NEWS

La Fiat Freemont Black Code arriva nelle concessionarie

30 gennaio 2014

Il nuovo allestimento Black Code della Freemont si pone al vertice della gamma: prezzi da 33.300 euro.

La Fiat Freemont Black Code arriva nelle concessionarie
ALZA IL TIRO - Per chi ama guidare sempre qualcosa di distintivo, sia per chi l’auto la vede dall’esterno, che per chi è a bordo, la Fiat propone la Fiat Freemont Black Code, caratterizzata da finiture curate e un equipaggiamento arricchito. La base di partenza è la Freemont Lounge, finora al vertice della gamma e la preferita del mercato (oltre il 60% delle 35 mila Freemont vendute sono in questo allestimento). 
 
CARATTERIZZAZIOINE IN NERO - A ciò che offre la Freemont Lounge la Black Code aggiunge finiture particolari, in nero lucido, che finiscono col fare del nero il colore caratterizzante, anche quando accompagnato ad altre tinte. La vernice è metallizzata, disponibile in 4 tinte (nero, grigio, grigio argento, rosso; oltre a un bianco in optional.
 
 
NERO DOMINANTE - La dotazione della Fiat Freemont Bvlack Code comprende i cerchi in lega di 19” (con gomme 225/55R19 M+S), griglia anteriore e calotte degli specchietti retrovisori verniciati in nero lucido, così come le cornici dei fari, le barre portatutto sul tetto e lo skidplate. Al tanto nero dell’esterno si accompagna quello dei rivestimenti in pelle nell’abitacolo.
 
NAVIGATORE, TELECAMERA E DVD - Particolare sulla Freemont Black Code è anche l’equipaggiamento di bordo, comprensivo di navigatore satellitare con display da 8,4”. L’impianto hi-fi (Alpine premium con subwoofer e amplificatore da 368 W) include il lettore di Dvd; per le manovre di parcheggio si può contare sulla telecamera posteriore. Per chi poi preveda di viaggiare molto con i posti posteriori occupati (la Fiat Freemont è la vettura a 7 posti più venduta) l’elenco degli optional mette a disposizione un sistema di intrattenimento video, con cuffie wireless, telecomando e schermo da 9”. 
 
 
MANUALE O AUTOMATICO - Sotto il cofano la Fiat Freemont  Black Code ha il turbdiesel 2.0 Multijet II 16v da 170 CV. Per quanto concerne la trasmissione la Fiat Freemont Black Code è disponibile sia nella versione a due ruote motrici con cambio manuale sia in quella 4x4 abbinata a un cambio automatico a 6 rapporti. Il sistema di trazione integrale è del tipo “on demand” in cui l’apposita centralina elettronica valuta quando è necessario distribuire la coppia motrice sui due assi. La trasmissione della coppia anche alle 4 ruote avviene mediante il giunto di controllo ECC (Electronically Controlled Coupling).
 
LA 4x4 AL PREZZO DELLA 4x2 - I prezzi della Fiat Freemont Black Code a due ruote motrici partono da 33.300 euro, mentre quelli della versione integrale da 36.850 euro. Da notare che le Freemont 4x4 con il cambio automatico di serie, sono offerte allo stesso prezzo delle versioni a due ruote motrici con cambio manuale. E c’è anche la possibilità di avere un finanziamento con anticipo zero e interessi zero (TAEG 1,34%).
Fiat Freemont
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
91
67
54
43
70
VOTO MEDIO
3,2
3.203075
325


Aggiungi un commento
Ritratto di maparu
31 gennaio 2014 - 00:07
Come il buon vino invecchiando migliora. Niente da dire, il successo di quest'auto è meritatissimo. Rapporto qualità prezzo, finiture e migliorie Fiat rispetto al precedente modello Dodge; si perché i numeri parlano chiaro e 35000 auto nel 2013 testimoniano che la tanto discussa sinergia delle forme americane nel nostro paese può funzionare. Personalmente l'acquisterei, mi piace !!
Ritratto di wesker8719
31 gennaio 2014 - 09:33
35 mila auto in italia da quando è commercializzato ossia dal 2011 ,si ci hai creduto che ha venduto 35 mila unità nel solo 2013 ...comunque non vorrei che ti dimenticassi che le migliorie di cui parli sono state apportate nel periodo pre-fiat !!
Ritratto di Flavio Pancione
31 gennaio 2014 - 13:25
7
io ero scettico inizialmente, perchè sembrava un'auto poco adatta a fiat e dalle linee d'oltreoceano e invece anche se in teoria ha sostituito un'auto molto diversa che è la Croma, questa Freemont ha comunque venduto ; merito ovviamente del 2.0 multijet. Perciò ho realizzato anche vedendo cosa è successo con Flavia, Thema e Vojager , che in italia si vende esclusivamente grazie a diesel inferiori o pari a 2.000 cc. Infatti è ancora strano che non adottarono niente di simili per le lancia rimarchiate.. Certo comunque l'italiano avrà la fobia assurda della cilindrata poichè ormai bollo e assicurazione non ne hanno così conto..
Ritratto di napolmen
31 gennaio 2014 - 00:52
..e conveniente!!!!
Ritratto di federix-5
31 gennaio 2014 - 08:52
che razza di ignobile pezzo di ferraglia già prossimo alla ruggine....e poi tutti quanti avete il coraggio di criticare le altre auto??? (di qualunque marca si parli)
Ritratto di Erdadda
31 gennaio 2014 - 14:06
1
Questi sono commenti da appassionato di auto!!! Ma va va
Ritratto di Erdadda
31 gennaio 2014 - 14:07
1
Soprattutto molto tecnico e ben argomentato
Ritratto di Moreno1999
3 febbraio 2014 - 08:55
4
Ma dai, come si fa a vendere per tutti questi soldi una Dodge Journey del 2006 solo "personalizzata" da Fiat (un po' come fa DR con Chery) che non eccelle nè alla guida, nè per quanto riguarda la sicurezza, nè per quanto riguarda il bagagliaio, nè per le finiture e in più...beve quanto un cammello sahariano?! Per 33 mila € ci sono ben altre rivali più belle e moderne! Quest'auto sarebbe stata buona nel 2007, non ora! In più spesso piace ai nazionalisti/fiattari...ma questa Freemont non si può definire certo italiana! E' una americana con uno stemma argento e rosso appiccicato sul cofano, di italiano non ha più niente! Posso dire di aver sempre odiato ad esempio la Stilo, ma le Fiat di ora mi rattristano ancora di più! E da quando ho saputo della FCA, beh, non ci entrerei nemmeno in un concessionario Fiat...o sarebbe meglio dire FOAL...fabbrica olandese automobili londra!
Ritratto di DexLuk
3 febbraio 2014 - 11:58
12
Dovrebbero chiamarla FOAL e dovrebbero ritirare dal mercato tutte le auto che stanno vendendo, eccetto Panda e 500! Ho letto la loro strategia di mercato e mi fa piangere. Addio punto addio bravo addio italia per la Fiat!
Ritratto di DexLuk
3 febbraio 2014 - 11:59
12
Dovrebbero chiamarla FOAL e dovrebbero ritirare dal mercato tutte le auto che stanno vendendo, eccetto Panda e 500! Ho letto la loro strategia di mercato e mi fa piangere. Addio punto addio bravo addio italia per la Fiat!
Pagine