:17
cayman s: non ti sei ancora reso conto che i marchi da te citati hanno vinto facile solo perchè FCA non aveva modelli ! vedremo i numeri prossimamente! basta guardare la Maserati nel suo piccolo cosa sta facendo! sono 35000 auto sottratte alla concorrenza! piccoli numeri ma grandi per la sua categoria! ;-)
Ritratto di Fojone
29 gennaio 2015 - 18:20
Lancia è un marchio messo bene sul mercato? e Alfa? e Innocenti? e Autobianchi? a me non sembra proprio... e se tu dici di si, forse sei tu ad avere il cervello atrofizzato! :D
Ritratto di thor78
29 gennaio 2015 - 19:43
scusa un po...ma,autobianchi e innocenti li stai mettendo in campo tu...ti è stato soltanto fatto presente che(purtroppo ) i marchi Italiani presenti sul mercato,hanno pochi modelli in listino e che per fare un vero e proprio raffronto bisognerebbe vedere i risultati con parità di offerta di modelli......
Pagine