NEWS

Ford Mustang, al via la produzione

28 agosto 2014

La sesta generazione della Ford Mustang arriverà anche in Europa. Due i motori previsti: un 2.3 turbo da 310 CV e un V8 5.0 da 435.

Ford Mustang, al via la produzione
AUTO GLOBALE - A Flat Rock, in Michigan, è partita oggi la produzione della nuova Ford Mustang: la sesta generazione è la prima a essere costruita anche per l'Europa. Lo stabilimento americano sarà infatti l'unico a produrre le Ford Mustang, che poi prenderanno la via di 120 paesi di tutto il mondo: più che una curiosità, la logica conseguenza è che sarà anche la prima Mustang disponibile con guida a destra per mercati quali la Gran Bretagna, l'Australia o il Sudafrica.
 
PER NOI IL 4 CILINDRI - Le Ford Mustang vendute nel 2015 avranno una targhetta in bella evidenza nel quadro strumenti, con la scritta “Mustang - Since 1964”. Giusto per ricordare che la muscle car a stelle e strisce (a dire il vero, se fossimo oltreoceano, parleremmo a ragione di una pony car) ha appena compiuto il mezzo secolo. Per l'Europa arriveranno due versioni: la 2.3 turbo e la 5.0 V8; semaforo rosso per la 3.7 V6, ben più indicato come entry level del 2.3 turbo su una base storica, ma evidentemente meno appetibile per i nostri mercati. Il 2.3 a benzina ha quattro cilindri, una turbina di tipo twin scroll dove il carter di ingresso è sdoppiato e quindi i collettori di scarico dei cilindri confluiscono a coppie: questo permette di ottimizzare il flusso di ingresso dei gas di scarico riducendo il ritardo del turbo stesso. Grazie anche all'iniezione diretta sviluppa 310 CV e 434 Nm di coppia massima.
 
 
IL V8 RESISTE - Più in linea con storia e fascino della Ford Mustang è il V8 5.0 da 435 CV e 542 Nm di coppia: praticamente, un pezzo di motorismo a stelle e strisce sotto il cofano. Per l'Europa le Mustang saranno disponibili con il Performance Pack, che prevede pinze freno anteriori da 46 mm a 4 pistoncini con dischi da 352 mm (2.3) o Brembo da 36 mm a 6 pistoncini con dischi da 380 mm (V8 5.0); pinze freno posteriori da 45 mm a singolo pistoncino con dischi da 330 mm; molle ribassate e ammortizzatori monotubo posteriori; impianto di raffreddamento maggiorato per l’eventuale utilizzo in pista; barra duomi; barra antirollio posteriore maggiorata e la taratura più sportiva dell'Abs, del controllo elettronico della stabilità e del servosterzo elettrico. In arrivo a gennaio 2015: c'è chi azzarda un listino prossimo ai 40.000 euro per la versione d'accesso.
Ford Mustang Fastback
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
273
69
12
10
12
VOTO MEDIO
4,5
4.545215
376
Aggiungi un commento
Ritratto di PariTheBest93
28 agosto 2014 - 20:25
3
Tu vuò fà l'europea: linee più affusolate e un motore 4 cilindri turbo (in america c'è il 3.7 V6 al suo posto), adesso aspetto una prova su strada.
Ritratto di Fr4ncesco
28 agosto 2014 - 22:05
Del 4 o del 8 cilindri?
Ritratto di PariTheBest93
29 agosto 2014 - 11:50
3
Magari di entrambe, però dovendo scegliere preferirei vedere prima il 2.3 perché è una novità ;)
Ritratto di Fr4ncesco
29 agosto 2014 - 15:38
Sono curioso di vedere come va con questo 4 cilindri turbo, che di sicuro non sarà coinvolgente come il V8 e già per il suono. Le prestazioni credo che non saranno tanto lontante dalla Focus ST.
Ritratto di Flavio Pancione
29 agosto 2014 - 16:40
7
Soprattutto con un turbo nel cofano e con le linee della seconda foto in veste grigia.. Però in un epoca dove è tutto il contrario di 10 o 15 anni fa quest'auto mi piace parecchio . Capisco che sembra meno muscolcar del solito ma questa volta la preferirei alla focus..
Ritratto di Fr4ncesco
29 agosto 2014 - 17:15
Forse per le forme più tondeggianti, ma non è una novità. Già negli anni 50-60 le auto americane iniziarono ad ispirarsi alle europee, ad esempio la prima Corvette si ispirava alle carrozzerie italiane. Poi da metà anni 60 e 70 ci fu un'inversione e iniziarono le vetture europee ad ispirarsi alle forme americane (iniziativa partita dalle divisioni europee di GM e Ford). Adesso è come se tutti seguissero gli stessi canoni stilistici e non si capisce più in base al design di quale Paese è originaria un auto. Tuttavia questa Mustang si distingue, prendendo spunto dalla versione precedente, da quella del '64 e con linee tipicamente muscle. La differenza con la Focus è sicuramente nel prezzo, penso che costerà più di 30.000€
Ritratto di Fr4ncesco
28 agosto 2014 - 22:03
Il 2.3 è un ottimo motore, ma su una muscle poco si addice, anzi, così non può nemmeno più essere definita tale se non nelle linee, ma ovviamente non basta. Gli intenditori punteranno quindi al V8. Dopotutto di Mustang importate parallelamente ce ne sono e non sono poche, quindi anche in Europa non mancheranno i clienti che la prenderanno con il più classico 8 cilindri.
Ritratto di Chromeo
28 agosto 2014 - 23:28
La versione Shelby per prenderla ;)
Ritratto di camaro4ever
29 agosto 2014 - 14:51
3
..oppure andare sull'importazione parallela. Dubito seriamente che una Shelby sarà mai in listino ufficiale qui! Anch'io vorrei una camaro Lingenfelter ma mi devo accontentare di quello che passa il convento..
Ritratto di Chromeo
29 agosto 2014 - 18:11
Comunque non hai tutti i torti, bisogna accontentarsi
Pagine