NEWS

Fissato per sabato l'incontro tra il governo e Marchionne

08 febbraio 2011

L'amministratore delegato della Fiat è stato convocato per chiarire i piani futuri del gruppo Fiat. Saranno presenti il presidente del Consiglio e i ministri dell'Economia, del Lavoro e dello Sviluppo economico.

SABATO 12 FEBBRAIO - Le tante domande che si sono levate a seguito delle dichiarazioni di Marchionne circa l'ipotesi di spostare negli Stati Uniti la sede legale della Fiat generata dalla fusione con la Chrysler, potrebbero trovare una risposta nel fine settimana (leggi qui la news). Come ha dichiarato il ministro dello Sviluppo economico Paolo Romani al Tg3, per sabato mattina è stato fissato un incontro tra Sergio Marchionne e il governo: oltre al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi dovrebbero essere presenti i ministri dell'Economia, Giulio Tremonti, del Lavoro, Maurizio Sacconi, e il sottosegretario Gianni Letta.

TESTA E CUORE IN ITALIA
- Ieri il ministro Sacconi ha anticipato che, se da una parte è “chiaro che una multinazionale deve avere più di un quartier generale”, a Marchionne il governo chiederà di “investire e rimanere con la testa e con il cuore nel nostro Paese”. La preoccupazione è che da azienda italiana, con la fusione con Chrysler la Fiat acquisisca un “passaporto” americano e Torino si trasformi in un semplice centro direzionale per il mercato europeo.





Aggiungi un commento
Ritratto di SHAOLIN QUAN
8 febbraio 2011 - 12:40
I Dialoghi..Secondo me si fanno una partita a poker,chi vinca o perda nn conta...paghiamo kmq noi.
Ritratto di Chicolatino
8 febbraio 2011 - 16:03
spero che ministri dell'Economia, del Lavoro e dello Sviluppo economico siano quelli americani....visto che quelli italiani stanno a fa' bunga bunga!!!!!!!
Ritratto di audi94
8 febbraio 2011 - 20:25
1
ma che bella compagnia...
Ritratto di Gigi P.
9 febbraio 2011 - 12:32
la "BACCHETTA MAGICA" non esiste- NON ce l'ha NESSUNO !! Altrimenti sapete in quanti l'avrebbero già usata...e quanti miliardari già comprata (anche a caro prezzo..) idem NON credo al "GENIO della lampada" . I POCHI GENI della storia hanno dovuto dimostrare e misurarsi/cimentarsi anche con le leggi della fisica/matematica/scienza...(Leonardo - Einstein....) o della musica (Mozart) Ma il ns. Governo/Stato con che "scienza/musica" si sta misurando/cimentando/ascoltando ? Siamo certi che sia la musica giusta (oppure che sia quella delle "SIRENE"....). Il Governo USA (di B.Obama) da ma CHIEDE e PRETENDE GARANZIE PRECISE -MISURABILI nel breve -medio periodo. Il ns. Governo/Stato ha dato MOLTO/TANTO/TANTISSIMO (parliamo di MILIARDI...) nel passato- fino ad oggi- IN CAMBIO di quali GARANZIE/ASSICURAZIONI (?)
Ritratto di audi94
9 febbraio 2011 - 13:09
1
potresti per favore tradurre?? sta volta senza /... grazie ;-)
Ritratto di Valeic
9 febbraio 2011 - 15:44
Io lo immaginavo! E non lo dico per fare lo "splendido" ma perché ho imparato il modo di ragionare degli uomini di potere delle multinazionali (e credetemi, so casa dico). Loro, i manager, semplicemente pretendono dalle istituzioni ciò che gli occorre per vivere, per macinare, sempre di più, carne umana; non chiedono, non dialogano e non concedono, a meno di non esservi costretti!! Il loro unico criterio, il loro unico dio è Mammona! E ben sta a tutti coloro che credevano di potersi schierare dalla parte di Marchionne senza se e senza ma, a tutti gli arbitri che non si sono comportati come tali -a danno dei più deboli- e a tutti i sofisti i quali, se avessero fatto una settimana di lavoro fabbrica, forse avrebbero capito di che cosa si stava realmente parlando...Già ma a loro, in fondo, cosa importa? Anzi, magari poi, avrebbero comunque sostenuto le tesi che stanno sostenendo... E ora rincorriamo Marchionne, scontenti e fregati! A mio modesto avviso è la Chrysler che sta acquistando la Fiat con i danari di Obama e non viceversa. La Fiat è uno scatolone vuoto, non fa profitti da anni, i modelli annunciati centinaia di volte da Marchionne non si vedono, e non si vede uno straccio di piano industriale da nessuna parte! Manca l'innovazione, manca la qualità, e se non fosse stato per quel piccolo gruppo di tecnici sottopagati, la Fiat non avrebbe saputo esprimere proprio nulla!
Ritratto di audi94
9 febbraio 2011 - 18:10
1
parole non sante... di +...
Ritratto di SHAOLIN QUAN
10 febbraio 2011 - 11:21
Non sono d'accordo.IL Capitalismo fonda la sua essenza sulle regole di domanda e offerta e sulle linee di tendenza;se una Casa non e'competitiva non segue le regole di mercato,in cui esiste per forza l'innovazione.Ti diro'io qui vedo poco capitalismo;Si portano le Suv da 4 /5 anni,Fiat che ha prodotto'La Sedici?Daiii,e poi si chiede ai lavoratori di mandare alle ortiche il contratto collettivo.Qua di capitalismo non c'e'niente,c'e'solo una Casa Produttrice,che dopo aver spremuto i contribuenti a furia di aiutini statali,si e'data alla Finanza;Marchionne e'un genio,e'riuscito a fare utili senza produrre niente.Ma Marchionne non produce Auto,produce interessi per se'e per la Famiglia Agnelli e lo fa anche molto bene.Il resto sono chiacchiere e illusioni,a mio avviso.
Ritratto di Gigi P.
9 febbraio 2011 - 17:49
No comments (aggiuntivi)