Il pick-up Ford F-150 si rinnova

9 gennaio 2017

L'F-150 della Ford, il veicolo più venduto negli Stati Uniti, viene sottoposto a restyling: il debutto al Salone di Detroit 2017.

Il pick-up Ford F-150 si rinnova

PICK-UP RE DI MERCATO - Negli Stati Uniti l’anno scorso sono stati immatricolati 17.550.354 veicoli nuovi, tra autovetture, pick-up e van. Le auto sono state 7.105.162, in calo del 13,5%, mentre pick-up e van sono stati 10.445.189, pari a un aumento del 7,2%. Protagonista di un mercato così fatto è il pick-up Ford F-150, di cui nel 2016 stati registrati 820.709 esemplari, in crescita del 5,2%, risultando così il veicolo più venduto degli Stati Uniti, con un ampio margine sul secondo piazzato, il Chevrolet Silverado, di cui sono state immatricolate 574.876 unità.

PROTAGONISTA ASSOLUTO - Con una situazione del genere, non stupisce che al Salone di Detroit 2017 appena aperto un grande interesse sia riservato proprio alla nuova edizione del pick-up Ford F-150. I numeri in effetti spiegano e giustificano tale attenzione. Ma non è soltanto un fatto di numeri commerciali. Per esplicito atteggiamento della Ford, il nuovo F-150 punta ad “alzare l’asticella ancora più in alto”, con un modello “ancora più tosto, intelligente, capace”.  

ANCHE TURBODIESEL - Anzitutto la carrozzeria: è in alluminio, con uno stile robusto, come fosse un mezzo militare. Poi la dotazione di dispositivi di assistenza alla guida: comprende il sistema di assistenza Pre-collisione, con sottosistema specifico per il rischio di investire i pedoni. Con ciò l’elettronica aiuta a evitare o a minimizzare gli urti con altri veicoli o con pedoni. Infine, le maggiori capacità. Alla base di questo miglioramento la Ford mette il nuovo motore V6 3.0 turbodiesel, abbinato al cambio automatico a dieci rapporti. Assieme al nuovo turbodiesel (insolito negli Usa) ci saranno comunque 2.7 EcoBoost , un inedito V6 3.3 (da 282 CV) e il V8 5.0 a benzina. Tutti i motori saranno dotati di serie del sistema Stop&Start. Con la nuova proposta la Ford dichiara di voler rimanere ancora leader del mercato, come è ininterrottamente dal lancio della prima edizione dei pick-up della serie F, cioè dal 1977 (da allora è il pick-up più venduto d’America e uno tra i 5 più venduti al mondo). Per centrare l’obiettivo la Ford ha anche rivisto il design, elaborando per l’F-150 una immagine ancora più solida, che ingenera una sensazione di robustezza. 

NUOVO VOLTO - A cambiare sono la griglia della mascherina, i gruppi ottici e il paraurti. Tanto da conferire al nuovo Ford F-150 edizione 2017, una nuova personalità. L’offerta è poi arricchita da una serie di allestimenti specifici che consentono a tutti di trovare l’F-150 con la personalità che preferiscono. Nell’abitacolo non manca una ricca dotazione in tema di connettività, con un sistema che consente a dieci smartphone di essere connessi contemporaneamente.

NUOVO "INFOTAINMENT" - Protagonista della plancia del nuovo Ford F-150 sono i sistemi SYNC e SYNC 3, compatibili con i sistemi Apple CarPlay Android Auto. Per quel che concerne la guida, l’equipaggiamento comprende un sistema di telecamere e sensori che agiscono a 360 gradi attorno al veicolo, così da fornire a chi è al volante tutte le informazioni utili. Questo assieme ai dispositivi più diffusi, come quello per mantenere la giusta corsia di marcia, il controllo del così detto “angolo cieco” degli specchietti retrovisori, e quant’altro ancora, come fosse una berlina di lusso. 

IN ARRIVO PER L’AUTUNNO - Il pick-up Ford F-150 andrà in vendita nel prossimo autunno. La produzione avverrà tutta negli Stati Uniti: a Dearborn (vicino a Detroit), e Claycomo, nel Missouri.

Ford Ranger
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
28
14
7
3
5
VOTO MEDIO
4,0
4
57


Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
9 gennaio 2017 - 16:36
Il pickup americano per eccellenza: enorme, potente, comodo ma anche tecnologico, è l'esempio che un mezzo può essere moderno senza perdere le peculiarità che l'hanno reso celebre, che rispecchiano poi le esigenze reali degli states. Esteticamente lo trovo oltre che imponente e classico bellissimo, fuori come dentro.
Ritratto di Francesco110
9 gennaio 2017 - 19:41
Esteticamente un abominio.
Ritratto di luperk
9 gennaio 2017 - 21:01
Preferisco il ram 1500 5.7 hemi da 395 cv
Ritratto di tonals38
9 gennaio 2017 - 22:29
Esattamente a cosa servirebbe lo start&stop su v8 5.0?
Ritratto di autolog
10 gennaio 2017 - 13:30
Ma è mai possibile che la VW debba pagare miliardi su miliardi x aver falsificato i dati dei suoi diesel, sulla base del maggiore inquinamento arrecato, mentre poi girano impuniti dei 5.000 di cilindrata con motori a 10 cilindri? È veramente un sistema senza alcun senso logico quello americano, tutto basato sull'ipocrisia puritana.
Ritratto di Fr4ncesco
10 gennaio 2017 - 14:40
Ma quale ipocrisia, VW ha truffato dichiarando il falso spacciando tra l'altro i TDI per motori ecologici, per mezzo di software illegali imbrogliando i clienti e anche la concorrenza che ha dovuto attenersi a certi parametri regolarmente mentre VW faceva la furba. Qui non avete ancora capito qual è l'oggetto del problema, che non sono le emissioni in se ma le falsità dichiarate alle autorità. Non mi stupisce che il dieselgate non abbia avuto alcun effetto in Italia, ma contenti voi...
Ritratto di tonals38
10 gennaio 2017 - 21:38
Al di là delle falsità dei dati,motori con cubature di questo calibro, in valore assoluto inquinano molto di più di un 2.0 (taroccato o no che sia). Un esempio è la Renegade che per il mercato americano è venduta con il 2.4 a benzina, contro il 1.4 europeo. Ed è considerata un'utilitaria. Abbiamo cosi voglia a mettere sistemi di abbattimento degli inquinanti...l'unico modo per diminuire i gas di scarico è consumare meno.
Ritratto di luperk
11 gennaio 2017 - 02:18
5.0 10 cilindri? Ma in che hanno sei rimasto, 2004?
Ritratto di Fr4ncesco
9 gennaio 2017 - 23:21
Certo che nonostante il miglioramento dei pickup venduti in Europa quelli americani restano un altro pianeta per ciò che riguarda comfort e lusso. Negli allestimenti in foto è paragonabile ad un'ammiraglia. La linea, i materiali e i dettagli sono ben distanti dal concetto di essenzialità da cui derivano risultando come comodi SUV che all'occorrenza diventano mezzi di lavoro o svago.
Ritratto di monodrone
10 gennaio 2017 - 10:44
Boh. Buona solamente in hammeriga.
Pagine