NEWS

Ford: in Nord America solo suv e crossover

26 aprile 2018

Il costruttore “vara” una nuova strategia e rinuncerà presto a berline, monovolume e auto non profittevoli.

Ford: in Nord America solo suv e crossover

SOLO ALTE DA TERRA - I buoni risultati economici nel periodo gennaio-marzo 2018 non hanno fatto cambiare idea ai manager della Ford, che stanno lavorando per tagliare le spese e far diventare l’azienda molto più remunerativa per i suoi azionisti. Il direttore finanziario Bob Shanks ha annunciato per questo motivo una decisione storica: stando a quanto riporta il sito internet Autonews, entro pochi anni la Ford venderà in Nord America quasi esclusivamente suv, pick-up e crossover. Dai listini verranno quindi eliminate le berline, con le uniche eccezioni della Ford Mustang e della nuova Focus in versione Active, quella con stile da crossover. Non saranno quindi riproposte l’utilitaria Fiesta, la Focus, la monovolume compatta C-Max e la berlina media Fusion, nota in Europa con il nome Mondeo.

I COSTI NEL MIRINO - Shanks è stato molto schietto e ha rivelato che la Ford non intende continuare a vendere modelli in “perdita”, incapaci cioè di generare un profitto. Fra questi ce ne sono alcuni della Lincoln, il marchio di lusso della Ford, che secondo il manager non rischia la chiusura, ma deve offrire qualche buon risultato dopo i soldi spesi nel 2014 per farlo arrivare in Cina. Le parole di Bob Shanks in realtà non suonano del tutto inattese, perché i guadagni assicurati da suv e pick-up sono maggiori rispetto alle berline e negli Stati Uniti le auto alte da terra sono la tipologia più venduta: nel 2017 hanno “pesato” per il 42% delle vendite complessive, il 2,5% in più rispetto al 2016. La Ford punta in questo modo a raggiungere per il 2020 un margine di guadagno dell’8% su ogni auto venduta (è stato del 5,2% a marzo 2018) e conta di tagliare 25,5 miliardi di dollari in cinque anni, anche attraverso riorganizzazioni interne, spese di sviluppo ridotte e minori investimenti pubblicitari.

Ford Ranger
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
28
14
7
3
5
VOTO MEDIO
4,0
4
57
Aggiungi un commento
26 aprile 2018 - 12:31
Mi sembra una scelta incomprensibile eliminare addirittura la Focus e la Fiesta, fresche di presentazione, per lasciare spazio solo a suv e crossover, neppure in Europa accade. È come se Toyota rimunciasse a Corolla e Camry. Non esiste proprio.
Ritratto di alex_rm
26 aprile 2018 - 13:51
La Fiesta ha vendite irrisorie negli USA ho visto in giro negli USA qualche Focus sedan e fusion(mondeo) eppure continuano a essere molto vendute le berline giapponesi come le varie Honda,Toyota,infiniti,Lexus,Acura,Mazda,Subaru
26 aprile 2018 - 14:29
Le berline americane si sono sempre trovate in difficoltà nel confronto con le giapponesi, problema che risale dai tempi del downsizing della crisi petrolifera, i giapponesi sono sempre stati considerati migliori a fare auto di taglia media, almeno adesso a livello più di percezione. I marchi USA vengono apprezzati principalmente per i SUV e pick-up di taglia grande e le muscle. Questa differenza è più ridotta tra le SUV, dove Escape, Equinox e Cherokee hanno un certo successo nonostante la forte presenza di Rav4 e CR-V.
Ritratto di AMG
26 aprile 2018 - 14:47
Allora volendo essere obbiettivi diciamo pure che anziché una nuova articolazione della richiesta del mercato a favore di sue e crossover, i marchi americani hanno sofferto troppo la concorrenza non riuscendo a proporre modelli sufficientemente competitivi per competere con best sellers del mercato che sono di provenienza nipponica.
26 aprile 2018 - 15:46
Le berline anni 80-90-00 americane erano abbastanza cheap e inaffidabili rispetto le giapponesi che hanno giustamente spaccato il volo. Le berline anni '10 invece sono molto valide, penso alla Dart, alla 200, alla Fusion, Focus, Malibu ma evidentemente la nomea di 30 anni e l'affermazione delle giapponesi è troppo forte.
26 aprile 2018 - 15:46
Spiccato*
26 aprile 2018 - 16:02
E nella fascia SUV hanno una percezione migliore in un campo più nuovo con margini di sempre crescita, quindi ripiegano lì.
Ritratto di lucios
27 aprile 2018 - 10:36
4
Secondo me le giapponesi vendono tanto in America perché, si sono conquistate nel tempo la fascia di mercato small e middle size. Chi compra Ford, GM o altro punta sui classici americani.
27 aprile 2018 - 11:21
Esattamente, dal 1989 quando la Accord diventò l'auto più venduta in USA. Ad esempio in Italia chi comprerebbe una Fiat di segmento D ormai territorio tedesco? Viceversa comprano molte Panda, 500, Punto. Sostituiamo a territorio tedesco quello giapponese e Panda ecc a Serie F, Explorer, Mustang. Infatti le auto più vendute in america sono Camry (seguita da Corolla, Accord...) tra le auto, F-150 (Silverado, Ram...) tra i trucks e la Mustang (Charger, Challenger...) tra le sportive.
Ritratto di AMG
26 aprile 2018 - 14:49
Mah... Sarebbe troppo al contempo sperare che eliminino anche la disperata Ecosport? Non credo la vendano in USA, ma mi interessa che la tolgano dell'Europa. Sarà anche un pò migliorata con qualche restyling qua e là ma resta una lavatrice con le ruote.
Pagine