Ford Puma: crossover con grinta

Pubblicato 11 settembre 2019

Lunga 419 cm, la Ford Puma ha linee muscolose, interni versatili, tanta tecnologia per la sicurezza e motori anche ibridi.

Ford Puma: crossover con grinta

IL NOME È UNA VECCHIA CONOSCENZA - Alla Ford mancava una crossover compatta rivale delle Fiat 500X e Volkswagen T-Roc. Questo modello, la Ford Puma, fa il suo esordio oggi al Salone dell’automobile di Francoforte e ha un aspetto molto personale, grazie all’ampia mascherina frontale, ai fari allungati sui passaruota e al tetto inclinato nella parte posteriore, dove si trova il piccolo lunotto. Il nome Puma è un riferimento alla coupé del 1997, ma questa crossover ha dimensioni superiori (è lunga 419 cm, 21 in più della coupé) e un baule al vertice della categoria: con il divano in posizione d’uso contiene 456 litri. Sotto al pavimento del baule è ricavato un profondo spazio, per trasportare oggetti fino a 115 cm di altezza.

WI-FI PER DIECI - La Ford Puma 2020 richiama all’interno la sorella maggiore Ford Focus, per effetto del massiccio mobiletto centrale e dello schermo tattile di 8 pollici montato a sbalzo. Da esso si comandano le funzionalità Android Auto e Apple CarPlay, per controllare alcune app installate nel telefonino, e il sistema multimediale Sync 3, dotato anche di un hotspot Wi-Fi con connettività disponibile fino a un massimo di dieci dispositivi. Optional lo schermo di 12,3” per la strumentazione. La Ford Puma offre anche soluzioni poco diffuse in nella sua categoria, come il sedile con massaggio lombare o l’apertura e la chiusura automatica del portellone. Non manca nemmeno la piastra nel tunnel per ricaricare senza fili gli smartphone compatibili.

ANCHE IBRIDA - In attesa del turbodiesel 1.5 EcoBlue, che sarà disponibile però in un secondo momento, la Ford Puma debutta con il turbobenzina 1.0 EcoBoost da 125 o 155 CV. In alternativa è disponibile la sua versione mild-hybrid, sempre con 125 o 155 CV, ma con un motore elettrico al posto dell’alternatore che recupera energia nei rallentamenti e la invia alla batteria supplementare, collegata all’impianto elettrico a 48 volt; la batteria, a sua volta, alimenta il motore elettrico che sostiene il 1.0 quando ha bisogno di maggiore potenza. Il BISG inoltre fa attivare prima e più a lungo lo stop&start. Stando alla Ford, questo sistema fa diminuire i consumi fino al 9%.

ALLERTA IN ANTICIPO - La Ford Puma è dotata del controllo della velocità adattativo con funzione di arresto e ripartenza nel traffico, del riconoscimento automatico dei cartelli coi limiti di velocità e di un sistema per mantenere la distanza di sicurezza. È presente anche l’avviso di pericolo in tempo reale, che informa di eventuali rischi sulla strada prima che questi vengano rilevati dai sensori di bordo: i messaggi di allerta provengono da internet attraverso l’infrastruttura dello specialista Here.

VIDEO
Ford Puma
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
35
26
39
17
12
VOTO MEDIO
3,4
3.426355
129


Aggiungi un commento
Ritratto di Magnificus
11 settembre 2019 - 11:35
Tutto sommato non è male...1000 cc 155 cv non è troppo ..quanto può durare un motore cosi pompato?
Ritratto di Santhiago
11 settembre 2019 - 12:42
Pensavo la stessa cosa.. 3 cilindri poi?
Ritratto di ForzaItalia
12 settembre 2019 - 08:55
Il rapporto cubatura potenza non è nulla di eccezionale e il frazionamento non è indice dell'affidabilità del motore da fine anni '80...
Ritratto di Santhiago
12 settembre 2019 - 12:13
Entro certi limiti, e considerando anche le masse in gioco.
Ritratto di Santhiago
12 settembre 2019 - 12:13
E in questo caso il dubbio è che appunto questi limiti siano oltrepassati
Ritratto di ForzaItalia
13 settembre 2019 - 16:31
Non stai argomentando la tua tesi, se non specifichi i """limiti""" che intendi è aria fritta ciò che scrivi...
Ritratto di Andrea Zorzan
11 settembre 2019 - 14:43
Non amo i suv, ma questo è apprezzabile.
Ritratto di Alfiere
11 settembre 2019 - 18:38
1
Mi piace veramente assai, ma quei motori 3 cilindri..
Ritratto di ForzaItalia
12 settembre 2019 - 08:56
Vanno che è una meraviglia, più volte vincitori di premi come "motore dell'anno" ecc ecc =)
Ritratto di schizzo650
11 settembre 2019 - 22:39
Il motore potente ci sta bene, la durata non è un problema a banco devono girare per 250000 km questo è il test di laboratorio, poi c'è sempre il limitatore e poi si tratta di unità a benzina e non diesel dove la compressione è impressionante, per quello il diesel è destinato a segmenti più elevati..
Pagine