NEWS

Consegnata la Fiat 500 “America” venduta su Twitter

4 maggio 2012

A marzo la Fiat ha organizzato una vendita all’incanto attraverso il social network dei twit. Con rilanci di un euro per volta la vettura è stata disputata sino ad arrivare a essere venduta per oltre 15 mila euro.

TWITTER VOLA IN GERMANIA - È finita in Germania, vicino ad Amburgo, la prima auto venduta via Twitter e per di più attraverso un’asta. È la Fiat 500 nell’allestimento speciale “America”, che la Fiat aveva messo all’incanto telematico dal primo al 15 marzo. 289 i “twittaroli” che hanno partecipato, iscrivendosi alla “twitbid” (asta via Twitter) e facendo le loro offerte (che sono state oltre settecento) di euro in euro: non si poteva fare rilanci superiori a un euro.

fiat_twitter_mod.pngBEN PAGATA - L’asta ha avuto partecipanti di 11 nazionalità. Alla fine l’ha spuntata la tedesca Adelheid D. Kieper (nella foto) che ha rilanciato sino a 15.165 euro. Abbastanza curioso il fatto che la sua non è stata l’offerta più grande, visto che altri due “twit” erano andati oltre, soltanto che al momento di passare al virtuale al reale i due hanno rinunciato. E non essendo Twitter un tavolo da poker hanno potuto ritirarsi senza problemi. La tedesca invece ha dimostrato di aver partecipato con l’intenzione di aggiudicarsi la macchina e nei giorni scorsi è andata a Torino a ritirarla.

500 YANKEE - La Fiat 500 “America” è una serie speciale allestita in cinquecento esemplari per sottolineare l’arrivo del modello negli Sati Uniti. Esplicita la sua livrea: al colore blu si abbinano gli specchietti esterni verniciati a stelle e strisce, un motivo colorato lungo le fiancate. Anche gli interni sono arredati in chiave “America”. Sull’esemplare aggiudicato attraverso Twitter la Fiat ha fatto incidere anche il nickname usato dalla vincitrice nel corso dell’asta.
 



Aggiungi un commento
Ritratto di stelor
4 maggio 2012 - 15:31
primo
Ritratto di Bruce_Lee
4 maggio 2012 - 15:34
un premio, dei soldi?
Ritratto di stelor
4 maggio 2012 - 15:46
era una battuta, ma evidentemente la m del logo rappresenta il carattere di mmm. che hai
Ritratto di Bruce_Lee
4 maggio 2012 - 15:54
scrivi un commento serio e poi se era una battuta(che ovviamente non è) non ha fatto ridere
Ritratto di stelor
4 maggio 2012 - 16:03
riesci anche a sapere se io faccio una battuta o no. Comunque ribadisco il significato della M del logo e poi sei solo da compatire .... fatti una camomilla ed un giro in triciclo sognando la m. Chiudo qui la polemica gratuita e faziosa
Ritratto di apm
4 maggio 2012 - 16:59
Però non ha tutti i torti eh, sto giochetto del "primo" lo fanno i bambini sui siti idioti stile BD, se vogliamo far diventare questo sito un asilo questa è certamente la strada giusta. Concordo inoltre sul fatto che almeno un commento non dico costruttivo ma inerente all'articolo non sarebbe stato sgradito, come in altre occasioni dove il primo a commentare, oltre a far notare il commento cronologicamente N°1 scriveva qualcosa per esprimere la propria opinione.
Ritratto di Fabio74310
7 maggio 2012 - 12:39
Non voglio criticare nessuno ma era più simpatico se rispondevi "secondo" almeno ci facevamo quattro risate. Buona continuazione
Ritratto di Fabio74310
7 maggio 2012 - 12:39
Non voglio criticare nessuno ma era più simpatico se rispondevi "secondo" almeno ci facevamo quattro risate. Buona continuazione
Ritratto di Fabio74310
7 maggio 2012 - 12:39
Non voglio criticare nessuno ma era più simpatico se rispondevi "secondo" almeno ci facevamo quattro risate. Buona continuazione
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
4 maggio 2012 - 15:32
Il commento è stato rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Pagine